Contenuto

Malattia dell'occhio nei cani

Nei cani, come in altri animali, le malattie degli occhi sono comuni. Poiché gli occhi possono sempre determinare se il tuo cane è sano o meno, gli occhi sono uno "specchio" non solo dell'anima, ma anche della salute dell'animale. In medicina, gli occhi eseguono la diagnosi di malattie umane esistenti. In medicina, come uno dei metodi diagnostici ausiliari c'è l'iridologia - la diagnosi di malattie nell'uomo dall'iride. Quando si esegue l'iridologia, vengono utilizzate attrezzature speciali e programmi per computer. Quando si effettua una diagnosi, i medici prendono in considerazione i cambiamenti nello stato strutturale, la forma delle aree cromatiche dell'occhio e anche la mobilità dell'iride.

Prima di parlare della malattia dell'occhio e dei suoi organi ausiliari è necessario avere un'idea generale della sua struttura.

Gli occhi del cane si trovano nelle orbite delle cavità ossee, che sono formate dalle ossa del cranio, dove sono trattenute da diversi muscoli, assicurando la loro mobilità e orientamento in diverse direzioni.

L'occhio del cane stesso è protetto da organi sussidiari - palpebre e ghiandole. Il cane ha tre secoli. Le palpebre superiori e inferiori sono pieghe della pelle, la superficie interna delle palpebre è rivestita di mucose. All'esterno le palpebre sono bordate da ciglia che proteggono gli occhi dalla polvere e da altre particelle estranee. La terza palpebra del cane è una semplice pellicola nell'angolo interno dell'occhio, che i proprietari di cani di solito non vedono. Questo film copre l'occhio quando è chiuso o irritato, così come per i disturbi nervosi.

L'occhio nella zona della cornea è in contatto con l'ambiente secco esterno, quindi ha bisogno di protezione delle ghiandole lacrimali, che producono lacrime - il segreto per idratare la superficie della cornea. Le lacrime del cane si accumulano nello spazio tra le palpebre e l'occhio, e poi sono portate fuori attraverso un canale stretto, che inizia nell'angolo interno dell'occhio e si apre nella cavità nasale. In caso di forte strappo o blocco del canale lacrimale, le lacrime scorrono dagli occhi e, quando ossidate, formano strisce rosse sul pelo che assomigliano al sangue.

L'occhio consiste di due parti.

  • La parte anteriore include la cornea, l'iride e la lente. Assorbono la luce da un cane, come un obiettivo fotografico. La cornea e la lente sono trasparenti e agiscono come lenti ottiche e l'iride svolge la funzione del diaframma regolando la quantità di luce che entra nell'occhio attraverso la pupilla (un foro nell'iride).
  • La parte posteriore dell'occhio è costituita dal corpo vitreo, dalla coroide (coroide) e dalla retina, che converte i segnali ottici della luce in impulsi nervosi che vengono trasmessi al centro visivo del cervello.

Parlando dell'occhio come un'analogia con una macchina fotografica, possiamo dire che la parte posteriore dell'occhio è come un film fotografico in cui il cervello del cane cattura un'immagine.

Tutte le malattie dell'occhio nei cani sono esperti, a seconda della causa, suddivisi in 3 tipi:

  1. Infettivo - si verifica nei cani con la presenza di malattie virali, batteriche, il più delle volte come una complicazione della malattia di base.
  2. Non infettivo - a causa di alcuni danni meccanici, infiammazione dovuta alla crescita anormale di ciglia, tumori, inversione palpebrale.
  3. Congenito - include eversione, palpebre contorte, deformità degli occhi e della lente. Congenito più comune in alcune razze di cani (Shar Pei).

Malattie delle palpebre

Distihnaz

Con questa malattia, i capelli singoli o multipli disposti in fila appaiono sul bordo libero della palpebra, che dovrebbe essere glabra.

Questi peli appaiono in un cane solo al 4-6 ° mese di vita e possono essere entrambi molto delicati e piuttosto rigidi. Con questa malattia, il più delle volte molti peli crescono da un punto all'altro. Questa malattia è più spesso registrata in inglese e americano Cocker Spaniel, Boxer, Tibetan Terrier, Collie, pechinese.

Il quadro clinico. In un cane durante un esame clinico, uno specialista veterinario nota lacrimazione abbondante, battito di ciglia costante, blefarospasmo e capelli irritanti hanno un contatto con la cornea dell'occhio. Se il cane ha le ciglia arricciate, viene diagnosticata la cheratite.

La diagnosi della malattia è fatta sulla base dei suddetti sintomi.

Diagnosi differenziale Distikhnaz differenziato da trichiasi, torsione e inversione delle palpebre, congiuntivite allergica, cheratocongiuntivite secca.

Trattamento. Da eseguire in cliniche veterinarie mediante elettrolisi sotto un microscopio operatorio. Escissione del terzo secolo.

trichiasis

La trichiasi è considerata una condizione in cui i capelli delle palpebre o della museruola del cane entrano nell'occhio, mentre allo stesso tempo entrano in contatto con la congiuntiva e la cornea. La trichiasi è primaria e secondaria. Primaria si verifica nei cani con torsione mediale delle palpebre e una grande piega naso-labiale. La trichiasi si verifica nelle seguenti razze di cani: pechinese, carlino, bulldog inglese, cocker spaniel inglese, chow chow, shar-pei.

Il quadro clinico. In un cane durante un esame clinico, uno specialista veterinario nota la lacrimazione, i peli a contatto con la cornea provocano l'ammiccamento nei cani, la fuoriuscita permanente dagli occhi, i sintomi della cheratocongiuntivite, l'infiammazione della pelle nella piega naso-labiale.

La diagnosi viene fatta sulla base del rilevamento della lana a contatto con la cornea, a condizione che non vi sia altra patologia dell'occhio.

Diagnosi differenziale La trichiasi è differenziata da cheratocongiuntivite secca, volvolo e inversione delle palpebre, distrofie, ciglia ectopiche.

Trattamento. Trattamento chirurgico della malattia Il miglioramento può essere raggiunto temporaneamente tagliando i capelli che entrano nell'occhio.

volvolo secolo

L'inversione delle palpebre è la patologia dell'occhio in cui una parte dell'organo è avvolta verso l'interno verso il bulbo oculare. L'inversione del secolo può essere sia superiore che inferiore, unilaterale e bilaterale.

L'inversione unilaterale del limite del secolo è più spesso il risultato dell'ereditarietà e si manifesta in un cane nel primo anno di vita. La torsione congenita si verifica nei cuccioli dopo aver aperto gli occhi di alcune razze con pelle eccessivamente piegata sulla testa (chow-chow, Shar Pei).

In questa malattia le ciglia, i capelli e la pelle del secolo sfregano contro la superficie della cornea, causando infiammazione e irritazione.

Il quadro clinico. Durante un esame clinico, uno specialista veterinario segna il deflusso di una secrezione liquida dall'occhio, il cane ha una fotofobia (su una lampadina, il sole), il cane strofina gli occhi con la zampa, un battito di ciglia, può esserci un segno di spunta.

Trattamento. Trattamento delle palpebre gonfie chirurgiche.

Inversion century

Durante l'eversione delle palpebre, si osserva la rotazione del bordo della palpebra verso l'esterno, mentre viene esposta la membrana mucosa (congiuntiva) della palpebra.

Questa patologia si verifica nei cani con una fessura oculare troppo grande e una pelle in eccesso facilmente spostata nell'area della testa.

Ragione. L'inversione meccanica delle palpebre in un cane si verifica a seguito di cambiamenti patologici della palpebra stessa, nonché di cicatrici di tessuti dopo lesioni o interventi chirurgici.

L'inversione paralitica si verifica in un cane a causa della paralisi del nervo facciale.

Il quadro clinico. In un esame clinico, uno specialista veterinario nota la chiusura incompleta delle palpebre, la fuoriuscita degli occhi, l'infiammazione della congiuntiva.

Trattamento. Il trattamento in questa patologia dovrebbe essere mirato ad eliminare la causa della causa e il supporto dell'inversione palpebrale (rimozione della neoplasia, congiuntivite, paralisi facciale, chirurgia).

blefarite

La blefarite è un'infiammazione delle palpebre.

Ragione. La blefarite da un lato in un cane deriva da lesioni e un'infezione locale. Blefarite bilaterale si verifica a seguito di allergie, tra cui allergie alimentari negli animali, infezione da stafilococco nei cani, demodicosi (trattamento e prevenzione della demodicosi nei cani), micosi e malattie sistemiche.

Il quadro clinico. In un esame clinico, il veterinario nota rossore, gonfiore, prurito, formazione di scaglie, perdita di ciglia e capelli, erosione e ulcere palpebrali in un cane malato nella zona palpebrale.

Trattamento. Nel caso in cui l'allergia sia la causa della blefarite, i proprietari del cane dovrebbero escludere il suo contatto con l'allergene e usare anti-pittamina (diazolina, suprastin, difenidramina, tavegil) nel trattamento. Con infezioni da stafilococco - antibiotici. Con demodicosi, farmaci anti acari.

Malattie del bulbo oculare

Esoftalmo (protrusione del bulbo oculare)

L'esoftalmo nei cani può essere specifico per la specie ed è caratteristico delle razze brachicefali di cani, con una dimensione normale del bulbo oculare, un'orbita piatta e una fessura palpebrale troppo grande.

Esoftalmo acquisito, mentre la dimensione normale del bulbo oculare viene spinta in avanti a causa di processi che richiedono spazio nell'orbita o nel suo ambiente immediato, oa causa di un aumento delle dimensioni del bulbo oculare a causa del glaucoma in un cane.

Il quadro clinico. In un esame clinico, uno specialista veterinario nota strabismo in un cane, una fessura oculare anormalmente ampia con protrusione del bulbo oculare, in alcuni cani è possibile la perdita del terzo secolo.

Il trattamento è solo chirurgico.

Endoftalmo (retrazione del bulbo oculare)

La causa di questa patologia dell'occhio è un bulbo oculare molto piccolo (microftalmo) - patologia congenita, atrofia del bulbo oculare, un'orbita relativamente grande, retrazione neurogena del bulbo oculare.

Il quadro clinico. In un esame clinico, uno specialista veterinario in tale cane ha una fessura oculare stretta e ridotta, un accorciamento incontrollato delle palpebre, si verifica una perdita del terzo secolo.

Trattamento. Il trattamento è ridotto al trattamento delle complicanze in questa malattia.

Occhiolino convergente

Lo strabismo convergente è una deviazione visiva visibile dalla posizione normale e dal movimento articolare di entrambi gli occhi del cane.

Allo stesso tempo, con lo strabismo paralitico, l'occhio falciante del cane non ripete il movimento dell'occhio fisso.

Ragione. Lesioni traumatiche dell'occhio, processi ipertrofici nell'orbita (tumore), danni al sistema nervoso centrale.

Uno dei motivi potrebbe essere l'ipoplasia congenita dei muscoli orbitali, l'idrocefalo congenito.

Trattamento. Il trattamento dello strabismo convergente è il trattamento della malattia di base, che ha portato allo strabismo.

Malattie congiuntivali

La congiuntivite nei cani è la malattia più comune nei cani. La congiuntivite è accompagnata da disfunzione della mucosa congiuntivale ed è spesso il caso di malattie infettive. Inoltre, allergie, intasamento dei dotti lacrimali, virus, lesioni estranee del corpo, irritazione della congiuntiva dovuta alla patologia delle palpebre possono essere cause di congiuntivite nei cani.

Congiuntivite allergica

La congiuntivite allergica nei cani si verifica a causa del contatto con la mucosa dell'occhio di un allergene (allergia da contatto). L'allergene può essere polline di piante da fiore, polvere, ecc.

La congiuntivite allergica nei cani negli ultimi anni è spesso allergia registrata a determinati prodotti alimentari (allergie alimentari).

Il quadro clinico. In un esame clinico, uno specialista veterinario in tale cane nota un arrossamento della mucosa degli occhi, secrezioni mucose dalla fessura palpebrale. Come risultato di un prurito, il cane strofina l'occhio interessato con la sua zampa.

Trattamento. Nel caso di dermatite da contatto, è necessario lavare gli occhi colpiti da infiammazione con decotto salino o camomilla.

In caso di allergia alimentare, è necessario escludere un prodotto allergico dalla dieta del cane e mettere il cane su una dieta ipoallergica (grano saraceno, riso, manzo).

A un cane malato vengono prescritti antistaminici (cetirizina, diazolina, suprastin, difenidramina, tavegil), colliri "Gli occhi brillanti" sono instillati nel sacco congiuntivale.

Congiuntivite purulenta

La congiuntivite purulenta in un cane si sviluppa a causa di una varietà di microrganismi patogeni che entrano nella congiuntiva. La congiuntivite purulenta è uno dei sintomi della piaga dei carnivori....

Il quadro clinico. In un esame clinico, uno specialista veterinario in un cane malato rileva il rossore della congiuntiva, il suo gonfiore, secrezione purulenta dall'occhio.

Trattamento. In questa forma di congiuntivite, un cane malato utilizza colliri e unguenti che contengono antibiotici. L'unguento per la cura della tetraciclina e le gocce di Tsiprovet sono ampiamente utilizzati. Prima di applicare collirio e unguento oculare, è necessario pulire gli occhi malati dall'essudato.

Congiuntivite follicolare

Questa forma di congiuntivite è la più caratteristica della congiuntivite cronica e spesso si sviluppa nei cani quando le sostanze tossiche entrano nell'occhio.

Il quadro clinico. Quando si esegue un esame clinico, uno specialista veterinario sulla mucosa congiuntivale rivela una moltitudine di vescicole con contenuto trasparente. Dalla fessura palpebrale ci sono le secrezioni mucose. La congiuntiva stessa ha un colore cremisi, l'occhio dolente del cane è ristretto.

Trattamento. Quando si tratta questa forma di congiuntivite, vengono utilizzati pomate per gli occhi contenenti un antibiotico. Nella malattia grave, gli specialisti sono costretti a ricorrere all'asportazione della congiuntiva e ad un ulteriore trattamento sintomatico.

Malattia dell'apparato lacrimale

Cheratocongiuntivite secca: questa malattia è caratterizzata da una piccolissima quantità di film lacrimale dell'occhio a causa della mancanza o della mancanza di produzione di liquido lacrimale. Questa malattia è osservata nel West Halend White Terrier ed è ereditata dalla sua progenie. La cheratocongiuntivite secca nei cani si manifesta con disturbi degli ormoni sessuali, peste carnivora, traumi alla parte frontale del cranio, neuropatia del nervo facciale, ipoplasia congenita delle ghiandole lacrimali, dall'uso di alcuni farmaci.

Il quadro clinico. Gli specialisti veterinari durante un esame clinico di un cane malato notavano frequenti ammiccamenti, croste secche sui bordi degli occhi, prurito, la presenza di scarico mucopurulento dagli occhi, la presenza di muco viscoso nel sacco congiuntivale, congiuntivite follicolare. In futuro, mentre la malattia si sviluppa, compaiono i sintomi di ulcerazione e irregolarità della superficie corneale e si sviluppa edema congiuntivale. In presenza di croste secche nell'area delle narici dal lato della lesione, possiamo parlare della presenza di una lesione del nervo facciale in un cane malato.

Trattamento. Il trattamento per questa forma di cheratocongiuntivite dovrebbe essere finalizzato all'eliminazione della causa sottostante della malattia. L'area della congiuntiva e la cornea vengono lavate abbondantemente ogni due ore con soluzione salina prima di ogni applicazione del farmaco. Gli angoli interni degli occhi del cane malato vengono lavati con una soluzione di camomilla o clorexidina, a causa del fatto che il sacco lacrimale del cane malato è un serbatoio per vari microrganismi.

Per il trattamento viene utilizzato un unguento oculare antibiotico.

Malattie della cornea.

La cheratite è una malattia della cornea dell'occhio. I seguenti tipi di cheratite sono più comuni nei cani:

  • Cheratite superficiale purulenta.
  • Cheratite vascolare
  • Cheratite profonda purulenta.

Le cause della cheratite nei cani sono molto diverse:

  • Lesioni meccaniche.
  • Brucia danni alla superficie dell'occhio.
  • Stato Gipovitaminoznoe.
  • Malattie infettive (peste carnivora, enterite da parvovirus nei cani, epatite infettiva nei cani).
  • Malattie dell'occhio invasive (dirofilariasi).
  • Malattie del sistema endocrino (diabete).
  • Indebolimento dell'immunità.
  • Predisposizione genetica.
  • Reazioni allergiche

Il quadro clinico. In un esame clinico di un cane malato, uno specialista veterinario osserva un animale malato:

  • Copiosa lacrimazione dell'occhio affetto.
  • Opacificazione della cornea.
  • Fotofobia.
  • Gonfiore.
  • La sclera e la congiuntiva sono iperemiche.
  • Dall'occhio sono scarico purulento.
  • Nella zona della cornea appaiono macchie grigie, gialle e bianche.
  • Rossore delle proteine ​​dell'occhio e delle mucose.
  • La conchiglia è ruvida.
  • Il cane lampeggia spesso.
  • Le macchie scure compaiono nell'angolo interno dell'occhio malato.
  • Il cane diventa nervoso, irrequieto o letargico e depresso, sforzandosi di nascondersi dalla luce, massaggiandosi costantemente gli occhi con le zampe.

Se la cheratite nel cane non viene trattata tempestivamente. La malattia inizia a progredire, i vasi sanguigni infiammati crescono nella cornea dell'occhio e, di conseguenza, diventa accidentato e ispessito.

Conseguenze della cheratite. La cheratite per un cane è piena di complicanze come lo sviluppo di glaucoma, cataratta e perforazione della cornea. Perdita di visione parziale o totale.

Il trattamento della cheratite in un cane dipende dalla causa della cheratite, nonché dai fattori che hanno provocato il suo sviluppo.

Sulla base di ciò, lo specialista veterinario della clinica prescrive un trattamento appropriato per il cane. In questo caso, in tutte le forme di cheratite in un cane malato, viene effettuato il lavaggio giornaliero dei sacchi lacrimali con soluzioni di furacilina, rivanolo e acido borico, che hanno un effetto antisettico.

Il trattamento di ciascun tipo di cheratite è strettamente individuale. Per cheratite superficiale, gocce di cloramfenicolo o solfato di sodio, iniezioni di novocaina e idrocortisone, sono prescritte al cane.

In caso di cheratite purulenta, il cane malato viene trattato con antibiotici. Nell'occhio malato giaceva oletetrinuyu o erythromycin unguento.

In caso di cheratite allergica, il trattamento inizia con l'eliminazione dell'effetto sul corpo dell'allergene, viene prescritta una speciale dieta ipoallergenica. Applicare antistaminici.

In altre forme di cheratite, a un cane malato viene somministrato un ciclo di terapia antibiotica, utilizzando antibiotici ad ampio spettro, corticosteroidi, farmaci antivirali, vitamine, colliri e soluzioni antisettiche per il lavaggio dell'occhio dolorante.

Quando si esegue la cheratite deve ricorrere alla terapia tissutale. Lidzas e pomata gialla al mercurio sono utilizzati per il riassorbimento di cicatrici sulla cornea oculare. A volte nella clinica è necessario ricorrere al trattamento chirurgico, eseguendo la cheratectomia superficiale.

I proprietari di cani devono saperlo. Quel trattamento della cheratite in un cane è lungo e richiede 1-2 mesi.

Lussazione dell'obiettivo

Dislocazione della lente (lux) - la parte corrispondente dell'occhio è spostata dalla fossa ialoidea. La lussazione dell'obiettivo in un cane può essere parziale o completa.

Ragione. La lussazione della lente in un cane può essere dovuta a predisposizione genetica, a causa di glaucoma, cataratta e a seguito di gravi traumi e malattie infettive che il cane ha sofferto. La lussazione della lente avviene in un cane a causa della rottura dei legamenti della lente e del muscolo ciliare. I terrier sono più sensibili a questa malattia.

Sintomi. In un esame clinico di un cane con una patologia simile, lo specialista veterinario nota la deformazione della pupilla, il suo spostamento lontano dal centro o si gonfia, la forma del bulbo oculare stesso può cambiare. C'è una violazione del movimento del fluido nel corpo dell'occhio.

Trattamento. Il trattamento della dislocazione della lente viene effettuato in una clinica veterinaria effettuando una correzione chirurgica. Dopo aver rimosso la lente, viene posizionato un innesto di lente intraoculare. Nei cani particolarmente preziosi, è possibile l'impianto dell'intero bulbo oculare.

Dislocazione del bulbo oculare

Quando il bulbo oculare è dislocato, i proprietari del cane segnano l'uscita del bulbo oculare dalle orbite dietro la palpebra in tutto o in parte.

Questa patologia è più comune nelle razze di cani pechinesi, giapponesi e simili.

Ragione. La lussazione del bulbo oculare in un cane si verifica più spesso con lesioni meccaniche alle ossa della testa e alle tempie, grande tensione muscolare nei cani con profondità dell'orbita dell'osso superficiale.

Il quadro clinico. In un esame clinico, lo specialista veterinario della clinica nota una forte uscita del bulbo oculare oltre i suoi confini naturali, la congiuntiva è gonfia, spesso si asciuga e esternamente assume la forma di un rullo appeso.

Trattamento. Il trattamento di questa patologia è chirurgico.

Malattie del fondo

Atrofia retinica

Tra gli specialisti, questa malattia è considerata ereditaria.

Il quadro clinico. All'inizio della malattia, gli esperti notano un declino crescente dell'acuità visiva al crepuscolo e alla cecità notturna. In futuro, un tale cane si deteriora anche la visione del giorno e sviluppa la cecità. In un esame clinico, specialisti veterinari annotano uno scolaro dell'alunno.

Distacco della retina

La causa del distacco della retina può essere trauma, pressione alta, atrofia progressiva della retina, tumori nella zona degli occhi.

Il quadro clinico. I proprietari del cane notano cecità rapida o improvvisa, specialisti veterinari durante un esame clinico registrano una violazione del riflesso pupillare, un'emorragia nel bulbo oculare.

Malattie dell'obiettivo

Cataratta - una malattia della lente accompagnata da opacità parziale o completa della lente e delle sue capsule.

La cataratta in un cane può essere primaria. In cui uno specialista veterinario durante l'esame clinico rileva un danno isolato all'area oculare o malattie sistemiche nell'animale.

Nei cani, il Boston Terrier, West Highland-White Terrier, la miniatura della cataratta Schnauzer può avere una forma ereditaria.

La cataratta giovanile primaria è considerata la forma più comune di cataratta in tutte le razze canine e metis. Di solito è registrato nei cani fino a 6 anni di età.

Una cataratta secondaria o sequenziale nei cani è una cataratta non ereditaria.

La cataratta congenita si trova di solito nei cani con altri cambiamenti oculari congeniti.

Acquisito - trovato in cani con malattie della retina, anomalie oculari nel collie, lesioni, diabete.

glaucoma

Il glaucoma si riferisce a malattie degli occhi che sono accompagnate da un aumento della pressione intraoculare.

Il quadro clinico. La cosiddetta triade glaucomatosa è caratteristica del glaucoma nei cani:

  • Aumento della pressione intraoculare.
  • Ampia pupilla.
  • Occhi rossi

Durante un esame clinico, uno specialista veterinario nota cecità, fotofobia, condizione apatica e perdita di appetito in un cane. In futuro, man mano che la malattia si sviluppa, il bulbo oculare aumenta, la reazione della pupilla alla luce diventa più lenta.

Trattamento. Il trattamento del glaucoma in un cane deve essere effettuato da un oftalmologo specialista.

Malattie dell'occhio nei cani, nei cuccioli: sintomi, trattamento, foto

Per evitare eventuali omissioni, è necessario aderire strettamente al piano di esame degli occhi, che dovrebbe iniziare con uno studio della capacità visiva, esame dell'organo visivo a distanza (confronto della larghezza delle pupille, esame della rima palpebrale, ecc.) E ulteriore studio dettagliato della zona oculare bulbo oculare, ecc.).

Zona palpebra

Le più comuni malattie degli occhi nei cani possono essere riconosciute usando sintomi e foto simili:

distichiasi

Peli singoli o multipli disposti in fila, che appaiono sul margine libero della palpebra, normalmente glabri.

I peli appaiono solo al 4-6 ° mese di vita e possono essere entrambi molto delicati e piuttosto rigidi. Molto spesso, diversi peli crescono da un punto all'altro.

  • lacrimazione
  • lampeggiante
  • i peli irritanti entrano in contatto con la cornea
  • la cheratite si verifica quando le ciglia sono avvolte
  • Cocker Spaniel inglese e americano,
  • boxer,
  • Collie,
  • Pechinese,
  • shih tzu
  • Shelties
  • Terrier tibetano.
  • Elettrolisi sotto un microscopio operatorio.
  • Asportazione della palpebra interna.
  • Appello consigliato agli esperti.

trichiasis

I peli crescono dai follicoli piliferi normalmente localizzati e nell'area delle palpebre.

  • I capelli che toccano la cornea causano il battito delle palpebre,
  • secrezione oculare
  • cheratocongiuntivite.
  • Pechinese,
  • carlini
  • Bulldog inglesi,
  • Cocker Spaniel inglese,
  • Bassett,
  • Bloodhound,
  • chow chow
  • Sharpey.
  • Asportazione della palpebra interna.
  • Appello consigliato agli esperti.

volvolo secolo

Inversione di un lato del secolo.

Il più delle volte è una forma ereditaria e si manifesta nel primo anno di vita.

La torsione congenita si verifica poco dopo l'apertura degli occhi, in alcune razze con pelle eccessivamente piegata sulla testa (Shar Pei, Chow Chow). Trattamento chirurgico

Inversion century

Girando il bordo della palpebra.

Si verifica nei cani con una fessura palpebrale troppo grande e con una pelle eccessiva e facilmente spostata nell'area della testa. Trattamento chirurgico

  • L'inversione meccanica delle palpebre si verifica a seguito di un cambiamento patologico del secolo. Quando si cicatrizzano i tessuti dopo le ferite o le operazioni.
  • Paralitico - a causa della paralisi del nervo facciale.
  • Chiusura incompleta delle palpebre,
  • scarico dagli occhi
  • infiammazione congiuntivale.

Infiammazione delle palpebre (blefarite)

Blefarite unilaterale si verifica con lesioni, infezione locale. Blefarite bilaterale a causa di allergie, demodicosi, piodermite da stafilococco, micosi, malattie sistemiche.

  • edema,
  • arrossamento,
  • formazione di calcoli
  • prurito,
  • perdita di ciglia e lana,
  • erosione e ulcere palpebrali.
  • L'erosione incrostata è impregnata di un decotto di fiori di camomilla e delicatamente pulita, poi imbrattata con un unguento di zinco.
  • Se la blefarite si verifica a causa di allergia, escludere il contatto con l'allergene e prescrivere farmaci antistaminici.
  • Con infezioni da stafilococco - antibiotici.

bulbo oculare

Protrusione del bulbo oculare (esoftalmo)

Specie specifica esoftalmo cani brachicefali con una dimensione normale del bulbo oculare, un'orbita piatta e una fessura oculare troppo grande.

acquisita un esoftalmo - un bulbo oculare di dimensioni normali viene spinto in avanti a causa dei processi che richiedono spazio nell'orbita o nel suo ambiente immediato, oa causa di un aumento delle dimensioni del bulbo oculare nel glaucoma.

  • Fessura dell'occhio anormalmente ampia con sporgenza del bulbo oculare,
  • è anche possibile la perdita del terzo secolo
  • strabismo.

Trattamento solo da un intervento chirurgico.

Retrazione del bulbo oculare (endoftalmo)

Le ragioni Bulbo oculare troppo piccolo: microftalmo (occhio congenitamente troppo piccolo), atrofia dell'occhio (semplice increspatura dell'occhio), nonché un'orbita relativamente grande, retrazione neurogena del bulbo oculare.

  • Stretta fessura palpebrale ridotta,
  • età del coperchio incontrollata,
  • ricaduta del terzo secolo.

Se possibile, trattamento sintomatico delle complicanze.

strabismo

  • Lo strabismo convergente è una notevole deviazione dalla posizione normale e dal movimento articolare di entrambi gli occhi.
  • Nello strabismo paralitico, l'occhio strabico non segue i movimenti di un occhio fisso.
  • Cause: lesioni, processi ipertrofici nell'orbita (ad esempio, un tumore), danni al sistema nervoso centrale.
  • Le cause congenite possono essere il sottosviluppo dei muscoli oculari, l'idrocefalo congenito.
  • Cosa fare - trattamento della malattia di base.

congiuntiva

Congiuntivite allergica

Questo modulo si sviluppa quando:

  • contatto visivo con un allergene specifico (allergia da contatto). Questo può essere, per esempio, polvere, polline, piccoli detriti.
  • alimentazione scorretta o se la composizione della dieta del cane include alimenti che possono provocare una reazione allergica (ad esempio, pollo, dolci, ecc.)
  • Rossore della mucosa,
  • scarico mucoso dagli occhi,
  • a volte prurito.
Cosa dovrei fare?
  • In caso di allergie da contatto, il cane viene lavato con soluzione salina o un decotto di fiori di camomilla.
  • Se le allergie alimentari escludono necessariamente l'allergene prodotto, il cane viene trasferito a una dieta ipoallergenica (grano saraceno, riso, manzo).
  • In entrambi i casi, al cane può essere somministrato un agente antistaminico 1-2 volte (ad esempio, la cetirizina), e gli "occhi di diamante" vengono instillati negli occhi.

Congiuntivite purulenta

La forma purulenta si sviluppa quando vari microrganismi patogeni colpiscono la congiuntiva. Anche notato in alcune malattie virali (come la peste dei carnivori).

  • arrossamento,
  • edema,
  • scarico purulento dagli occhi.

Per la forma purulenta, vengono utilizzati colliri e unguenti contenenti un antibiotico. Di regola, unguento o gocce di tetraciclina Tsiprovet funziona perfettamente. Prima di ogni utilizzo del farmaco, gli occhi del cane devono essere puliti.

Congiuntivite follicolare

Spesso manifestato in forma cronica di congiuntivite. Può svilupparsi quando le sostanze tossiche entrano nell'occhio.

  • sulla mucosa compaiono molte piccole bolle con contenuti trasparenti,
  • scarico dagli occhi mucosi,
  • congiuntiva cremisi,
  • occhio danneggiato di cane schurit.

Applicare un unguento contenente un antibiotico. Nei casi più gravi, i veterinari eseguono l'escissione della congiuntiva con successivo trattamento sintomatico.

Apparato lacrimale

La cheratocongiuntivite è secca: questa malattia è caratterizzata da una quantità troppo piccola di film lacrimale agli occhi a causa della mancanza o della mancanza di produzione di liquido lacrimale. La malattia si verifica nella West Halend White Terrier, in quanto può essere ereditata dalla prole. Anche tra le cause della malattia includono:

  • disturbo degli ormoni sessuali;
  • piaga dei carnivori,
  • l'uso di determinati farmaci (ad esempio atropina),
  • ipoplasia congenita delle ghiandole lacrimali,
  • neuropatia del nervo facciale,
  • trauma alla parte frontale del cranio.
  • lampeggio frequente
  • prurito,
  • croste asciutte ai bordi delle palpebre,
  • scarico mucopurulento dagli occhi,
  • muco viscoso in sacche congiuntivali
  • congiuntivite follicolare.

A poco a poco iniziano a svilupparsi ulcerazioni, gonfiori e irregolarità nella superficie della cornea. Le croste asciutte nell'area delle narici dal lato della lesione indicano una lesione del nervo facciale.

Il trattamento mira ad eliminare la causa sottostante della malattia.

  • L'area della congiuntiva e la cornea vengono lavate abbondantemente (prima ogni due ore e prima di ogni applicazione dei preparati) con soluzione fisiologica.
  • Gli angoli interni degli occhi sono lavati con una soluzione di camomilla o clorexidina, perché Il sacco lacrimale è un serbatoio per i batteri.
  • Applicare un unguento oculare con antibiotici (ad esempio, tetraciclina).

cornea

Cheratite ulcerosa - la causa della malattia può essere:

  • effetti meccanici (distichiasi, trichiasi, corpi estranei),
  • infezioni virali e batteriche,
  • cheratocongiuntivite,
  • trattamento con glucocorticoidi non controllato,
  • ustioni, ecc.
  • fotofobia,
  • lacrimazione,
  • il cane chiude l'occhio,
  • scarico mucopurulento dagli occhi,
  • torbidità nell'area del difetto e dell'area circostante della cornea.

Un unguento contenente un antibiotico viene utilizzato come trattamento ed elimina una possibile causa della malattia.

Il fondo dell'occhio

Atrofia retinica

È considerato una malattia ereditaria. Sintomi principali:

  • in primo luogo, il crescente declino dell'acuità visiva al crepuscolo e alla cecità notturna,
  • successivo deterioramento della visione diurna
  • gradualmente - cecità
  • sbiancamento dell'alunno.
Distacco della retina

Le cause del distacco della retina possono essere lesioni, ipertensione, anomalie oculari del collie, atrofia progressiva della retina e neoplasie. sintomi:

  • cecità rapida o improvvisa
  • riflesso pupillare disturbato,
  • emorragia.

coroide

Uveite - una malattia può verificarsi con infezioni virali e batteriche, alcune lesioni parassitarie, lesioni. sintomi:

  • il colore dell'iride può cambiare,
  • reazione ritardata della pupilla alla luce,
  • visione ridotta
  • dolore negli occhi.

lente

Cataratta, "Stella grigia": la malattia è accompagnata da opacità parziale o completa dell'obiettivo e della sua capsula. Il trattamento conservativo non esiste.

  • Cataratta primaria - oscuramento isolato della lente senza altri danni all'area oculare o malattie sistemiche. In forma ereditaria si trova nei Boston terrier, West Highland White Terrier, schnauzer in miniatura. La cataratta giovanile primaria è la forma più comune di cataratta in quasi tutte le razze di cani e metis. Appare prevalentemente fino al sesto anno di vita.
  • Una cataratta secondaria o sequenziale è una qualsiasi cataratta non ereditaria.
    • La forma congenita si manifesta in combinazione con altri cambiamenti agli occhi congeniti.
    • Acquisito - con malattie della retina, anomalie oculari del collie, lesioni, diabete.

Glaucoma, stella verde

Sotto questo nome sono combinate varie malattie degli occhi, caratterizzate da una maggiore pressione intraoculare. I principali sintomi di questa malattia dell'occhio nei cani (triade del glaucoma) sono:

  • occhio rosso
  • pupilla larga
  • aumento della pressione intraoculare.

Nei cani, vengono rilevati fotofobia prevalentemente unilaterale, cecità, apatia, perdita di appetito. Più tardi, il bulbo oculare aumenta. La reazione della pupilla alla luce lenta.

Dopo un'accurata conferma della diagnosi da parte di un oftalmologo, il trattamento deve essere il più rapido e intenso possibile.

In conclusione

La base del trattamento della maggior parte delle malattie dell'occhio nei cani è la pulizia igienica o il lavaggio dell'organo della vista e l'uso di medicinali sotto forma di unguenti o gocce.

Decotto salino, camomilla, soluzione di furatsilina sono di solito utilizzati per il trattamento degli occhi. In processi infiammatori e versamenti purulenti dagli occhi, vengono prescritti colliri o unguenti contenenti un antibiotico. Nella medicina veterinaria, la pomata per gli occhi con tetraciclina, le gocce di Tsiprovet e Tobrex sono più comunemente usate. Tuttavia, si deve ricordare che le malattie degli occhi possono verificarsi a causa di malattie sistemiche, pertanto, la causa iniziale dovrà essere trattata inizialmente.

Provoca l'infiammazione degli occhi nei cani e i sintomi delle principali malattie

Le prime "campane" che l'infiammazione dell'occhio inizia in un cane sono piuttosto difficili da riconoscere, soprattutto se sei un allevatore di cani principianti. Lieve lacrime, lieve gonfiore delle palpebre, prurito nella zona degli occhi - segni chiari, ma sottili. Secondo le regole per tenere gli animali domestici e per il bene del tuo animale domestico, il cane deve essere ispezionato ogni giorno, sei interessato alle condizioni del mantello, della bocca, dei denti, delle orecchie e, naturalmente, dell'occhio. Considerare le principali cause di infiammazione e sintomi che indicano disturbi.

congiuntivite

Il primo e più logico sospetto per le palpebre arrossate è l'insorgenza della congiuntivite. L'afflizione è abbastanza innocua da essere trattata. Il cane graffia gli occhi, noterai che l'animale si sta massaggiando le zampe sul viso. Le palpebre si uniscono dopo il sonno e intorno agli occhi ci sono scariche chiare, gialle o giallo-verdi, la mucosa è gonfia e arrossata. Nella fase iniziale del trattamento viene effettuata a casa:

  • Laviamo gli occhi con acqua tiepida chiara o infusi a base di erbe, se siamo sicuri che il cane non sia allergico. Per ogni occhio, viene utilizzato un semplice taglio di garza o una spugna.
  • Le gocce di levomicetina vengono instillate in ciascun occhio (3-6 volte al giorno) o un unguento alla tetraciclina (2-3 volte al giorno).
  • Il trattamento dura 7-10 giorni. Dopo la completa scomparsa dei sintomi, la terapia continua per 2-3 giorni.

L'infiammazione oculare purulenta nei cani che è passata ai passaggi nasali e alle orecchie è la forma successiva e trascurata della malattia, in cui è necessario consultare un veterinario e un trattamento antibiotico "aggressivo". C'è anche una forma poco nota della malattia - congiuntivite follicolare. L'infiammazione delle mucose degli occhi assomiglia al lampone raspevhaya e gli altri sintomi sono simili. La differenza è che la forma follicolare, più spesso, è cronica, è esacerbata di tanto in tanto e viene fermata solo in condizioni cliniche dalla cauterizzazione.

Importante! L'infiammazione delle palpebre è una conseguenza di una malattia o di una neoplasia che scorre segretamente, il più delle volte osservata nei cani anziani. La malattia assomiglia allo stadio iniziale della congiuntivite, ma non passa durante il trattamento.

blefarite

È considerato una malattia del cucciolo. Sotto blefarite capire un numero di processi che portano all'infiammazione delle palpebre. Visivamente, gli occhi sembrano rossi dall'angolo alla metà del secolo. Le cause dello sviluppo sono molteplici: una stanza polverosa, un corpo estraneo colpito, un'infezione da stafilococco, traumi, disturbi dell'apparato digerente, carenza vitaminica o essiccazione elementare delle mucose. La malattia è divisa in tipi in base ai sintomi principali:

  • Scaly - l'aspetto di particelle di pelle traballante alla base delle ciglia.
  • L'orzo è diagnosticato dalla presenza di formazioni rotonde alla giunzione della mucosa dell'occhio e della palpebra.
  • Ulcerosa - palpebre fortemente gonfie, ricoperte da croste purulente.
  • Meibomium - diagnosticato da palpebre significativamente ispessite e infiammazione purulenta.

Il veterinario identifica la forma della malattia e prescrive come trattare l'animale. In qualsiasi forma, i colliri sono prescritti per l'infiammazione e gli agenti che migliorano l'immunità.

Oggetto estraneo negli occhi

Questa non è una malattia, tuttavia, una situazione che ogni proprietario può affrontare. Ogni camminata può finire in una scheggia, un filo d'erba o un piccolo ciottolo negli occhi. Leggero strappo scorre rapidamente nel processo infiammatorio, se non viene fornito un aiuto, le conseguenze sono imprevedibili.

Le sostanze estranee possono essere rimosse indipendentemente o contattare un veterinario. Considera che se hai la procedura presa nelle tue mani, il cane avrà bisogno di anestetizzare l'occhio e rimuovere una scheggia con una pinzetta. Se l'animale è troppo grande o non si è sicuri del controllo della situazione, non prendere rischi e affidare la procedura a uno specialista.

cheratite

L'infiammazione della cornea dell'occhio, che può essere una malattia indipendente, può anche essere un sintomo di peste o epatite. La malattia è molto rapida, l'annebbiamento della cornea si verifica letteralmente entro poche ore. Cheratite è divisa in diverse forme - vascolare, punto, profondo, catarrale e purulento. Con una forma profonda e purulenta, il cane soffre costantemente di completamenti delle mucose dell'occhio, compresa la congiuntivite.

Deformità palpebrale

Ci sono due opzioni possibili: inversione ed eversione del secolo, vedi la foto. Entrambe le condizioni causano grave infiammazione e irritazione delle mucose dell'occhio. Se non trattata, si osservano congiuntiviti e altre infiammazioni purulente. Con la torsione della palpebra si osserva una grave lacerazione e le ciglia danneggiano direttamente l'occhio, il che può portare alla cecità o all'infiammazione della cornea. La malattia si sviluppa a seguito di lesioni, congiuntivite complicata o può essere congenita. Più spesso, richiede un trattamento serio, a volte un intervento chirurgico.

Sconfiggi i vermi

Alcuni vermi depongono le uova che entrano nel flusso sanguigno e si diffondono in tutto il corpo. Dove l'uovo sarà nel momento della trasformazione in una larva è una questione di fortuna, sotto il colpo sia al cuore, che al cervello e agli occhi. La larva inizia a crescere attivamente ea distruggere il tessuto circostante. Helminth, sistemato nel bulbo oculare o nella palpebra, cresce gradualmente, il che porta a un processo infiammatorio senza una ragione apparente. Per identificare ed eliminare il parassita, il più delle volte, tuttavia, può richiedere l'esame e l'assistenza di un veterinario.

Infezione virale

Forse il caso più pericoloso, in cui l'infiammazione degli occhi, è solo il primo e più innocente allarme. Se il tuo cane è vaccinato, non significa che sia completamente sicuro. Alcuni virus producono un'immunità debole. Tra le comuni infezioni virali che causano l'infiammazione degli occhi sono:

  • Epatite virale canina o Adenovirus colpisce le pareti interne dei vasi sanguigni che rivestono l'intero sistema circolatorio di un animale. Il pancreas e la tiroide, i polmoni, la milza, i reni, ma prima di tutto il fegato e gli occhi ne soffrono. Il cane sopravvive solo con la forma semplice e tardiva dell'epatite, tuttavia, le complicazioni non possono essere evitate.
  • La peste del cane è una malattia infettiva acuta che colpisce i giovani cani di età compresa tra 3 e 12 mesi. A seconda del luogo, ci sono forme polmonari, intestinali, cutanee, nervose e acute di peste canina. Con diagnosi e trattamento tempestivi, c'è una possibilità di sopravvivenza. La malattia è considerata fatale, pertanto la vaccinazione è raccomandata a tutti i cani.
  • Micoplasmosi - un'infezione virale che colpisce in modo massiccio l'intero corpo di un cane. Anche in caso di guarigione, l'animale può diventare sterile, soffrire di artrite o di infezioni ricorrenti alle vie urinarie. In forma acuta, la malattia è complicata da polmonite, colite e malattie infettive del sistema urogenitale.

Top 10 malattie oculari nei cani: cosa sono e come curarli

Gli occhi sono importanti organi sensibili che possono anche essere sensibili alle malattie. Le malattie degli occhi nei cani sono spesso diagnosticate, quindi i proprietari di questi animali non saranno troppo consapevoli di quali sintomi manifestino diverse patologie comuni al fine di identificarli tempestivamente dalle loro cariche e portare gli animali dal veterinario.

spasmo nictitating

Blefarospasmo: contrazione rapida e senza sosta dei muscoli dell'età del cane, a seguito della quale l'animale lampeggia costantemente. Inoltre, non può ancora vedere la luce, poiché la fotofobia è uno dei sintomi del blefarospasmo. Allo stesso tempo, l'essudato viene rilasciato dagli occhi del cane.

Quanto è pericoloso il blefarospasmo? Di per sé, non è una malattia, ma piuttosto un sintomo che indica che i processi patologici hanno luogo nel corpo dell'animale. Ad esempio, il blefarospasmo può indicare:

  • lesioni agli occhi e infiammazione;
  • infiammazione del nervo trigemino.

Allo stesso tempo, l'occhio stesso e i tessuti localizzati attorno si gonfiano e diventano dolorosi: quando viene toccato, il cane inizia a scuotere la testa.

La terapia speciale per il blefarospasmo non esiste, questo sintomo scompare solo quando viene eliminata la causa principale, cioè la malattia che l'ha provocata.

L'unica terapia per il blefarospasmo è l'uso di antidolorifici per eliminare il dolore agli organi.

Attenzione! I farmaci oftalmologici che vengono utilizzati in questo caso sono tossici, quindi non possono essere usati indipendentemente: presi nel dosaggio sbagliato, possono danneggiare il cane. Solo un veterinario dovrebbe scegliere un medicinale e calcolare la dose.

cheratite

La cheratite è un'infiammazione della cornea di origine infettiva o traumatica. Le cause del suo sviluppo possono essere: infezioni (causate da batteri, adenovirus, funghi-actinomiceti, parassiti filamentosi, polpacci), lesioni agli occhi e corpi estranei che entrano in esse, ustioni, intossicazioni, reazioni allergiche.

La cheratite si sviluppa nei cani in questo modo: in primo luogo, l'occhio dell'animale perde luminosità e lucentezza, e poi cresce torbido. Il colore della cornea cambia: diventa cenere o bluastra, che è una caratteristica di questa malattia. Il guscio del bulbo oculare attorno alla cornea infiammata e alla congiuntiva si fa rosso. Presto, lo scarico delle lacrime e dell'essudato inizia dall'organo colpito.

L'animale lampeggia costantemente, si stropiccia gli occhi con la zampa, cerca di non guardare la luce, è nervoso e preoccupato.

La cheratite è pericolosa perché l'infiammazione della cornea può portare a ulcerazioni e al successivo sviluppo di gravi complicanze:

Queste patologie sono la causa di un significativo deterioramento o, più spesso, di una completa perdita della vista in un cane. La cheratite, a seconda delle cause, può essere: sierosa e purulenta, parenchimale, punto, flaxteno e ulcerosa. La malattia risponde bene al trattamento nelle prime fasi dello sviluppo, ma se non viene trattata, diventa spesso cronica con recidive acute alternate e periodi di remissione.

Prolaps del terzo secolo

Il prolasso è un cambiamento patologico nella posizione anatomica della ghiandola lacrimale del terzo secolo di cani, quando cade fuori dal suo posto, il sacco congiuntivale, e diventa chiaramente visibile nell'angolo interno dell'occhio. Sembra una piccola formazione di forma arrotondata, rosa o rossa. Dopo essere caduto, diventa infiammato, gonfio e potrebbe necrotizzare in futuro. Il prolasso della ghiandola può spesso scomparire spontaneamente e dopo un po 'appaiono i sogni.

Questa patologia è unilaterale e bilaterale e si manifesta in rappresentanti di molte razze, ma più spesso nei cani con fronte prominente, occhi grandi e muso corto: hanno un prolasso della ghiandola dovuto al fatto che la terza palpebra è attaccata vagamente alla cornea. Contribuire alla comparsa di processi infiammatori prolasso che si verificano negli occhi e nelle palpebre, lesioni dell'organo visivo, salti e movimenti improvvisi della testa. Vi sono prove che il prolasso della ghiandola è causato da una predisposizione genetica: si trova spesso in quei cani i cui antenati soffrivano anche di questa malattia.

Un prolasso del terzo secolo porta a una violazione della funzionalità della ghiandola lacrimale, che a sua volta aumenta il rischio di sviluppare cheratite o congiuntivite.

congiuntivite

Questa infiammazione della congiuntiva è una sottile pellicola trasparente che avvolge l'occhio e la superficie interna delle palpebre. La congiuntivite è una natura infettiva e non infettiva. Nel primo caso, virus, batteri o funghi diventano la causa dell'infiammazione, nel secondo - corpi estranei, sostanze chimiche, lesioni o ipotermia dell'occhio, rotazione delle palpebre, reazioni allergiche.

Con la congiuntivite nei cani:

  • occhi rossi e rigonfio;
  • lacrime o scarichi purulenti scorrono da loro;
  • l'occhio interessato può iniziare a falciare.

Cercando di liberarsi dal disagio, l'animale sbatte le palpebre, si sfrega la zampa sugli occhi, si lamenta. La congiuntivite nei cani può essere di diversi tipi, ma 3 di questi sono più spesso diagnosticati: catarrale, follicolare, purulenta.

cataratta

Una cataratta è un annebbiamento della lente dell'occhio, parziale o completa. La perdita di trasparenza della "lente", che non può più trasmettere luce, e provoca deterioramento o perdita della visione in questa patologia.

Le cause principali della cataratta nei cani sono la predisposizione genetica e l'età degli anziani (oltre 8 anni): più è anziana l'animale, maggiore è la probabilità di sviluppare questa malattia. Inoltre, la patologia può essere causata da:

  • malattie degli occhi (uveite, glaucoma);
  • forniture mediche;
  • malattie metaboliche, come il diabete;
  • lesioni agli occhi e alla testa.

I segni della cataratta nei cani sono annebbiamenti degli occhi e cambiano il loro colore in blu-grigio, oltre a cambiare il comportamento dell'animale: diventa cauto e si basa più sull'odore e sull'udito che sulla visione.

blefarite

La blefarite è un'infiammazione della pelle delle palpebre, la cui causa può essere: infezioni, microtraumi, punture di insetti e parassiti, ustioni termiche e chimiche e razze glabre e solari. La malattia si manifesta dal fatto che al sito della lesione si formano pustole e ulcere, coperte di croste, cascate di lana. Il cane è preoccupato, grattando la palpebra infiammata con la sua zampa. La blefarite può essere complicata da torsione o inversione della palpebra (con edema grave), cheratite e congiuntivite.

Ectropion e entropion

Quindi sulla terminologia scientifica si chiamano eversion e volvulus. Entrambe le malattie sono considerate "cane" perché altri animali domestici sono molto meno comuni. A causa della natura della struttura delle palpebre, l'ectropion e l'entropion sono cani particolarmente sensibili, bassi, San Bernardo, bassotti, Terranova e Spaniel.

Entrambe le patologie si accompagnano spesso e si sviluppano in parallelo, ma differiscono nelle loro conseguenze: l'eversione delle palpebre porta meno spesso a problemi gravi che a gonfiarsi. Quando l'ectropion ha osservato secchezza e infiammazione della congiuntiva, lacrimazione, suppurazione, dolore quando viene toccata negli occhi. Con entropion, i sintomi sono gli stessi, ma si sviluppano più velocemente. Se l'inversione non viene trattata in modo tempestivo, può essere complicata dalla crescita delle ciglia nel bulbo oculare.

Dermatite di secolo

La dermatite o l'infiammazione della pelle delle palpebre non è una malattia degli occhi separata, ma spesso contribuisce allo sviluppo di tale. Le zone colpite si arrossano, si staccano, la lana su di esse si attacca dal pus. L'infiammazione passa gradualmente agli occhi. Diventano aspri e gonfi, si sviluppa congiuntivite o cheratite. La dermatite delle palpebre è più spesso colpita da cani con i capelli lunghi e le pieghe della pelle che pendono sugli occhi.

Ulcera corneale

Questa è una delle malattie oculari più comuni dei cani. Ha un altro nome - cheratite ulcerosa. Inizia con l'infiammazione dello strato superiore dell'epitelio, quindi il processo si sposta sugli altri strati. Il tessuto affetto diventa sottile, coperto da piccole ulcere, che si uniscono poi in uno grande.

Per questo motivo, il contorno della pupilla si sfoca, la cornea diventa torbida e diventa grigia, il guscio della proteina diventa rosso. Lacrime e pus fluiscono dall'occhio del cane. Strizza gli occhi, chiude gli occhi, li sfrega con le zampe.

Le cause delle ulcere corneali sono: danno, infezione, ustioni chimiche. Può apparire come una complicazione di congiuntivite acuta, tumori e palpebre e diventare una forma cronica.

Lussazione dell'obiettivo

La dislocazione della lente è il suo spostamento parziale o completo dal canale ialoide, dove è normale. Dopo la rottura dei legamenti, la pupilla si deforma e si sposta lateralmente, e il bulbo oculare può anche essere deformato.

C'è una lussazione dovuta alla predisposizione genetica, oltre a una complicazione di infezioni e lesioni, glaucoma e cataratta. Spesso porta ad una completa perdita della vista, quindi, è considerata una malattia molto grave.

Dislocazione del bulbo oculare

La cosiddetta uscita parziale o completa dall'orbita del bulbo oculare e spostandola oltre la palpebra. Cause: danno meccanico alle ossa della testa, tensione muscolare dovuta alla piccola profondità dell'orbita ossea, forte pressione intraoculare.

A causa del fatto che il bulbo oculare viene fortemente espulso dall'orbita e la congiuntiva si sta prosciugando, la dislocazione può causare infezioni e necrosi del tessuto oculare, rendendo il cane cieco.

Trattamento delle malattie degli occhi dei cani

Il trattamento delle malattie degli occhi nei cani dipende dalla malattia stessa, dalla sua durata e gravità e dalle condizioni generali del "paziente". Per combattere l'infezione, vengono usati antibiotici e farmaci antivirali, che vengono iniettati nell'occhio sotto forma di gocce o per via intramuscolare. Per le palpebre si applica unguento.

Solo il veterinario sceglie la medicina, inoltre elabora lo schema di trattamento e dosaggio. Non puoi farlo da solo, perché gli occhi sono un organo molto sensibile, quindi possono essere facilmente danneggiati.

Dopo il trattamento degli occhi, un collare o calzini speciali vengono messi sul cane in modo che non abbia l'opportunità di lavarsi gli occhi con le zampe. Il trattamento continua fino alla completa scomparsa della malattia.

Per Saperne Di Più Sui Cani

Peso Shih Tzu per mese

Contenuto Molti proprietari di shih-tzu vogliono sapere quanto sarà grande il loro cucciolo. C'è una variazione abbastanza grande nella crescita dei cuccioli, perché possono avere fasi o fasi di crescita differenti.

Il mio cane da guardia

Contenuto Blog cane - Il mio cane da guardiaSoprannomi per un ragazzo e una ragazza labrador"Come chiamare un cucciolo?" - La domanda più popolare tra tutti i proprietari di un Labrador Retriever.

Akita Inu

Contenuto Le persone sono sempre state interessate alle razze di animali che ci sono arrivate da tempo immemorabile. E il giapponese Akita Inu, è proprio un tale cane - purosangue, una volta sacro, un animale domestico non comune, ma imperatore.