Malattia

A che età vengono sterilizzati i cani?

C'è sempre stata molta polemica circa l'efficacia e la fattibilità della sterilizzazione, ma spesso questo metodo chirurgico aiuta solo a risolvere i problemi di base con gli animali domestici. Per cominciare, chiariamo che questo termine implica la rimozione dei testicoli nei maschi e negli organi riproduttivi femminili nelle femmine. Consideriamo a quale età è sicuro sterilizzare i cani di un maschio e di una femmina, e dare anche tutti gli argomenti principali per questo metodo di risoluzione del problema della prevenzione della funzione riproduttiva negli animali domestici.

Quali sono i vantaggi della tempestiva sterilizzazione dei cani?

  1. Il motivo principale per cui le persone accettano di eseguire questa procedura chirurgica in relazione ai loro animali domestici è un problema annuale con cosa mettere su una prole enorme. Se non vuoi trasformarti in un razvodchika professionista, la sterilizzazione sarà la soluzione migliore per uscire da una situazione delicata.
  2. La seconda ragione per cui il proprietario del cane decide in merito a tale passaggio - la sterilizzazione impedisce il verificarsi di malattie e malattie oncologiche veneree associate alle ghiandole mammarie.
  3. Gli animali che hanno subito un'operazione simile sono meno aggressivi e prevedibili, le femmine cessano di cadere durante la stagione calda, offrendo meno preoccupazioni ai proprietari.

A che età è meglio sterilizzare un cane?

Fino a 4 mesi, pianificare questa operazione non è auspicabile, un cucciolo debole, non completamente sviluppato e non ancora maturo, ha un grande rischio di ulteriori complicazioni con altri organi vitali. Il momento ottimale in cui è meglio sterilizzare un cane - a partire dai sei mesi di età. La pratica veterinaria ha dimostrato che è necessario attendere l'inizio del primo ciclo mestruale per ridurre al minimo tutti i rischi di possibili complicanze.

Una domanda molto seria riguarda l'età in cui i cani da riproduzione vengono sterilizzati. Se hai a che fare con una razza e più volte partorisci una cagna, allora è consigliabile non ritardare la decisione di questo caso fino alla vecchiaia, quando il rischio di individuare problemi oncologici negli animali è notevolmente aumentato. Gli esperti ritengono che sia meglio consentire alla femmina di ottenere l'ultima prole all'età di sei anni e quindi sterilizzare. Così prolunghi la sua vita e riduci la probabilità di cancro. Per effettuare una tale operazione su un animale adulto dovrebbe essere dopo la ricerca in una clinica veterinaria e consultazioni con esperti competenti.

Sterilizzazione dei cani

La sterilizzazione dei cani ha sia sostenitori che avversari. I proprietari di cani possono essere divisi in due campi in relazione alla sterilizzazione. Alcuni bruscamente "contro", altri - "per".

Ma questa domanda è piuttosto pratica, piuttosto che morale, e quindi ogni allevatore dovrebbe pensarci al più presto possibile.

I cani randagi sono sterilizzati per controllare i loro numeri. Una casa - principalmente per la prevenzione di malattie molto pericolose, quali: piometra, sarcoma trasmissibile, tumori al seno e altre malattie oncologiche.

Inoltre, un animale non sterilizzato e non utilizzato per gli animali da riproduzione ha spesso disturbi ormonali. E portano a disturbi comportamentali: tendenze all'aggressione, "fuggitivi" e, di conseguenza, a traumi, malattie veneree e infettive. Sì, e dall'accoppiamento casuale, nessuno è immune, e quindi prima che il proprietario del cane si pone una domanda: cosa fare con i cuccioli indesiderati.

Sterilizzazione del cane: pro e contro

Il cane sterilizzato diventa più obbediente e quindi, se non si prevede di usarlo per la riproduzione, è meglio avere un'operazione.

L'età più adatta per la sterilizzazione è di 4-5 mesi per le razze di cani di piccola taglia e di 6 mesi per quelle di grandi dimensioni, cioè prima della prima calura. È a questa età che la sterilizzazione può ridurre il rischio di cancro genitale di duecento volte!

È già stato dimostrato che il mito di alcuni proprietari è un mito che per la salute un cane ha bisogno di avere almeno una cucciolata di cuccioli. In realtà, non ce n'è bisogno. Con la successiva sterilizzazione, questo rischio si riduce di sole quattro volte. Anche se un animale che invecchia ha senso sterilizzare. Questa è una buona prevenzione della piometra e di altre malattie.

Anche dal campo della mitologia, la visione che i cani sterilizzati vivono meno, diventa letargica e spessa. In effetti, questa operazione prolunga la vita del 20% e gli animali diventano sovrappeso, che sono troppo nutriti e carichi fisicamente di poco.

Inoltre, i cani sterilizzati sono privi di stress e il loro appetito migliora, ma per superarli nel nulla. Oggi puoi sterilizzare un cane non solo in clinica, ma a casa. Questo non è un complicato intervento addominale, in cui vengono rimosse le ovaie e l'utero. Ma il periodo postoperatorio richiede un'attenzione particolare.

Contro cani da sterilizzazione

Gli svantaggi della sterilizzazione del cane includono il fatto che l'operazione viene eseguita in anestesia generale, e questo è in ogni caso un rischio per la salute, soprattutto per un cucciolo. Possibili complicazioni dell'operazione sono anche pericolose, quindi è necessario selezionare attentamente il chirurgo. La cosa principale è che prima dell'operazione l'animale è sano e quindi sopporterà bene la sterilizzazione.

Molte persone hanno un'avversione morale per l'idea stessa di sterilizzare un cane, "umanizzando" i sentimenti dell'animale. Ma in effetti il ​​cane non sogna di diventare madre - questo è solo un istinto. E lei non si vergognerà di fronte ai suoi amici per il fatto che lei è una "vecchia" cameriera. In questo caso, l'allevatore di cani è meglio non prendersi cura dei suoi sentimenti, ma del benessere e della salute dell'animale.

L'età ottimale del cane per la sterilizzazione

Tutti i veterinari raccomandano di sterilizzare i cani a 5-6 mesi di età. In questo caso, gli effetti negativi sulla salute del cane saranno ridotti al minimo.

Sterilizzazione del cane: le conseguenze

Qualsiasi operazione chirurgica ha le sue conseguenze e la sterilizzazione del cane non è un'eccezione. Le conseguenze della sterilizzazione del cane possono essere le seguenti: la tendenza all'obesità, l'incontinenza urinaria. Per evitare questo problema, i veterinari raccomandano spesso di rimuovere entrambe le ovaie e, se favorevole, un utero.

Cane prima e dopo la sterilizzazione

Nonostante il fatto che l'operazione sia abbastanza semplice, è più sicuro farlo in clinica. Se le condizioni di salute del cane causano preoccupazione, è meglio posticipare l'operazione. È preferibile usare l'anestesia generale. 12 ore prima dell'operazione, il cane viene fermato per nutrirsi.

Generalmente, la castrazione è ben tollerata dai cani e non è richiesta l'assistenza ospedaliera. I maschi si sentono già bene il secondo giorno e non è richiesta la rimozione dei punti con la castrazione standard.

Sukam 1-2 ore dopo l'intervento, puoi offrire acqua. Nutrire i primi due giorni dovrebbe essere frazionario, in piccole porzioni. Già il primo giorno dopo l'operazione, il cane può essere portato a passeggio. È impossibile consentire l'allentamento e la contaminazione della sutura chirurgica, per la quale è chiusa con una pelle di daino. I primi giorni dopo l'intervento chirurgico, è necessario monitorare attentamente le condizioni del cane. In caso di letargia, febbre, sanguinamento o punti di pressione, contattare immediatamente un veterinario. Le suture vengono rimosse dopo 7-10 giorni dopo l'intervento

Il costo della sterilizzazione dei cani dipende dalla taglia dell'animale e si trova nel seguente intervallo:

Sterilizzazione dei cani: un capriccio o una necessità?

La sterilizzazione dei cani è un'operazione chirurgica che impedisce ad un animale di avere una prole. Questa procedura causa molte controversie sul fatto di farlo.

Alcuni amanti del cane credono che l'operazione non ha alcun senso, inoltre, è possibile mettere il vostro animale a rischio sotto forma di complicazioni dopo l'intervento chirurgico. Considera il motivo per cui devi sterilizzare, i pro ei contro della procedura e quali sono le caratteristiche di un cane dopo la sterilizzazione.

Quali sono i tipi di procedure?

In primo luogo, diamo un'occhiata alla differenza tra la castrazione e la sterilizzazione.

Sono disponibili i seguenti metodi di sterilizzazione:

Chirurgia addominale

Questo metodo è il più comune e significa accesso aperto alla cavità addominale. L'operazione viene eseguita in anestesia generale e dura in media un'ora e mezza.

Nella scelta della sterilizzazione del cane in questo modo, è importante quanto segue:

  • preparazione adeguata per la procedura;
  • selezione di buoni specialisti;
  • cura adeguata per l'animale domestico dopo l'operazione.

Sterilizzazione laparoscopica

La sterilizzazione laparoscopica dei cani è considerata una via meno traumatica rispetto agli addominali. In questo caso, vengono fatte una o più miniature, rendendo più facile il periodo postoperatorio.

L'operazione si svolge anche in anestesia generale, ma di solito dura fino a mezz'ora. Oltre a questi vantaggi, anche la sterilizzazione dei cani con metodo laparoscopico presenta uno svantaggio significativo: è consigliata per animali con peso fino a 10 kg.

chimico

La sterilizzazione chimica dei cani viene effettuata con un ciclo di iniezioni, che contribuiscono alla mancanza di desiderio e alla cessazione dell'estrus fino a un anno.

Questo metodo è indesiderabile perché nella maggior parte dei casi ha conseguenze sotto forma di neoplasie e varie malattie. È meglio scegliere i tipi di cui sopra.

La sterilizzazione aiuterà l'animale a sentirsi meglio.

A cosa serve la sterilizzazione?

La sterilizzazione viene effettuata sui cani per escludere la possibilità di avere figli. Questa procedura è di grande beneficio in relazione agli animali randagi, perché consente di controllare il loro numero.

L'operazione ha anche grandi benefici in relazione agli animali domestici che sono autorizzati a camminare liberamente. I proprietari non devono preoccuparsi di cosa fare cuccioli.

Quando è la migliore operazione?

Ci sono numeri secchi.

Questa è una delle domande più frequenti. Scopriamo a che età sterilizzare il cane e quando è possibile eseguire la procedura. La sterilizzazione di una cagna o di un cane può essere fatta a qualsiasi età e non importa quanto tempo sia passato.

Basta ricordare che dopo 7 anni, gli animali sono più difficili da tollerare l'anestesia e recuperare più a lungo. C'è un'opinione secondo cui è meglio sterilizzare un cane prima della pubertà - fino a 6 mesi per le razze piccole e fino a 8-10 per quelle grandi.

Se non sei in grado di eseguire la procedura in tenera età o hai già dimostrato di essere una donna adulta, devi chiarire i seguenti punti:

  • è possibile sterilizzare una donna incinta;
  • se l'operazione viene eseguita durante l'estro.

Sterilizzazione durante la gravidanza

La sterilizzazione di un cane in stato di gravidanza è possibile, ma dovrebbero essere prese in considerazione le possibili conseguenze. Durante la gravidanza, l'utero è ingrandito, quindi c'è il rischio di sanguinamento. Inoltre, la ragazza si riprenderà più a lungo.

Alcuni insistono sul fatto che se la cagna è già incinta, è meglio darle l'opportunità di partorire prima di essere sterilizzata. Se decidi, dovresti sapere che la procedura è considerata più sicura all'inizio della gravidanza.

Sterilizzazione ed estrus

La sterilizzazione o la castrazione di una cagna è indesiderabile durante l'estro.

Teoricamente, la procedura è possibile durante questo periodo, ma c'è un alto rischio di sanguinamento. Pertanto, è meglio operare prima o dopo l'estrusione.

Come preparare un cane per un intervento chirurgico?

È altrettanto importante sapere come preparare il cane alla sterilizzazione.

Perché è raccomandato sterilizzare un animale se non vuoi riprodurlo?

Prima di tutto, l'animale domestico deve essere sano, devi:

  • condurre un esame con un medico;
  • superare test;
  • fare un'ecografia addominale;
  • controllare i reni;
  • controlla il cuore.

Prima della procedura, il cane non deve mangiare 12 ore e bere 6 ore. Inoltre, non è necessario caricare la quattro persone con carichi fisici, piuttosto una breve passeggiata.

Qual è il periodo postoperatorio?

Dopo la sterilizzazione, è molto importante prendersi cura con cura del proprio animale mentre dura la riabilitazione. Il più difficile è il primo giorno dopo la procedura, quando il cane si allontana dall'anestesia.

A questo punto, è necessario monitorare attentamente il comportamento del cane dopo la sterilizzazione ed eseguire i seguenti punti:

  1. Posare il quad su una superficie piatta e bassa lontano dalle correnti d'aria. Il cane può avere una compromissione della coordinazione dei movimenti mentre si allontana dall'anestesia dopo la sterilizzazione. Durante questo periodo, è necessario evitare le superfici alte da cui è possibile cadere, ad esempio, da un divano o da un letto.
  2. Non appena l'animale si sveglia, puoi dare acqua se non ci sono attacchi di vomito. Il primo giorno è necessario seguire una dieta da fame, l'alimentazione può provocare vomito. Il cibo dovrebbe essere dato in piccole porzioni.
  3. Prenditi cura della cucitura, tratta con antisettico e assicurati che il cane non lecchi. Per fare questo, indossare un colletto speciale. A volte il sanguinamento da una sutura è possibile, in una piccola quantità è considerato normale.
  4. Cura dopo l'intervento chirurgico può includere la terapia antibiotica come prescritto da un medico.

Il restauro di un cane sterilizzato o castrato dura circa due settimane, solitamente questa volta è sufficiente per guarire completamente la ferita. L'attività dovrebbe tornare all'animale domestico il terzo giorno.

Quando dovrei andare dal veterinario?

Un cane può avere complicazioni dopo la sterilizzazione.

Se noti almeno uno dei seguenti elementi, contatta il veterinario:

  • scarico purulento dalla ferita;
  • la presenza di sangue nelle urine o la minzione;
  • alta o bassa temperatura;
  • il cane non mangia il giorno dopo l'intervento chirurgico o vomita.

Vantaggi della sterilizzazione

È necessaria la consultazione veterinaria!

Per determinare l'operazione, prendiamo nota dei pro e dei contro.

La sterilizzazione ha i seguenti vantaggi:

  1. Non devi preoccuparti della gravidanza indesiderata del cane e di cosa fare con la prole dopo il parto.
  2. La sterilizzazione dei cani randagi ti permette di controllare i loro numeri.
  3. Un cane non sarà in grado di fertilizzare una femmina non pianificata.

Se stiamo parlando della rimozione di tutti gli organi del sistema riproduttivo, cioè della completa castrazione, allora questa operazione ha più vantaggi:

  1. Aiuta a mantenere l'animale in buona salute e riduce il rischio di varie malattie, incluso il cancro. Soprattutto se castrato in tenera età prima della pubertà.
  2. Elimina la femmina dalle interruzioni ormonali dovute all'estrus.
  3. Influenza il personaggio e lo rende più calmo e obbediente. Un cane non avrà problemi di appetito a causa della cagna e del desiderio di scappare.
  4. L'aspettativa di vita della femmina aumenta in media di due anni, a causa dell'assenza di stress durante l'estro o il parto e riducendo il rischio di malattia.
  5. Mancanza di inconveniente durante l'estro - il sanguinamento scompare, che rovina l'appartamento ed emette l'odore. Inoltre, non è necessario allontanare i maschi durante le passeggiate.
  6. Il rischio di contrarre malattie trasmesse sessualmente scompare.

Sterilizzazione Contro

Tra gli aspetti negativi delle due procedure, si dovrebbe notare quanto segue:

  1. Ci sono casi in cui è indesiderabile sterilizzare un cane o è necessaria particolare cautela: età superiore a 7 anni, malattie del sistema cardiovascolare, razze con una tendenza alle malattie respiratorie, ad esempio bulldog o carlini.
  2. Nel tempo, l'incontinenza può svilupparsi dopo la sterilizzazione, a causa della disfunzione dello sfintere uretrale, che può essere causata da una modifica dello stato ormonale. Molto spesso, questo problema è soggetto a grandi razze di cani.
  3. Qualsiasi intervento chirurgico può avere complicanze. Un quadrupede deve essere sano, non avere problemi con la respirazione, con i reni o il cuore. Inoltre, dopo la procedura, le cuciture possono disperdersi, c'è il rischio di infezione o suppurazione. Pertanto, è molto importante prendersi cura delle cure adeguate per l'animale domestico.
  4. Spesso, dopo che l'animale è sterilizzato o castrato, si osserva un aumento di peso. Questo può essere evitato, se non sovralimentato, per garantire una corretta alimentazione ed esercizio fisico.

conclusione

Il tema della sterilizzazione causa molte polemiche tra gli amanti degli animali. La procedura ha un grande vantaggio - elimina la possibilità di gravidanze indesiderate ed elimina il fastidio associato alla prole. Spesso è difficile distribuire i cuccioli, soprattutto se l'animale domestico non ha una razza.

Tra gli aspetti negativi, notiamo il più basilare: un cane dopo la sterilizzazione può avere complicazioni, per altri aspetti, oltre che dopo qualsiasi intervento chirurgico. Pertanto, è molto importante scegliere un buon specialista e garantire un'assistenza adeguata dopo la procedura.

Inoltre, è importante condurre prima un'ispezione completa dell'animale domestico e sapere a quale età viene sterilizzato. Secondo molti esperti, il momento migliore per la procedura - prima dell'inizio della pubertà. Puoi sterilizzare e in seguito, la cosa principale è evitare periodi di estro o gravidanza.

Vale anche la pena considerare che la sterilizzazione non aiuta a ridurre il rischio di malattie degli organi riproduttivi, nel qual caso è raccomandata la castrazione completa. La procedura sarà di grande beneficio se fosse fatta in tenera età.

STERILIZZAZIONE suku. PER E CONTRO

Sterilizzare o non sterilizzare il cane - una domanda del genere prima o poi si alza prima di ogni proprietario. Attualmente questa operazione è abbastanza popolare.

Ci sono molti punti di vista su questa operazione. Non parlerò del lato morale del problema, dirò solo una cosa: il cane non sperimenterà sentimenti di inferiorità e soffrirà dell'impossibilità della maternità, come pensano alcuni proprietari. Dal punto di vista veterinario, è possibile evidenziare gli argomenti "per" e "contro".

MOMENTI POSITIVI
Quindi, la sterilizzazione del cane può portare te e la tua cara i seguenti punti positivi:
- prima di tutto, a causa della rimozione delle ovaie, si arresta la produzione di ormoni sessuali femminili, che contribuiscono alla comparsa di un certo numero di malattie caratteristiche delle femmine: un tumore della ghiandola mammaria (non aspettare fino a quando il cane ha stadio 4 del cancro al seno), endometrite, falso sibilo, piometra ecc.;
- l'assenza dell'utero elimina completamente la possibilità della sua infiammazione (per i cani non sterilizzati, la diagnosi di piometra non è rara, e nella maggior parte dei casi ha un esito: ovarioisterectomia, essenzialmente la stessa sterilizzazione, ma più tardi nella vita e complicata da un processo purulento-infiammatorio);
- l'assenza di parto indesiderato, che può benissimo diventare un grande "mal di testa" per i proprietari di femmine eccessivamente amorevoli;
- per una certa percentuale di donne che sono propense a scappare da casa per cercare un partner sessuale, questa necessità scompare;
- non dovrai più nasconderti tra i cespugli durante una passeggiata e indagare il sesso dei loro animali domestici dai passanti, come hai fatto durante il caldo del tuo cane;
- e, naturalmente, le indicazioni mediche per la sterilizzazione sono un fattore che supera ogni contro, perché a volte un'operazione può salvare la vita della persona amata. Le principali indicazioni mediche sono le malattie infiammatorie dell'utero, i cambiamenti cistici nei tessuti delle ovaie, i tumori dell'utero e le ovaie.

DISPOSIZIONI PORTATILI

Ci sono, tuttavia, argomenti abbastanza pesanti contro la sterilizzazione:
- il cane è stato acquistato per l'allevamento (anche se dopo la fine della "carriera" raccomandiamo ancora l'operazione);
- per motivi di salute, il cane ha controindicazioni assolute e relative all'operazione, ad esempio, insufficienza cardiovascolare, insufficienza renale, ecc. Tuttavia, molte controindicazioni sono ancora relative, e con una buona squadra operativa e una corretta preparazione dell'animale, la sterilizzazione può essere eseguita se disponibile;
- un vecchio animale (se non ci sono indicazioni per la chirurgia, i cani di età superiore ai 10 anni non devono essere sterilizzati);
- dopo la sterilizzazione, il cane può cambiare aspetto, apparire sovrappeso. Questo problema può essere corretto monitorando la dieta dell'animale e l'introduzione della quantità richiesta di attività fisica.
- minzione involontaria nei cani. Questa complicazione è relativamente rara. I fattori predisponenti possono essere sia la chirurgia stessa che il cambiamento dello stato ormonale dell'animale dopo l'intervento.

QUANDO PER STERILIZZARE?
Se decidi di sterilizzare il tuo cane, è meglio farlo prima del primo o del secondo calore. Ciò ridurrà al minimo il rischio di varie malattie del sistema riproduttivo. Quando un animale viene sterilizzato prima del primo calore, il rischio di sviluppare il cancro al seno si riduce di dieci volte. Tuttavia, questo non è un requisito assoluto e l'operazione non porterà danni, ma al contrario ridurrà il rischio di cancro e altre malattie anche se fatto in un'età più matura.
STIAMO SVILUPPANDO I MITI

Vorrei anche dissipare un altro mito sulla sterilizzazione che presumibilmente "è necessario dare un cane per dare alla luce i primi rifiuti" - questa affermazione non reca alcuna giustificazione medica. Nella pratica mondiale, gli animali sono sterilizzati da 5-6 mesi e prima, si consiglia di eseguire questa operazione da circa 8-9 mesi.
L'operazione durante l'estro, la gravidanza, l'alimentazione del cucciolo, la malattia, 14 giorni prima e dopo la vaccinazione devono essere effettuati solo se c'è un'indicazione medica seria.

TENENDO CONTO DEI RISCHI
Chiunque, anche un'operazione pianificata, ha certi rischi che non possono essere ignorati:
- intolleranza individuale agli anestetici;
- reazione allergica al materiale di sutura;
- concomitanti patologie latenti che non si manifestano durante la preparazione per l'operazione.
Tuttavia, se tutto va come previsto, vale a dire l'animale è sano, sono state fatte tutte le ricerche necessarie, l'operazione viene eseguita in una clinica con una sala operatoria attrezzata e personale addestrato, tutto ciò consente di ridurre al minimo i possibili rischi.

CURA DI UN CANE DOPO L'OPERAZIONE

foto: Dreamstock.ru

L'uso su siti e forum è permesso se esiste un link attivo al materiale.

Sterilizzazione e castrazione

Informazioni sulla sterilizzazione e la castrazione dei cani

CASTRAZIONE E STERILIZZAZIONE

Quando pensavo a un argomento per un altro sulla salute dei cani e mi prendevo cura di loro, mi è sembrato che questa volta fosse giunto il momento di parlare di castrazione e sterilizzazione. In relazione a questo problema, la Russia è in ritardo rispetto all'America e alla maggior parte dei paesi europei sviluppati. Ciò è in gran parte dovuto al pregiudizio e alla mancanza di lavoro esplicativo tra i proprietari di cani.

Quindi negli Stati Uniti, probabilmente più della metà dei cani sono soggetti alla castrazione, specialmente per i bastardi. In numerosi rifugi dove gli animali abbandonati vanno, la castrazione è obbligatoria. Senza eseguire questa procedura, il cane non può essere trasferito ai nuovi proprietari. Ma la percentuale di cani di razza castrati in questi paesi è molto significativa. Per i motivi per cui i proprietari sono sottoposti ai loro animali domestici questa procedura, cercherò di raccontare in questo articolo.

Prima di tutto, definiamo la terminologia. La castrazione è la rimozione chirurgica dei testicoli nei maschi e la sterilizzazione è la rimozione degli organi riproduttivi (ovaie, utero, tube di Falloppio) nelle femmine. Spesso questi due concetti sono confusi e confusi. Userò entrambi, parlando della rimozione degli organi riproduttivi del cane, spero che capirai che si tratta della stessa cosa.

UN PO 'DI MITOLOGIA

Tra i proprietari di cani, molti miti legati alla castrazione sono molto popolari. Il più comune tra questi è che il cane dopo l'operazione diventa grasso e perde interesse nella vita. Infatti, i maschi e le femmine non ingrassano semplicemente come risultato dell'operazione di sterilizzazione.

Come altri mammiferi, aumentano di peso se mangiano troppo e ottengono troppo poco esercizio fisico, così come se sono geneticamente predisposti alla pienezza. Il peso guadagnato, come sembra ai proprietari a causa della castrazione, appare perché l'animale continua a ricevere nutrimento ad alta energia, che non ha affatto bisogno se ha già raggiunto l'età adulta. Le calorie in eccesso nel cibo diventano il grasso in eccesso sul corpo.

Molti proprietari di cani pensano che la sterilizzazione o la castrazione possano in qualche modo danneggiare i diritti del loro animale domestico e ritenere che l'operazione sia una misura crudele. Trasferiscono il loro atteggiamento nei confronti della perdita delle funzioni riproduttive sui loro animali domestici. Molti proprietari maschi sono riluttanti a castrare i loro cani maschi. Conosco uomini che alzano gli occhi con orrore alla semplice menzione di una possibile castrazione del loro cane.

Ma per quanto ne sappiamo, gli animali non soffrono della perdita delle capacità riproduttive. Differiscono in questo da noi: si moltiplicano per assicurare la sopravvivenza della propria specie. Non allattano i loro cuccioli al di sotto dei 18 anni, non si prendono cura di loro mentre studiano negli istituti, si sposano, fanno carriera e danno alla luce i loro nipoti, non li salvano dall'esercito e non li tirano fuori da spiacevoli alterazioni.

Puoi star certo che la cagna non sogna la "gioia della maternità". Bitch cura i suoi cuccioli per diverse settimane, insegna loro a comportarsi come un cane e poi smette di mostrare interesse per loro. Avendo incontrato il suo cucciolo in pochi mesi, è improbabile che lo riconosca, può persino balzare e mordere.
I maschi non sanno nulla della paternità e non pensano alla necessità di avere un erede per trasferire il suo nome o la sua azienda familiare a lui. Non identificano i loro cuccioli, non riconoscono le loro ex "spose" e non sentono per loro né amore né tenerezza dopo che il caldo è finito.

Un altro argomento emotivo contro la castrazione è che non è naturale. Sì, lo è, ma i nostri cani domestici non vivono affatto nella natura. Non discuteremo di questo problema se corressero nelle foreste selvagge come i loro compagni di lupi. Stiamo cercando di infondere le buone maniere nei nostri animali domestici e di svezzarli dalle abitudini indesiderabili dei loro fratelli maleducati.

Ad esempio, è naturale che i lupi attaccino un altro lupo se compare sul suo territorio. Mentre i cani, anche se molti di loro hanno ancora un certo istinto, giocano bene con i loro compagni nel parco della città. Per un cane è naturale marcare il territorio, lasciando una goccia di urina lungo il percorso del suo movimento su alberi e pilastri. Ma è piuttosto spiacevole se questa abitudine si estende anche a mobili o gambe di passanti. È anche naturale per i maschi combattere con gli altri membri del branco per il diritto di legare una cagna, questo è inerente ai loro geni. Ma può essere difficile se questa rivalità è diretta ai maschi dei vicini o ad un altro cane che vive in casa.

Modifichiamo il modello di comportamento dei cani, sopprimiamo i loro istinti naturali, fissiamo code e orecchie, tagliamo gli artigli, estraiamo la lana o la trattiamo con un epilatore, applichiamo l'inseminazione artificiale, il taglio cesareo, ma che altro? La sterilizzazione è solo uno dei punti su cui le persone sottopongono i loro cani e, secondo me, uno dei più utili.

CHE COSA È IL BENE?

I maschi dopo la castrazione di solito diventano più convenienti per rimanere in casa. Hanno la tendenza a vagare, non sentono il bisogno di scappare alla ricerca di sempre. Di conseguenza, rimangono a casa e hanno meno possibilità di essere colpiti da una macchina o di perdersi. Nella maggior parte dei casi, i maschi non marcano più il territorio (così come i mobili) e mostrano il dominio sui membri della famiglia.

Inoltre diventano più sani: non ci sono testicoli - non ci sono tumori maligni dei testicoli, che sono abbastanza comuni feriti nei maschi più anziani. Questo è particolarmente importante per i criptorchidi unilaterali maschili, cioè avendo un solo testicolo. Hanno un rischio di "guadagnare" di 5 anni: un tumore maligno aumenta molte volte. Inoltre, la castrazione tempestiva riduce anche le possibilità di sviluppare prostatite. Secondo le statistiche, accade nel 60% dei maschi più anziani.

Le femmine diventano anche più convenienti per la manutenzione, in quanto fermano l'estro, che si verifica in femmine non sterilizzate ogni 6-10 mesi.

Durante l'estro, dovresti diffidare dell'accoppiamento accidentale e guidare il cane al guinzaglio per 3 settimane. Anche la cagna più obbediente e istruita in questo periodo diventa furba e bizzarra, cercando di fuggire alla ricerca di un partner. Devi essere preparato a scappare da lei sulle greggi di strada dei "signori" che ti accompagneranno fino all'ingresso.

I cicli di perdita portano con sé cambiamenti ormonali che possono portare a cambiamenti comportamentali. La maggior parte delle femmine dopo l'estro hanno una falsa gravidanza. Nel migliore dei casi, la cagna diventa più nervosa, capricciosa, costruisce un "nido", strappando allo stesso tempo a brandelli copripiumini e tappezzerie di sedie.

In un caso più grave, lei ha molto latte e può persino iniziare la mastite. Si precipita con i giocattoli, li mette sotto di lei e cerca di allattarli, costringendo i suoi proprietari a comportarsi nell'intera gamma di sentimenti dall'irritazione alla pietà acuta. Quando una delle nostre troie che vivono in casa ha una falsa gravidanza, dobbiamo immediatamente mandarla a vivere in un asilo nido, dove non può rompere o rovinare nulla.

Tra le femmine non sterilizzate, più della metà nella vecchiaia ha tumori mammari. Nelle femmine sterilizzate a 1 estrus, questo rischio è inferiore all'1%.

Una cagna spesso ha una grave infezione nell'utero, che si chiama piometra. In molti casi, può essere mortale. Ci siamo imbattuti in questo problema in una delle nostre puttane, Carrie. All'età di 7 anni ha iniziato la piometra. L'operazione è stata eseguita con urgenza, nel cuore della notte, è durata circa due ore. L'utero del cane era pieno di pus e sembrava una salsiccia di un dottore arrotolata in anelli. I medici non hanno garantito che il cane sarebbe sopravvissuto e ci ha costretti a firmare i documenti che non avremmo lamentele con la clinica in caso di esito sfavorevole. Il cane era ancora piuttosto giovane, forte e in salute, l'operazione ha avuto successo, ma nonostante tutto Carrie ha trascorso una settimana con una flebo. Dopo questa operazione, ha vissuto altri 7 anni lunghi e felici. Sembra essere un lieto fine, ma capisco che se avessimo eseguito l'operazione pianificata e in anticipo, non avremmo dovuto sopportare così tanta eccitazione, e sarebbe stato molto più economico.

EFFETTO DELLA STERILIZZAZIONE SUL COMPORTAMENTO

A volte la castrazione viene dichiarata la soluzione a tutti i problemi di comportamento. A volte, al contrario, i proprietari rifiutano la castrazione dei loro cani perché conoscono qualcuno che ha castrato il cane, ma il suo comportamento non è migliorato.

Molto spesso, gli esperti dicono che dopo la castrazione, i maschi diventano più calmi, smettono di combattere con altri maschi e mostrano aggressività e dominio nei confronti delle persone. In molti casi questo è vero.

A volte il risultato promesso non funziona. Ad esempio, se l'aggressività di un cane è causata dalla paura, che non ha nulla a che fare con il testosterone (l'ormone maschile) e i problemi che provoca. In questo caso il maschio è castrato o no, continuerà a mordere ed essere potenzialmente pericoloso per gli altri. Se vuoi castrare un cane per risolvere i problemi del suo comportamento, prima di tutto devi consultare formatori e addestratori di cani professionisti e scoprire di cosa sono causati.

Anche se la castrazione è appropriata, non garantisce al 100% che funzioni. Migliorare il comportamento nei casi in cui il cane scappa alla ricerca di accoppiamenti, raggiunge il 90%, mentre con tagging indesiderato del territorio - solo il 50% dei casi. Questo accade perché il cervello di un cane è programmato per mostrare un comportamento maschile prima della nascita.

I formatori ritengono che, dopo la castrazione, un cane non sia addestrato e non peggiore dei suoi parenti non castrati. Spesso diventa più calma e meno distratta nel lavoro degli altri cani, ma in generale la sua capacità di allenarsi rimane la stessa.

In ogni caso, il comportamento del cane a causa della castrazione non si deteriora. A volte puoi sentire l'opinione che un cane sterilizzato diventa pigro e ha scarso interesse nel mondo esterno. Non è così, tutti i cani cambiano il loro comportamento con l'età, ma dopo la castrazione è improbabile che tu senta un brusco cambiamento nel suo atteggiamento verso te o verso la vita in generale. Il cane allegro non diventerà cupo, e mobile e giocoso - il pigro.

A CHE COSA E 'MEGLIO EFFETTUARE UN'OPERAZIONE?

In America, i cani vengono sterilizzati molto spesso in tenera età, a partire da 6 settimane. Un allevatore vende un cucciolo già sterilizzato se assume che questo cane non è adatto allo spettacolo e all'allevamento. Può anche discutere nella clausola del contratto di vendita che il proprietario è obbligato ad auto-emulare il cane ad una certa età. Una buona età per questo è di 4 mesi quando il ciclo completo delle vaccinazioni è completato.

In Russia, la maggior parte dei veterinari preferisce aspettare fino a quando il cane ha 6-8 mesi. Si ritiene che la cagna sia meglio sterilizzata prima del primo calore; di solito arriva circa 6 mesi. In questo caso, come già detto, minimizzi il rischio di possibili malattie ginecologiche. Anche con la castrazione di un cane non tirare particolarmente a lungo. Se lo conducete mentre il cane non è ancora completamente adulto, il suo sviluppo sessuale rallenterà al livello di questa età, e non dovrete correggere problemi futuri nel suo comportamento e atteggiamento nei confronti degli altri cani.

Certo, puoi sterilizzare il cane e in età avanzata. Molti allevatori, avendo ricevuto una o due figliate dalla loro puttana, capiscono che non oseranno più raggiungere un simile risultato e sterilizzeranno la cagna, eliminando il problema della perdita e dell'accoppiamento casuale allo stesso tempo.

Una cagna può anche essere sterilizzata durante il caldo o la gravidanza indesiderata. Questo può essere fatto anche pochi giorni prima della consegna. Ma di norma, la sterilizzazione fatta prima che il primo calore funzioni un po 'più facilmente.

SULLA PIÙ OPERAZIONE

Tutti i cani soggetti a castrazione o sterilizzazione, indipendentemente dall'età, devono essere sani. Il giorno dell'intervento, il cane viene esaminato da un veterinario, eventualmente pesato per determinare con precisione la dose di anestesia.

Castration stala: la procedura è molto breve. Gli viene data l'anestesia e si addormenta molto rapidamente. Viene tagliato nello scroto, il testicolo viene rimosso, i vasi sanguigni sono bloccati con un emostatico; la stessa procedura viene ripetuta con il secondo testicolo.

Quando una femmina è stata sterilizzata, viene praticata un'incisione nell'area del peritoneo, entrambe le corna dell'utero e entrambe le ovaie vengono rimosse e i vasi sanguigni vengono pizzicati per fermare l'emorragia. Dopo l'intervento, il cane si allontana rapidamente dall'anestesia e molto presto si rimette in piedi. Un'ora dopo può mangiare un po '.

Dopo la castrazione, i maschi non hanno quasi complicazioni e dopo l'operazione migliorano molto rapidamente. Una cagna, in quanto operazione addominale, può avere complicanze legate all'infezione, motivo per cui nessuno è assicurato. I punti vengono rimossi il giorno 7-10, dopodiché il cane può vivere una vita piena.

Alcuni proprietari potrebbero dire che il costo elevato impedisce loro di effettuare una transazione. Ero interessato a quanto costa questo servizio in varie cliniche a Mosca. Il suo prezzo medio è... che, vedi, non è così costoso, considerando tutti i vantaggi che puoi ottenere e l'opportunità di risparmiare su operazioni costose in seguito. Inoltre, in molti casi, può prolungare la vita di un cane per diversi anni.

STERILIZZAZIONE E ALLEVAMENTO

È molto difficile comprare un cucciolo, soprattutto un cane, e sperare che diventerà un produttore di riproduzione. Anche se sei un grande specialista della Dalmazia, difficilmente puoi scegliere un cane come te. Lo odio quando le persone mi dicono che stanno per castrare un cane che comprano nel mio allevamento. Non lo considero necessario e non cerco di controllare ciò che gli acquirenti fanno con i loro cuccioli, se la mia opinione non li interessa, ma forse io o qualche altro allevatore vorremmo più tardi usare questo cane per la riproduzione. Il fatto che sia stato inizialmente inserito nella categoria dei non-pedigree, come i cani dagli occhi blu o sordi, a volte mi angoscia molto e mi batte per il mio orgoglio.

Spesso le persone, acquisendo un cucciolo, hanno poca idea se saranno successivamente interessati alla riproduzione, soprattutto quando si tratta di una cagna. Nella maggior parte dei casi, l'acquirente dice: "Beh, probabilmente, un giorno potremmo decidere di avere dei cuccioli..... Dopotutto, è con i documenti!" Il fatto che un cane sia di razza o abbia documenti non lo rende un candidato all'allevamento. Tuttavia, se i proprietari del cane lo sterilizzano in tenera età, possono in seguito rimpiangerlo, perché questa operazione è irreversibile.

Forse dopo un po 'il cane dovrà cambiare proprietario, e i nuovi proprietari vorranno condurre una vita pubblica con esso - andare a mostre, lavorare a maglia, ecc. Se il cane è già sterilizzato, può essere difficile per i nuovi proprietari trovarlo.

Tuttavia, tutti gli acquirenti di cuccioli consapevolmente incompleti - con macchie congenite, con gli occhi azzurri o con altre deviazioni gravi dallo standard, consiglio vivamente di sterilizzare il cane. Questo garantirà che il cane non legherà casualmente o ai proprietari non verrà in mente un'idea folle di legarlo "per salute" con un cane del cortile vicino. Per molti, non è un segreto che i dalmati non sono una razza di successo in Russia. I proprietari dei migliori allevamenti sono colpiti dal fatto che il mercato è invaso da cuccioli poco costosi, spesso maleducati e non documentati.

La sovrapproduzione di cuccioli è ovvia, e in una situazione del genere sarebbe molto utile se i proprietari delle femmine, che inizialmente erano stati acquistati come animali domestici, li avrebbero sterilizzati invece di cedere alle suppliche del proprietario del cane vicino, produrre cuccioli superflui, che poi sarebbero senzatetto le strade, passare la notte nei negozi e andare ai rifugi.

Petrakova Irina
L'articolo utilizza materiali della stampa estera.

Per Saperne Di Più Sui Cani

Malattie delle articolazioni nei cani

Malattia Una giuntura è un'entità che contribuisce al rotolamento di due o più ossa. L'articolazione forma la superficie delle epifisi delle ossa. È circondato da una capsula, che è rivestita dall'interno da una sorta di membrana sinoviale, che contribuisce allo sviluppo del fluido intra-articolare - synovia.

Gravidanza cani di giorno dettagliata

Malattia Fasi di sviluppo dei futuri cuccioli Primo giorno di accoppiamento L'ovulazione in una cagna si verifica o è già avvenuta egli ovuli sono stati rilasciati. Va tenuto presente che la fertilizzazione può

Razze indoor e decorative di cani con foto e nomi

Malattia Razze decorative di cani, appositamente allevate per il contatto umano. Non appena una piccola palla arriva a casa tua, diventerà immediatamente parte della tua vita, un amico affidabile e un compagno.