Alimentazione

Sterilizzazione dei cani

La sterilizzazione dei cani ha sia sostenitori che avversari. I proprietari di cani possono essere divisi in due campi in relazione alla sterilizzazione. Alcuni bruscamente "contro", altri - "per".

Ma questa domanda è piuttosto pratica, piuttosto che morale, e quindi ogni allevatore dovrebbe pensarci al più presto possibile.

I cani randagi sono sterilizzati per controllare i loro numeri. Una casa - principalmente per la prevenzione di malattie molto pericolose, quali: piometra, sarcoma trasmissibile, tumori al seno e altre malattie oncologiche.

Inoltre, un animale non sterilizzato e non utilizzato per gli animali da riproduzione ha spesso disturbi ormonali. E portano a disturbi comportamentali: tendenze all'aggressione, "fuggitivi" e, di conseguenza, a traumi, malattie veneree e infettive. Sì, e dall'accoppiamento casuale, nessuno è immune, e quindi prima che il proprietario del cane si pone una domanda: cosa fare con i cuccioli indesiderati.

Sterilizzazione del cane: pro e contro

Il cane sterilizzato diventa più obbediente e quindi, se non si prevede di usarlo per la riproduzione, è meglio avere un'operazione.

L'età più adatta per la sterilizzazione è di 4-5 mesi per le razze di cani di piccola taglia e di 6 mesi per quelle di grandi dimensioni, cioè prima della prima calura. È a questa età che la sterilizzazione può ridurre il rischio di cancro genitale di duecento volte!

È già stato dimostrato che il mito di alcuni proprietari è un mito che per la salute un cane ha bisogno di avere almeno una cucciolata di cuccioli. In realtà, non ce n'è bisogno. Con la successiva sterilizzazione, questo rischio si riduce di sole quattro volte. Anche se un animale che invecchia ha senso sterilizzare. Questa è una buona prevenzione della piometra e di altre malattie.

Anche dal campo della mitologia, la visione che i cani sterilizzati vivono meno, diventa letargica e spessa. In effetti, questa operazione prolunga la vita del 20% e gli animali diventano sovrappeso, che sono troppo nutriti e carichi fisicamente di poco.

Inoltre, i cani sterilizzati sono privi di stress e il loro appetito migliora, ma per superarli nel nulla. Oggi puoi sterilizzare un cane non solo in clinica, ma a casa. Questo non è un complicato intervento addominale, in cui vengono rimosse le ovaie e l'utero. Ma il periodo postoperatorio richiede un'attenzione particolare.

Contro cani da sterilizzazione

Gli svantaggi della sterilizzazione del cane includono il fatto che l'operazione viene eseguita in anestesia generale, e questo è in ogni caso un rischio per la salute, soprattutto per un cucciolo. Possibili complicazioni dell'operazione sono anche pericolose, quindi è necessario selezionare attentamente il chirurgo. La cosa principale è che prima dell'operazione l'animale è sano e quindi sopporterà bene la sterilizzazione.

Molte persone hanno un'avversione morale per l'idea stessa di sterilizzare un cane, "umanizzando" i sentimenti dell'animale. Ma in effetti il ​​cane non sogna di diventare madre - questo è solo un istinto. E lei non si vergognerà di fronte ai suoi amici per il fatto che lei è una "vecchia" cameriera. In questo caso, l'allevatore di cani è meglio non prendersi cura dei suoi sentimenti, ma del benessere e della salute dell'animale.

L'età ottimale del cane per la sterilizzazione

Tutti i veterinari raccomandano di sterilizzare i cani a 5-6 mesi di età. In questo caso, gli effetti negativi sulla salute del cane saranno ridotti al minimo.

Sterilizzazione del cane: le conseguenze

Qualsiasi operazione chirurgica ha le sue conseguenze e la sterilizzazione del cane non è un'eccezione. Le conseguenze della sterilizzazione del cane possono essere le seguenti: la tendenza all'obesità, l'incontinenza urinaria. Per evitare questo problema, i veterinari raccomandano spesso di rimuovere entrambe le ovaie e, se favorevole, un utero.

Cane prima e dopo la sterilizzazione

Nonostante il fatto che l'operazione sia abbastanza semplice, è più sicuro farlo in clinica. Se le condizioni di salute del cane causano preoccupazione, è meglio posticipare l'operazione. È preferibile usare l'anestesia generale. 12 ore prima dell'operazione, il cane viene fermato per nutrirsi.

Generalmente, la castrazione è ben tollerata dai cani e non è richiesta l'assistenza ospedaliera. I maschi si sentono già bene il secondo giorno e non è richiesta la rimozione dei punti con la castrazione standard.

Sukam 1-2 ore dopo l'intervento, puoi offrire acqua. Nutrire i primi due giorni dovrebbe essere frazionario, in piccole porzioni. Già il primo giorno dopo l'operazione, il cane può essere portato a passeggio. È impossibile consentire l'allentamento e la contaminazione della sutura chirurgica, per la quale è chiusa con una pelle di daino. I primi giorni dopo l'intervento chirurgico, è necessario monitorare attentamente le condizioni del cane. In caso di letargia, febbre, sanguinamento o punti di pressione, contattare immediatamente un veterinario. Le suture vengono rimosse dopo 7-10 giorni dopo l'intervento

Il costo della sterilizzazione dei cani dipende dalla taglia dell'animale e si trova nel seguente intervallo:

Sterilizzazione dei cani: buona o cattiva per un animale domestico

L'istinto sessuale è uno dei più forti di tutte le specie viventi sulla Terra e il cane non fa eccezione. Ma proprio non tutti i proprietari dei quattro amici vogliono lottare con il desiderio naturale dell'animale di soddisfare i suoi bisogni, cercare di tenere il cane lacerato dall'odore della cagna nel processo, o di risolvere l'attaccamento di cuccioli non pianificati da un animale domestico amorevole.

Per ridurre al minimo i problemi di questo tipo di medicina animale offre l'opzione migliore - la sterilizzazione. E sebbene la società fosse divisa in due campi: i pro ei contro della procedura, ma ammettiamo, nessuno ha ancora incontrato un cane che, essendo sterilizzato, sarebbe sembrato infelice.

Che cos'è la sterilizzazione e i suoi metodi

La sterilizzazione è un intervento chirurgico nel sistema riproduttivo al fine di sopprimere il desiderio sessuale e privare della fertilità. L'animale sterilizzato non può riprodurre la prole.

Esistono tre metodi di funzionamento:

  1. Addominale. Viene eseguito in anestesia generale, implica l'apertura della cavità addominale. Durata: 60-90 minuti. Il metodo di sterilizzazione più comune. L'organizzazione corretta delle cure per il cane durante il periodo di riabilitazione è importante.
  2. Laparoscopia. Penetrazione nella cavità attraverso mini-forature. Si distingue per una bassa invasività, un breve periodo di recupero e una velocità di attuazione (non superiore a 30 minuti). Un inconveniente significativo - adatto per animali non più di 10 kg.
  3. Chemical. Un corso di iniezione per sopprimere il desiderio sessuale e l'estro fino a un anno. Il metodo è indesiderabile perché presenta svantaggi significativi: alto rischio di tumori e malattie di vario tipo.

L'essenza dei metodi operativi di sterilizzazione è semplice: i testicoli vengono rimossi dai maschi, le ovaie vengono rimosse dalle femmine, da sole o con l'utero.

Sterilizzazione: pro e contro

Limitare l'attività sessuale dei cani non solo elimina la comparsa di prole non pianificata, ma ha anche una serie di aspetti positivi fisici e psicologici:

  • Camminare in sicurezza di un animale domestico (senza calore, la cagna non sarà attaccata dai cani di tutta l'area, e il cane non si strapperà dal guinzaglio).
  • Lo stato mentale dell'animale è stabilizzato, è calmo e non cerca di fuggire.
  • L'aggressività e la sete di segnare il territorio scompaiono, seguite da una chiarificazione dei rapporti con i rivali.
  • La femmina minimizza il rischio di malattie della sfera riproduttiva (tumori, cisti, piometra, ecc.).
  • Aumento dell'aspettativa di vita.
  • Non vi è alcuna minaccia di infezioni a trasmissione sessuale.
  • Il processo di allenamento è più facile e veloce, l'animale diventa più fedele.
  • Non ci sarà alcuna sindrome da falsi parenti.
  • Ridurre la probabilità di tumori maligni nei cani di entrambi i sessi.

Naturalmente, la medaglia ha un aspetto negativo, che è necessario conoscere prima di prendere una decisione sulla fattibilità della sterilizzazione o il rifiuto di esso. Fortunatamente, ci sono pochi svantaggi e tutti possono essere risolti:

  • Il rischio di complicanze durante o dopo l'intervento chirurgico (reazione ad anestesia, sanguinamento, infezione, infiammazione, divergenza della cucitura). Problemi di questo tipo sono più comuni tra i professionisti inesperti o non qualificati.
  • Violazione di equilibrio ormonale, aumento di peso.
  • Lo sviluppo di patologie del sistema urinario (possibilmente nel periodo di 3-7 anni dopo l'intervento chirurgico).

Un approccio competente aiuterà a far fronte facilmente a tutte le carenze che si verificano con la sterilizzazione. Al fine di evitare problemi durante l'intervento chirurgico o nel periodo di riabilitazione, è necessario scegliere solo una clinica comprovata con specialisti professionisti. Per controllare il peso di scegliere una dieta equilibrata, tenendo conto dei cambiamenti ormonali nell'animale domestico. Nei primi casi di incontinenza urinaria e altri problemi con il sistema urogenitale, contattare un veterinario - un trattamento tempestivo preverrà efficacemente la patologia.

Quando sterilizzare un cane: come capire che "è il momento"

Non vi è un chiaro attaccamento all'età dell'operazione, ma è effettuato sia per i giovani che per gli animali anziani. Il ruolo principale è svolto dallo stato di salute e / o dalla presenza di indicazioni mediche. Tuttavia, quando si pianifica la manipolazione chirurgica, è necessario tenere conto di diversi fattori:

  • Si sconsiglia di sterilizzare i cani fino a 6 mesi al fine di evitare ritardi nella crescita e nello sviluppo.
  • La cagna è meglio sterilizzata 2-3 settimane prima dell'inizio della prima calura. Ciò ridurrà decine di volte la probabilità di sviluppare tumori al seno e malattie della sfera fertile. In età precoce è difficile calcolare la dose di anestetico e assicurare la completa rimozione di organi non abbastanza formati (e anche la parte microscopica dell'ovaio può successivamente recuperare e iniziare a funzionare pienamente).
  • I piccoli cani iniziano a fluire prima delle femmine di grandi razze. Per calcolare il tempo di sterilizzazione ottimale, è meglio passare un'analisi sulla determinazione dei livelli ormonali.
  • Non eseguire la procedura durante l'estro o la gravidanza. L'utero in questo momento è aumentato e il rischio di perdita di sangue e un periodo di recupero prolungato è alto.
  • Se il cane è stato utilizzato per l'allevamento della razza, l'ultimo parto deve essere a 6 anni, e quindi l'animale deve essere sterilizzato per prevenire l'usura e l'invecchiamento precoce del corpo.
  • Gli animali dopo i 7 anni hanno meno probabilità di tollerare interventi chirurgici e anestesia, si riprendono più a lungo.
  • Il periodo migliore per la sterilizzazione è tra 6 e 24 mesi. Se mancavano i termini ottimali di sterilizzazione della femmina, allora è meglio eseguire l'operazione 2 mesi dopo l'ultima temperatura.

Indicazioni mediche per la sterilizzazione: quando il "necessario" deve

Secondo i veterinari esperti di tutti i cani che hanno superato il punteggio di 8 anni dovrebbero essere sterilizzati senza fallo, indipendentemente dal fatto che abbiano avuto una gravidanza e quante volte. Negli animali da compagnia in età adulta, esiste un alto rischio di oncologia e la sterilizzazione è un'eccellente prevenzione di malattie terribili.

Non importa la presenza o l'assenza di lavoro per le indicazioni per la sterilizzazione, se ci sono altri fattori:

  • Estratto anormale prolungato con abbondante perdita di sangue.
  • Malattie associate a disturbi ormonali.
  • Malattie che non consentono di sopportare pienamente la prole, o la gravidanza rappresenta una minaccia per la salute e la vita dell'animale domestico.

È necessario o no sterilizzare un cane sano, ogni proprietario decide per se stesso. Molti proprietari di animali domestici ripetono con orgoglio il famoso: "Siamo responsabili per coloro che hanno domato". Sono pronti ad essere responsabili della loro prole?

Alabai (Pastore dell'Asia Centrale) - storia, standard, caratteristiche di razza

STERILIZZAZIONE suku. PER E CONTRO

Sterilizzare o non sterilizzare il cane - una domanda del genere prima o poi si alza prima di ogni proprietario. Attualmente questa operazione è abbastanza popolare.

Ci sono molti punti di vista su questa operazione. Non parlerò del lato morale del problema, dirò solo una cosa: il cane non sperimenterà sentimenti di inferiorità e soffrirà dell'impossibilità della maternità, come pensano alcuni proprietari. Dal punto di vista veterinario, è possibile evidenziare gli argomenti "per" e "contro".

MOMENTI POSITIVI
Quindi, la sterilizzazione del cane può portare te e la tua cara i seguenti punti positivi:
- prima di tutto, a causa della rimozione delle ovaie, si arresta la produzione di ormoni sessuali femminili, che contribuiscono alla comparsa di un certo numero di malattie caratteristiche delle femmine: un tumore della ghiandola mammaria (non aspettare fino a quando il cane ha stadio 4 del cancro al seno), endometrite, falso sibilo, piometra ecc.;
- l'assenza dell'utero elimina completamente la possibilità della sua infiammazione (per i cani non sterilizzati, la diagnosi di piometra non è rara, e nella maggior parte dei casi ha un esito: ovarioisterectomia, essenzialmente la stessa sterilizzazione, ma più tardi nella vita e complicata da un processo purulento-infiammatorio);
- l'assenza di parto indesiderato, che può benissimo diventare un grande "mal di testa" per i proprietari di femmine eccessivamente amorevoli;
- per una certa percentuale di donne che sono propense a scappare da casa per cercare un partner sessuale, questa necessità scompare;
- non dovrai più nasconderti tra i cespugli durante una passeggiata e indagare il sesso dei loro animali domestici dai passanti, come hai fatto durante il caldo del tuo cane;
- e, naturalmente, le indicazioni mediche per la sterilizzazione sono un fattore che supera ogni contro, perché a volte un'operazione può salvare la vita della persona amata. Le principali indicazioni mediche sono le malattie infiammatorie dell'utero, i cambiamenti cistici nei tessuti delle ovaie, i tumori dell'utero e le ovaie.

DISPOSIZIONI PORTATILI

Ci sono, tuttavia, argomenti abbastanza pesanti contro la sterilizzazione:
- il cane è stato acquistato per l'allevamento (anche se dopo la fine della "carriera" raccomandiamo ancora l'operazione);
- per motivi di salute, il cane ha controindicazioni assolute e relative all'operazione, ad esempio, insufficienza cardiovascolare, insufficienza renale, ecc. Tuttavia, molte controindicazioni sono ancora relative, e con una buona squadra operativa e una corretta preparazione dell'animale, la sterilizzazione può essere eseguita se disponibile;
- un vecchio animale (se non ci sono indicazioni per la chirurgia, i cani di età superiore ai 10 anni non devono essere sterilizzati);
- dopo la sterilizzazione, il cane può cambiare aspetto, apparire sovrappeso. Questo problema può essere corretto monitorando la dieta dell'animale e l'introduzione della quantità richiesta di attività fisica.
- minzione involontaria nei cani. Questa complicazione è relativamente rara. I fattori predisponenti possono essere sia la chirurgia stessa che il cambiamento dello stato ormonale dell'animale dopo l'intervento.

QUANDO PER STERILIZZARE?
Se decidi di sterilizzare il tuo cane, è meglio farlo prima del primo o del secondo calore. Ciò ridurrà al minimo il rischio di varie malattie del sistema riproduttivo. Quando un animale viene sterilizzato prima del primo calore, il rischio di sviluppare il cancro al seno si riduce di dieci volte. Tuttavia, questo non è un requisito assoluto e l'operazione non porterà danni, ma al contrario ridurrà il rischio di cancro e altre malattie anche se fatto in un'età più matura.
STIAMO SVILUPPANDO I MITI

Vorrei anche dissipare un altro mito sulla sterilizzazione che presumibilmente "è necessario dare un cane per dare alla luce i primi rifiuti" - questa affermazione non reca alcuna giustificazione medica. Nella pratica mondiale, gli animali sono sterilizzati da 5-6 mesi e prima, si consiglia di eseguire questa operazione da circa 8-9 mesi.
L'operazione durante l'estro, la gravidanza, l'alimentazione del cucciolo, la malattia, 14 giorni prima e dopo la vaccinazione devono essere effettuati solo se c'è un'indicazione medica seria.

TENENDO CONTO DEI RISCHI
Chiunque, anche un'operazione pianificata, ha certi rischi che non possono essere ignorati:
- intolleranza individuale agli anestetici;
- reazione allergica al materiale di sutura;
- concomitanti patologie latenti che non si manifestano durante la preparazione per l'operazione.
Tuttavia, se tutto va come previsto, vale a dire l'animale è sano, sono state fatte tutte le ricerche necessarie, l'operazione viene eseguita in una clinica con una sala operatoria attrezzata e personale addestrato, tutto ciò consente di ridurre al minimo i possibili rischi.

CURA DI UN CANE DOPO L'OPERAZIONE

foto: Dreamstock.ru

L'uso su siti e forum è permesso se esiste un link attivo al materiale.

Sterilizzazione: pro e contro

Sterilizzazione dei cani: a favore e contro. Bullismo o buono? Necessità o capriccio?
Qualunque sia la sterilizzazione dei cani da parte del proprietario, i pro ei contro dovrebbero essere considerati obiettivamente, senza essere influenzati dalle emozioni. La castrazione delle femmine (ciò che chiamiamo sterilizzazione) viene praticata in tutti i paesi sviluppati. Questo è un processo ben studiato e i veterinari sono noti sia per gli effetti immediati che a lungo termine. Confrontando i pro e i contro della sterilizzazione dei cani, è importante procedere da questo caso, non generalizzare, non umanizzare l'animale e assicurarsi di ascoltare l'opinione di un medico che conosce bene il cane.

Anestesia, riabilitazione, incontinenza e altri orrori. A volte il proprietario non è contrario alla sterilizzazione di per sé, ma l'unica domanda che lo blocca è: "E se qualcosa andasse storto?". È estremamente indignato dagli autori che stanno cercando di convincere il lettore che la sterilizzazione è una semplice sciocchezza. No, questo è un serio intervento addominale. Questo è un profondo anestetico. Questa riabilitazione è di almeno un paio di settimane. Pertanto, la procedura deve essere trattata con piena responsabilità, altrimenti le conseguenze della sterilizzazione dei cani possono essere davvero deplorevoli. Prima di tutto, dovresti trovare un veterinario competente che non respinga le numerose domande del cliente. Quindi dovresti esaminare attentamente il tuo animale domestico, anche se a prima vista è completamente sano. Ed è estremamente importante eseguire tutte le raccomandazioni del chirurgo, senza dilettanti. Se tutte queste condizioni vengono osservate, la possibilità che durante o dopo la sterilizzazione delle conseguenze negative dei cani si verifichi è all'incirca uguale alla possibilità che un mattone cada sulla testa dell'animale, quando lascia la casa. È possibile Sì. Ma questo accade molto raramente.

Non dobbiamo dimenticare che durante il rapporto sessuale un animale può essere infettato da molte malattie, da specifiche malattie sessualmente trasmissibili a infezioni virali, fungine e batteriche.

Molti sono spaventati dall'incontinenza, che si sviluppa in circa il 10% dei cani sterilizzati. Ma più spesso queste sono razze giganti. E nei casi in cui il cane viene operato dopo il parto o in età adulta. ie anche le probabilità di un brutto risultato sono estremamente ridotte. Inoltre, nella maggior parte dei casi, l'incontinenza è curabile. Qualcuno ha paura dell'obesità e la cagna dopo la sterilizzazione può davvero ingrassare. Ma la colpa non è la procedura, ma la negligenza del proprietario. Revisionando la dieta, l'obesità può essere evitata nel 100% dei casi. Tutto ciò che serve è ridurre leggermente la porzione.
Altri temono la carenza ormonale. Come, ora non ci sono ovaie, da dove vengono gli ormoni? Ma gli ormoni sessuali sono prodotti in quantità sufficiente dalle ghiandole surrenali, che sono stimolate dalla ghiandola pituitaria. Più spesso, ci sono troppi ormoni anche dopo la sterilizzazione, ed è necessario ridurre il loro livello con i farmaci.
I casi di deficit ormonale sono rari e spesso non associati alla rimozione dell'utero e delle ovaie.

Natura e parto.

Spesso i proprietari, sinceramente attenti al benessere del loro animale domestico, le danno la possibilità di rimanere incinta e partorire, perché "questa è la Natura, e andare contro di lei è immorale". E quante donne sono disposte a partorire una volta all'anno? No, perché capiamo che ucciderà solo la salute. E come fornire così tanti bambini? Sì, la cagna dopo la sterilizzazione non sarà in grado di partorire. Ma il cane ne ha bisogno? Dal nostro punto di vista, i bambini sono una gioia. E se i bambini hanno cinque o dieci anni? E così una volta all'anno? Abbastanza soldi per una coltivazione decente? Basta per tutti trovare una famiglia amorevole? Le femmine fluttuano 2-3 volte l'anno, non perché sono fornite dalla natura. E non allevano la prole per amore, ma in obbedienza agli istinti nudi. L'estro frequente, la molteplicità e quasi il 100% di sopravvivenza della prole è l'influenza dell'uomo sulla natura. E la vita in un tale ritmo uccide un cane.

I cani da riproduzione di razze decorative sono associati a molte sfumature specifiche. La stretta pelvi e la grande testa di un cucciolo sono consegne difficili. La fertilità multipla spesso termina con il cesareo. La tempestiva sterilizzazione dei cani di piccola taglia può salvare la vita di una persona cara. Soprattutto se il proprietario non è un allevatore o un veterinario.

In condizioni naturali (quando non ci sono discariche, cantine calde, ecc.), Il cane rimane incinta una volta all'anno. Dalla fame e dall'esaurimento fisico, non tutte le gravidanze si concludono con il parto. Durante il parto muore una parte dei cuccioli (non c'è nessuno che rianima il cucciolo che soffoca). Un'altra parte dei cuccioli muore entro i primi tre o cinque giorni dopo il parto (nessuno mette i cuccioli deboli sul capezzolo). Ecco perché ci sono molti frutti, in modo che almeno una parte abbia una possibilità di sopravvivenza. La cagna non nutre una dozzina di cuccioli, si prende cura dei sopravvissuti, a volte sono solo un paio di bambini. Certo, la sterilizzazione di una cagna è innaturale. Tuttavia, la somministrazione frequente e l'alimentazione di un gran numero di cuccioli è altrettanto innaturale che il controllo delle nascite è chirurgico. È anche innaturale avvelenare vermi e pulci, vaccinare e curare un cane, dare da mangiare a un animale domestico ogni giorno e non avere viscere, ma carne o alimenti pronti.

Spesso, i cani di grossa taglia danno alla luce parecchi cuccioli. E mentre le razze di grandi dimensioni oggi - non il più popolare in termini di vendite. A volte i cuccioli rimangono fino a sei mesi, portando l'appartamento a nove. Pertanto, la sterilizzazione di cani di grossa taglia è una soluzione ragionevole se il proprietario vive in un appartamento tipico e non può fornire ai posteri condizioni di crescita e sviluppo.

Inoltre, la pratica dimostra che la sterilizzazione delle femmine senza clan o tribù è l'unico metodo veramente efficace per ridurre il numero di animali randagi. Il punto non è che i cani di razza siano meglio dei bastardi. E il pedigree viene buttato via, ma succede molto meno spesso. Quando si dà una somma forfettaria per un cucciolo, una persona (anche se è disgustosa) lo tratta, almeno, come un oggetto costoso. E cercano di prendersi cura delle cose care. E, liberandosene, stanno cercando modi per risarcire i danni - puoi rivendere un cane, è più redditizio che buttarlo via. Ma i cuccioli di razza, attaccati con cura alle "buone mani", nel piano materiale non costano nulla. E molto spesso finiscono le loro vite per strada, avendo avuto il tempo di generare dozzine di cani indesiderati a chiunque, il che, a sua volta, farà ancora più passeggini. E così via all'infinito.

Egoismo o cura?

Considerando i pro ei contro della sterilizzazione del cane, alcuni proprietari considerano l'egoismo come un desiderio di convenienza del tutto normale. Le femmine segnano durante il caldo, alcune cercano di scappare "ad un appuntamento", altre diventano aggressive, altre macchiano di lino, mobili e pavimenti. Camminare con una cagna femmina è un tormento: folle di maschi circondano il proprietario e una ragazza deliziosamente profumata, combatte, segna la porta dell'ingresso. Gli "sposi" particolarmente attivi ululano sotto le finestre giorno e notte. E soprattutto intelligente capire rapidamente chi è un ostacolo tra loro e la "sposa", e questo è un pericolo diretto per la salute del proprietario. Ma qual è la sterilizzazione di una cagna? Ho preso un cane - sii pronto a sopportare l'inconveniente, è il tuo problema!

È così, ma guardiamo ai problemi "minori" dall'altra parte. Il cane è felice che si sente costantemente infastidito a casa? Le piace camminare per dieci minuti? È felice con la folla di "corteggiatori" che stanno combattendo nelle vicinanze e sono pronti a mettere letteralmente a parte la "sposa", se solo loro hanno qualcosa? E poi ci sono contro troie che mostrano aggressività verso i concorrenti. Una puttana combattente, questo confermerà ogni canino, sempre sanguinoso e più duro degli uomini di combattimento. Che mi dici del personaggio? La sterilizzazione viene effettuata raramente prima dei sei mesi di vita e ormai gli animali domestici si stanno già abituando al carattere specifico dell'animale domestico: "In che modo la sterilizzazione colpisce i cani? Improvvisamente la nostra signorina diventerà pigra o aggressiva? All'improvviso si trasforma in una testa di sonno? Improvvisamente offeso da noi? ".
A volte non si tratta di schiavitù spirituale, ma di qualità molto specifiche: guardia, guardia, caccia, ecc. Ricordiamo che la cagna scorre in media due volte all'anno. E il suo comportamento cambia durante questo periodo, e non sempre in meglio. Dopo la sterilizzazione, il cane non reagirà ai concorrenti e ai cani, non scapperà, non segnerà (se questi sono veramente tag relativi agli ormoni). La natura dell'animale domestico rimarrà la stessa.
Certo, cambierà mentre cresce - una femmina di cinque anni è meno attiva di un cucciolo, e un cane in età avanzata non balza in modo vivace come una cagna giovane. Ma questi cambiamenti non hanno nulla a che fare con la sterilizzazione, i cani non cambiano il fatto che hanno perso le loro ovaie e non possono partorire. Lo stesso vale per le qualità lavorative: se la cagna fosse arrabbiata con la bestia o avesse un istinto territoriale pronunciato, nulla cambierà.

Ormoni e sterilizzazione.

Prima di tutto, ricorda che i cani sopportano il periodo di caccia in modo diverso. Alcuni non si comportano nel modo migliore, cercano di scappare, si lamentano di notte, segnano. Molti di questi cari sperimentano dolori familiari per ogni donna. Per due anni, sorge la questione della sterilizzazione, perché la falsa gravidanza si manifesta in tutta la sua gloria, che è piena di gravi conseguenze, tra cui il cancro dell'utero, ghiandole mammarie, ghiandola tiroidea e altri organi.

Ma ci sono ragazze il cui estro praticamente non influenza il comportamento e il benessere. Sì, i maschi si radunano nelle folle. Sì, la cagna più spesso fa schifo e a volte sporca il letto e il pavimento. Ma in generale, non ci sono manifestazioni negative. Il cane ha bisogno di sterilizzazione in questo caso? Di regola, i proprietari non pensano nemmeno a questo problema - e quindi tutto è in ordine. Tuttavia, dopo otto anni, indipendentemente dallo sfondo ormonale, appaiono i problemi di età. Può essere cancro e lesioni benigne dell'utero, delle ovaie, delle ghiandole mammarie e di altri organi. Questa endometrite, la piometra e molte altre malattie del sistema genito-urinario.
In quasi tutti i casi, il ramo viene sterilizzato per ragioni mediche, in età adulta, e questo è più pericoloso della tempestiva sterilizzazione. Si scopre che tutte le femmine che non vengono utilizzate per la riproduzione sono più sicure da sterilizzare immediatamente, senza aspettare problemi. E, a proposito, anche le ragazze tribali vengono sterilizzate, ma dopo 6-7 anni, quando è impossibile dare alla luce ancora. Anche un cane non castrato in qualche modo rischia la salute. E nel caso delle femmine, le possibili conseguenze della sterilizzazione dei cani non possono ovviamente essere considerate una ragione sufficiente per rifiutare la procedura.
Più dell'80% delle femmine in età avanzata soffrono di una malattia del sistema genito-urinario e la sterilizzazione potrebbe prevenire la malattia o almeno ritardarne lo sviluppo. È ragionevole giocare alla roulette, sperando di entrare nel felice 20%?
L'argomento più importante per la sterilizzazione è un'aspettativa di vita più lunga. Le femmine sterilizzate in tempo, vivono 3-5 anni in più rispetto ai cani esausti per nascita, estro vuoto e frequenti cambiamenti ormonali.
Ma! Ad esempio, un cane può essere tutto a posto nella parte femminile, ma dalla nascita ci sono seri problemi cardiaci. Forse in questo caso non vale il rischio, perché la chirurgia addominale e l'anestesia profonda - questo è il carico sul sistema cardiovascolare. Se la domanda sulla sterilizzazione di una cagna ti infastidisce ancora, trova uno specialista competente, esamina attentamente il cane e chiedi al veterinario di spiegare in dettaglio tutti i pro e i contro di questa procedura, in base al caso specifico.

Come si comporta un cane dopo la sterilizzazione? Pro e contro della sterilizzazione del cane

Il cane durante il caldo ti tormenta con un comportamento insopportabile e decidi di sterilizzare il tuo animale domestico?

Scopri se l'intervento cambia davvero il suo comportamento e cosa diventerà il tuo cane dopo la sterilizzazione.

Sperando di correggere il comportamento degli animali domestici? Scopri cosa sarà il cane dopo la sterilizzazione

Una persona che è veramente interessata al problema della sterilizzazione del suo cane è guidata dal desiderio di dimenticare i suoi trucchi domestici durante l'attività sessuale. E se decidi di fare questo passo, significa che sei stato davvero torturato dal latrato assordante, dalla disobbedienza e dalla folla di cani che circondano il tuo animale domestico a fare una passeggiata.

È bene che prima di mettere l'animale sotto il coltello, hai deciso di saperne di più sulle possibili conseguenze dell'operazione. I veterinari ci insegnano gradualmente che la sterilizzazione è una semplice operazione pianificata, che non dovrebbe causare problemi di salute degli animali domestici. Vediamo se è così.

La sterilizzazione è un'operazione chirurgica per rimuovere le ghiandole genitali in un animale. Il cane dopo la sterilizzazione perde l'opportunità di avere figli e smette di mostrare il desiderio sessuale.

Chiarire la terminologia

Esistono due tipi di chirurgia per la castrazione di una cagna: ovariectomia e ovarioisterectomia.

L'ovariectomia è un intervento chirurgico addominale per rimuovere le ovaie. Con ovarioisterectomia, l'utero viene rimosso insieme alle ovaie. Dopo la castrazione, il cane non sarà in grado di avere la prole e non mostrerà attività sessuale. Una cagna blocca l'estro, poiché le uova non vengono prodotte.

Ovariogisterectomia è più spesso utilizzata per la castrazione di femmine.

Caso medico

Prima dell'operazione, il veterinario esaminerà il cane: pesalo, prenda la temperatura, la pressione, il polso, esegua esami del sangue e delle urine. L'animale deve essere sano

L'esame preoperatorio consente di controllare il lavoro di tutto il corpo e degli organi più importanti: cuore, polmoni, reni, fegato. Se vengono riscontrate controindicazioni, il medico prescriverà un ulteriore esame: ecografia, ECG. Durante l'anestesia, specialmente se l'animale non è giovane, le malattie croniche dei sistemi cardiovascolare, respiratorio ed escretore possono essere esacerbate, pertanto l'esame preoperatorio è di grande importanza.

Ha deciso di sterilizzare il cane? Scopri quando è meglio avere un intervento chirurgico

La sterilizzazione o la castrazione viene eseguita sull'animale dopo che la pubertà è stata completata. Ogni razza di cane "matura" in periodi diversi, molto dipende dalla taglia dell'animale. In media, la pubertà in un cane inizia all'età di 8-10 mesi. È in questo momento, prima dell'inizio del primo estro, che la sterilizzazione del cane è raccomandata a causa della ridotta probabilità di un tumore al seno in futuro.

In realtà, i cani vengono sterilizzati molto più tardi. Questo di solito accade in un momento in cui la pazienza del proprietario si sta esaurendo ed è pronto a compiere questo passo cardinale per il bene della pace in casa. Stop! Pesare i pro ei contro.

Impara i pro ei contro della sterilizzazione del cane

I veterinari raramente parlano di questo: contro la sterilizzazione del cane

  • Rischio di anestesia generale. La sterilizzazione viene eseguita in anestesia generale, dopo la quale l'animale non può svegliarsi. Al risveglio, sono possibili possibili esacerbazioni di malattie croniche latenti degli organi interni.
  • Lo sviluppo di complicazioni. Le conseguenze della sterilizzazione del cane possono essere gravi complicanze postoperatorie: sanguinamento, infezione, ernia, infiammazione delle cuciture, rottura o rosicchiamento.
  • L'incontinenza può svilupparsi in un cane dopo la sterilizzazione. Ciò si riflette nel fatto che in qualsiasi momento della giornata il cane urina sotto di sé. In alcuni animali, l'incontinenza si verifica sporadicamente. Altri cani sterilizzati soffrono costantemente di questa malattia.
  • L'obesità. Come risultato di un fallimento ormonale in un cane sterilizzato, il metabolismo è disturbato. Il tubo non si verifica più e l'animale diventa meno mobile, mostra un maggiore interesse per il cibo. Il rischio di obesità di un cane sterilizzato rispetto a quello non sterilizzato aumenta di 1,5 - 2 volte.

Questi svantaggi sono solo una parte delle conseguenze della sterilizzazione di un cane. Il corpo di ciascun animale risponde alla chirurgia individualmente. Tuttavia, anche questa informazione è sufficiente per riflettere: vale la pena andare a calmarsi in casa a costo della salute del tuo amato animale domestico?

Sterilizzazione del cane: i vantaggi dell'operazione

  • Dopo l'operazione, il cane non sarà in grado di rimanere incinta e dare alla luce cuccioli.

Come sterilizzare il cane. Qualche parola sulla cura dopo l'intervento

Se il veterinario è soddisfatto dei risultati dell'esame preoperatorio, stabilirà la data e l'ora dell'operazione.

Al momento stabilito, è necessario presentarsi in una clinica veterinaria, prima di questo l'animale viene tenuto a dieta per fame per 12 ore. Prima dell'operazione, l'animale riceverà un'iniezione lenitiva per il relax. Successivamente, l'animale viene prelevato dai proprietari e inviato a una gabbia separata. Il proprietario vedrà il suo amato cane dopo l'operazione.

Ricordiamo che l'operazione viene eseguita in anestesia generale. La sterilizzazione dura circa un'ora. Dopo di ciò, il cane ritorna alla gabbia ed è sotto la supervisione di un veterinario per qualche tempo.

L'animale è dato al proprietario inconscio. Spesso un cane in questo stato ha gli occhi semiaperti e una lingua asciutta uscirà dalla bocca. Una sutura operativa apparirà sulla pancia dell'animale.

Dopo la sterilizzazione, il cane ha bisogno di cure accurate. Quando porti a casa il tuo animale domestico, comincerà la fase più difficile per lei, la via per uscire dall'anestesia. Il cane rabbrividirà (ci sarà un forte raffreddore quando uscirà dall'anestesia), vorrà bere, l'animale potrà bagnarsi.

In questo momento è importante essere vicino all'animale domestico, per controllarne le condizioni. Se il tuo cane peggiora, chiama un veterinario.

Affinché il cane possa soffrire meno dal freddo, mettilo sulla lettiera, coprilo con un panno caldo. Non posizionare il letto sul divano o sulla sedia. I preferiti, essendo sotto l'influenza dell'anestesia, non possono controllare i loro movimenti. Il cane rischia di cadere, di colpire la testa, di rompere o di slogarsi la zampa.

Sex Barrier è la soluzione più umana per i problemi di comportamento indesiderato del cane. Invece di sterilizzazione

Sappiamo quanto sia importante per te la pace nella tua casa, la salute e la sicurezza del tuo amico a quattro zampe. Pertanto, offriamo un'alternativa umana alla sterilizzazione del cane: l'uso del farmaco per la regolazione della caccia al sesso Sex Barrier.

Sex Barrier: una selezione di allevatori esperti e proprietari di cani. Il farmaco ha conquistato la loro fiducia a causa dei seguenti vantaggi competitivi.

Soluzione sicura a tutti i problemi del desiderio sessuale nei cani

Grazie alla moderna composizione di Sex Barrier risolve i problemi di comportamento indesiderato causati dalla caccia sessuale negli animali domestici: marcatura del territorio, disobbedienza, aggressività, gravidanza indesiderata dopo un accoppiamento accidentale.

Garanzia sulla sicurezza della salute degli animali domestici

Sex Barrier contiene nella sua composizione due analoghi degli ormoni sessuali naturali. A differenza dei farmaci contenenti un ormone, la concentrazione di sostanze attive nella Sex Barrier è ridotta di dieci volte. Questo fornisce un alto livello di sicurezza per la salute del cane.

Il cane sarà in grado di dare alla luce cuccioli

Particolarmente rilevante è l'uso di Sex Barrier per cani destinati all'allevamento. 3 mesi dopo la sospensione del farmaco, viene ripristinata la funzione riproduttiva dell'animale. Un animale domestico avrà ancora una volta cuccioli sani.

In guardia alla calma

Nel 2016, la droga Sex Barrier ha compiuto 17 anni. Per più di un decennio e mezzo, Sex Barrier è stata la scelta di milioni di amanti dei cani.

Nel corso degli anni, la Sex Barrier ha conquistato i marchi d'oro e di platino del Quality Standard of Russia sul mercato.

Sterilizzazione del cane: i pro ei contro della procedura

La maggior parte delle cliniche veterinarie offre sterilizzazione animale. Questa operazione chirurgica è diventata a lungo comune per veterinari e volontari coinvolti nel salvataggio e nel mantenimento di animali randagi. Un allevatore di cani amatoriale tipico e medio spesso semplicemente non ha informazioni sulle indicazioni e controindicazioni alla sterilizzazione, sugli effetti collaterali. Più pericolose sono le affermazioni di alcuni specialisti che questa è una procedura assolutamente sicura per un cane senza conseguenze per la salute.

Qualsiasi chirurgo praticante sa che la sterilizzazione viene eseguita in anestesia generale, che è potenzialmente pericolosa per gli animali. Oltre agli effetti dell'anestesia, la stessa chirurgia addominale può avere un effetto negativo sul cane per vari motivi. Quindi, la sterilizzazione di un cane, i cui pro e contro sono quasi uguali, ha indicazioni e controindicazioni.

Indicazioni per la sterilizzazione

Piometra - indicazione per la sterilizzazione urgente

  • La prima e principale indicazione per la sterilizzazione è un processo infiammatorio acuto nell'utero o nelle ovaie del cane, o lo sviluppo di un processo tumorale negli organi riproduttivi. Piometra purulenta o infiammazione nell'utero è pericolosa dallo sviluppo di intossicazione acuta e dalla diffusione di infezioni agli organi interni dell'animale. Il trattamento conservativo di questa malattia ha raramente successo a causa delle caratteristiche anatomiche della struttura dell'utero nei cani.
  • Salti ormonali, interruzione del normale ritmo di perdita e falsa ambulanza che si verifica regolarmente. La produzione di ormoni da parte delle ovaie può essere compromessa, mentre il cane ha sintomi di parto falso poche settimane dopo l'estro.
  • Controindicazioni al parto in una cagna con varie malattie, o a causa dell'assenza di condizioni normali per mantenere una cagna infermiera o allattatrice. I cani più spesso sterilizzati che non hanno un valore di pedigree. L'età non è importante, ma quando sterilizzi un cane, molto spesso non importa. Tuttavia, se la cagna è stata acquisita come un animale domestico, allora è meglio pianificare l'operazione per un periodo di tempo da nove mesi a un anno e mezzo.

I principali segni di rabbia nei cani sono sintomi caratteristici. Quando un cane diventa contagioso per una persona?

La storia dell'oblio e della rinascita della razza Shar Pei.

Processo di operazione

La sutura dopo l'operazione è piuttosto piccola.

La sterilizzazione viene eseguita sia in modo tradizionale, rimuovendo l'utero e le ovaie attraverso un'incisione, o utilizzando laparoscopia. In tutti i casi, l'animale fa l'anestesia. L'operazione dura circa un'ora, dopo di che il cane è autorizzato a riprendersi e il proprietario è autorizzato a portarlo a casa. La giuntura è solitamente sigillata con un cerotto adesivo chirurgico e una speciale fasciatura in tessuto di cotone spesso viene messa sopra. La benda non consente al cane di leccare la cucitura.

La sterilizzazione laparoscopica dei cani non viene solitamente praticata per cani di razze medie o grandi.

Cane dopo la sterilizzazione

Fasciatura messa in clinica

Il primo giorno dopo la sterilizzazione, al cane non viene dato il cibo, poiché l'animale spesso si ammala dopo l'anestesia. Il prossimo paio di giorni la cagna viene nutrita con cibo morbido, l'acqua viene data in quantità illimitata. Molto spesso, il veterinario raccomanda un ciclo di antibiotici, anche se l'operazione viene eseguita su un animale sano. Se un cane a cui è stata diagnosticata la piometra viene sterilizzato, la terapia antibiotica è obbligatoria e la cura dopo l'operazione è particolarmente accurata.

In molte cliniche, i veterinari suggeriscono di lasciare un animale domestico per un giorno dopo l'intervento per eliminare completamente la possibilità di sanguinamento o altre complicazioni.

Nella maggior parte dei casi, la cagna si sente già bene il secondo giorno, può fare brevi passeggiate per riprendersi. Il proprietario deve fare attenzione a garantire che il cane non corra e salti fino a quando i punti sono completamente guariti. I punti vengono rimossi il decimo giorno dopo l'intervento.

Pro e contro della sterilizzazione

La sterilizzazione non modifica il comportamento del cane.

I fautori della sterilizzazione annotano i seguenti punti positivi dell'operazione:

  • Il cane non crea problemi ai proprietari. Non ha il calore, rispettivamente, non c'è odore che attrae i maschi, non c'è scarico sanguinolento e sporco. Cuccioli inutili non è necessario allegare.
  • Lo stato emotivo di una cagna rimane stabile costantemente, senza regolari cambiamenti dell'umore causati da sovratensioni ormonali.
  • Sterilizzati in tenera età femmine sono molto meno probabilità di soffrire di cancro in età avanzata. Sono completamente protetti dalla piometra e dall'infiammazione ovarica.

Gli oppositori della sterilizzazione sostengono il danno dell'operazione con i seguenti argomenti:

  • Il pericolo di anestesia e intervento addominale per molte razze di cani. L'animale semplicemente non può svegliarsi dopo una sterilizzazione riuscita, anche se il veterinario ha una vasta esperienza. Il punto è nelle reazioni individuali di ciascun cane ai farmaci.
  • La perdita di urina è l'effetto collaterale più comune della sterilizzazione delle femmine. Particolarmente spesso appare in animali di razze di grandi dimensioni. L'urina è costantemente fuoriuscita, che è molto sgradevole e porta a irritazione della pelle, la formazione di eczema piangente. Questa condizione viene trattata chirurgicamente con il lyubo (che costringe di nuovo l'uso dell'anestesia), o con l'aiuto del farmaco "Propalin".
  • La sterilizzazione di un animale giovane interrompe il suo sviluppo fisico.

Cani che differiscono nell'aspetto e nello scopo, ma possiedono un coraggio indomito: tipi di terrier dalla tasca al servizio.

Ci sono degli svantaggi in cani cani Corso?

Sterilizzazione dei cani: i pro ei contro

Vita spensierata dopo la sterilizzazione

Infatti, solo il proprietario, dopo aver attentamente esaminato le recensioni sulla sterilizzazione e i suoi effetti a lungo termine, può prendere la decisione finale. Molti allevatori ritengono che non si debba interferire con la natura, ma questa opinione è giustificata solo in relazione agli animali domestici. Il controllo delle nascite è completamente responsabilità del proprietario, e se la cagna è casualmente legata, la persona responsabile dovrebbe legare i cuccioli in buone mani.

Se la cagna in calore passa senza problemi, se il comportamento del cane non cambia praticamente, non ci sono false cazzate, gli accoppiamenti casuali sono esclusi, quindi non è possibile ricorrere alle operazioni di sterilizzazione. È importante affrontare la questione in modo ragionevole, perché il fatto che un cane possa morire durante un'operazione o che debba essere trattato per complicazioni per la vita è un rischio reale. E questo rischio è molto più alto dell'atteso, probabile, ma ancora sospetto esordio dei processi tumorali nella vecchiaia. È un peccato perdere un animale domestico, cercando di proteggerlo dalle future malattie.

La sterilizzazione di cani, il cui prezzo è piuttosto alto e inizia con un importo pari a duemila rubli, è un'operazione piuttosto costosa. Per molte persone, quanti costi di sterilizzazione sono un fattore negativo importante.

Per quanto riguarda gli aspetti positivi della sterilizzazione, l'operazione aiuta a salvare la vita di un cane con varie infiammazioni dell'utero o sanguinamento durante il parto. Le conseguenze di un'operazione pianificata o di emergenza sono generalmente minime. Il cane dopo la sterilizzazione non cambia nel comportamento, non diventa più o meno aggressivo, lavora sull'addestramento o sulla caccia come prima. Ciò è dovuto al fatto che la maggior parte degli ormoni sessuali sono prodotti dalle ghiandole surrenali e non dalle ovaie, quindi il carattere e il carattere dell'animale rimane lo stesso.

Un piccolo video aiuta a determinare se il cane ha bisogno di essere sterilizzato o meno. Il veterinario fornisce consulenza e descrive il processo di riabilitazione.

Sterilizzazione di cani a favore e contro

Sentendo il termine "sterilizzazione" degli animali, il veterinario penserà a un processo e al proprietario del cane - a un altro. E questo è dovuto al fatto che le persone a volte confondono i concetti di "sterilizzazione" e "castrazione". Molte persone pensano che il primo termine si riferisca ad animali femmine e il secondo sia maschile.

Infatti, la castrazione rimuove tutte le ghiandole sessuali (testicoli, ovaie, utero e talvolta i tubi). Cioè, oltre alla perdita completa e irrecuperabile della riproduzione, lo sfondo ormonale cambia drasticamente negli animali operati e il desiderio sessuale scompare quasi completamente. Per i maschi, questa procedura sarà chiamata orchiectomia, per le donne - ovioisterectomia. Ma la sterilizzazione consente di raggiungere la sterilità del cane senza privarlo del suo naturale background ormonale.

Con una tale operazione, i canali delle tubature e dei semi sono semplicemente legati, cioè l'intero sistema riproduttivo rimane intatto, ma non c'è scampo per gli spermatozoi e le uova. "Contraccettivo" quasi perenne chirurgico. Tale procedura viene utilizzata molto raramente, dal momento che il principale e praticamente il suo unico vantaggio è che l'animale non può più riprodursi. Restano invece estro, sbalzi d'umore, aggressività, finzione, malattie delle ghiandole mammarie e dei genitali.

Ma la castrazione (o la sterilizzazione colloquiale) è usata sempre più spesso, a causa dei grandi benefici, specialmente per i proprietari di animali domestici, e poi per gli stessi animali domestici, questa procedura. Puoi fare questa operazione a diverse età, anche da 4 mesi. L'età ottimale è di 10 mesi, preferibilmente prima del primo calore (per le femmine). Ma, prima di decidere su un tale passo, il proprietario dell'animale deve capire il pericolo dell'operazione e le possibili conseguenze di tali interventi nel corpo dell'animale.

Sterilizzazione dei cani: i pro ei contro

Vantaggi della castrazione (sterilizzazione colloquiale):

contraccettivo eterno (senza gravidanze indesiderate o inaspettate, senza cuccioli senzatetto, senza bisogno di usare pillole contraccettive ormonali, ecc.);

completa eliminazione di tutte le spiacevoli conseguenze dell'estroso nelle femmine (tracce di sangue, falsa gravidanza, mastopatia, ecc.) e gulek nei maschi (vagabondaggio, aggressione, lotte, marcatura del territorio con le urine, ecc.);

i maschi non corteggiano le persone, non "sellano" tutto ciò che notano, i matrimoni di cani scompaiono;

prevenzione delle malattie croniche e tumorali dell'utero, delle ovaie, delle ghiandole mammarie, dei testicoli e dei problemi alla prostata (il 60% dei maschi è malato dopo i 5 anni di età);

poiché gli animali non si accoppiano (nessuna attrazione), la probabilità di ammalarsi di sarcoma venereo trasmissione e di varie malattie parassitarie e infettive diminuisce quasi a zero;

evitare l'eczema ormonale (tipico dei cani grandi e dai peli chiari);

l'animale diventa più calmo, più tenero, più appiattibile. Aggressività meno pronunciata, insopprimibilità. I maschi meno dominano l'uomo;

Né il carattere, né le caratteristiche e i talenti varietali cambiano drasticamente. Un cane giocoso rimane giocoso, e un grande cane da caccia sarà il primo a cacciare. Solo i suoi istinti riproduttivi non stanno più guidando;

l'operazione dura da 0,5 a 2 ore, il recupero richiede da un giorno a due settimane, l'assistenza postoperatoria è semplice, gli animali tollerano molto facilmente l'intervento addominale.

Castrazione (sterilizzazione colloquiale dei cani), le conseguenze della procedura:

c'è una minaccia per la salute e la vita dell'animale domestico (l'operazione si svolge in anestesia generale, possono sorgere varie patologie nascoste, allergie a anestesia o antidolorifici, ecc.);

completa scomparsa di attrazione si verifica da un mese a un anno. Nei maschi, la necessità di saltare non può scomparire;

a causa di cambiamenti nel background ormonale, l'animale diventa un po 'più calmo, più misurato, quindi è importante monitorare la dieta e l'attività fisica in modo che l'animale non diventi grasso;

È importante utilizzare cibo salato leggero, acqua purificata, in quanto vi è una probabilità di urolitiasi;

alcuni animali iniziano a "perdere" dopo l'operazione con l'urina e ogni anno diventa più forte. Ma è facilmente trattato con farmaci, nei casi più gravi, è possibile correggere il difetto chirurgicamente.

Come puoi vedere, sicuramente dire "sì" o "no" è impossibile. Ogni proprietario deve valutare se stesso obiettivamente la necessità di questo intervento nell'animale. Ma se non si intende impegnarsi nella riproduzione, la castrazione (sterilizzazione) è molto umana in termini di assistenza sanitaria per animali domestici, la convenienza del proprietario e la sovrappopolazione della società con animali senzatetto.

Sterilizzazione di cani a favore e contro

Un intenso dibattito sulla necessità di sterilizzare gli animali domestici di tanto in tanto divampare tra i proprietari di cani. Ma nonostante questo, non c'è ancora consenso su questo problema. Inoltre, anche esperti esperti di cani e veterinari a volte articolano punti di vista e argomenti polari. Cosa dire dei proprietari dei principianti! Nella comprensione di molti di loro, la sterilizzazione degli animali domestici è "proprio così", senza ragioni serie, è una presa in giro degli animali. E nient'altro.

Ma è tutto chiaro? E perché molti paesi civili hanno da tempo reso obbligatoria la sterilizzazione per tutti i cani non di razza? È solo il desiderio di liberarsi del bastardo? - Ci sono molte domande. E in questo articolo cercheremo di evidenziare il più rilevante di loro. E anche per dissipare i miti popolari associati a questo.

Come vengono sterilizzati i cani?

Naturalmente, prima di parlare di qualsiasi oggetto o fenomeno, è necessario comprendere chiaramente la sua essenza. Quindi iniziamo a considerare la questione della sterilizzazione con tutte le informazioni a riguardo. Quindi, la sterilizzazione o la castrazione è la rimozione degli organi riproduttivi negli animali. Nel nostro caso, nei cani.

I maschi hanno sterilizzato le femmine molto più facili. Questa operazione è meno traumatica e non rappresenta una minaccia per la vita e la salute del cane. Ma solo se è fatto secondo tutte le regole e le condizioni della clinica. La sua essenza - attraverso una piccola incisione nello scroto di un cane, entrambi i testicoli vengono rimossi e la ferita viene suturata. L'anestesia locale è sufficiente per l'anestesia, ma spesso i veterinari danno anche al cane una dose minima di anestesia generale. Questo è fatto più per ragioni di umanità che per necessità mediche. Gli antibiotici sono prescritti per prevenire le complicazioni nella guarigione delle ferite. Bene, una settimana dopo, i punti vengono rimossi e il gioco è fatto. Il reparto è allegro e in salute, come se nulla fosse accaduto.

La sterilizzazione delle femmine è un intervento chirurgico completo. E quei proprietari si sbagliano, credono che tutto sia limitato alla legatura delle pipe. Infatti, il cane rimuove completamente le ovaie o tutti i genitali interni. Questo non è fatto per capriccio dei medici, ma per salvare l'animale una volta per tutte, non solo dall'avere cuccioli, ma anche da eventuali problemi con gli organi riproduttivi. ie dopo la sterilizzazione, la tua ragazza non soffrirà mai di piometra, fibromi e cisti ovariche. Inoltre, i cambiamenti nel background ormonale aiutano a ridurre il rischio di tumori al seno.

Ma non importa quanto siano meravigliose tutte le conseguenze della sterilizzazione, il trauma dell'operazione e il rischio di gravi complicazioni diventano l'argomento principale "contro" questa operazione per le femmine. Ad esempio, malattia adesiva o incontinenza urinaria. Che la probabilità di un tale sviluppo di eventi esista, ma per aiutare a minimizzarlo aiuterà:

  • Attrazione per l'operazione di un veterinario-chirurgo altamente qualificato, e non il primo, secondo il principio "dove è più economico"
  • Sterilizzazione in una cagna sana, e non nel momento in cui diventa vitale
  • Aderenza rigorosa a tutte le raccomandazioni del dottore nel periodo postin vigore

Va da sé che questo intervento viene eseguito solo in anestesia generale. E dopo di esso sarà necessaria una terapia antibatterica e di recupero aggiuntiva. Sebbene, molto probabilmente, i tuoi due giorni preferiti dopo la sterilizzazione si comporteranno come prima. E solo la benda postoperatoria ti ricorderà l'operazione posticipata.

Il motivo principale per la sterilizzazione

Non è nemmeno il caso che un cane sterilizzato e una cagna sterile siano molto più a proprio agio nel mantenere e si eliminerà definitivamente il rischio di ottenere da loro una progenie non pianificata. L'argomento più importante "per" una tale operazione è la salute del cane. Sei sorpreso? - Allora ti sorprenderemo ancora di più. Il fatto è che la "beffa" dell'animale domestico sarà un accoppiamento male considerato e la loro assenza se ha un istinto sano e naturale. E prima di tutto riguarda le femmine.

Un maschio inedito "soffre" solo i primi anni di vita e solo durante il periodo di fuga dalle sue "fidanzate". Con l'età, il suo istinto sessuale è un po 'offuscato e poi vive più o meno tranquillamente, fino a un'età avanzata. Ma già un singolo reparto di accoppiamento mette fine a questo qui, l'estinzione dell'età dell'attività sessuale. D'ora in poi, trovare una "sposa" è l'obiettivo principale e prendersi cura di lui. Ed è bello se al momento nessuno nelle vicinanze sta scorrendo, altrimenti il ​​ragazzo perde "pace e sonno" e spesso il suo appetito. Inoltre, sono i maschi scatenati più inclini a difendere i loro interessi nelle lotte, nonché a rincorrere gli "amati" fino ai confini della terra. E non importa che il percorso passi attraverso un'autostrada vivace. È chiaro che tutto ciò rappresenta una minaccia per la vita e la salute di un piccolo cane.

Ma anche se il tuo bambino è esclusivamente un "bambino" di casa, gli ormoni faranno il loro lavoro e troverà una via d'uscita nel soddisfare i suoi bisogni sessuali con il suo giocattolo preferito o con il piede del maestro. Lo stala di castrazione ti consente di eliminare le tempeste ormonali nel corpo, renderlo più calmo e ubbidiente. Bene, nella vecchiaia avrà meno possibilità di guadagnare prostatite e il 100% di orchite o cancro ai testicoli sono esclusi.

I proprietari di puttane dovrebbero essere consapevoli che la fisiologia della riproduzione del loro reparto non può essere paragonata alla femmina. Il suo ciclo non termina con lo scarico in calore. Al contrario, questo è solo l'inizio. E anche se non lavori a maglia il bambino, ormonalmente il corpo si considera incinta. Quindi, un tale fenomeno come sham e produzione di latte due mesi dopo l'ovulazione. Tutto ciò aumenta significativamente il rischio di tumori e cisti ormono-dipendenti. E, di conseguenza, può innescare l'insorgenza di processi infiammatori nei genitali e persino oncopatologia.

La sterilizzazione di una cagna risolve tutti questi problemi, forse in modo molto radicale, ma efficace. Con il principio - nessun corpo - nessun problema. Ed è particolarmente mostrato ai cani se:

  • I flussi arrivano ogni volta prima e durano più a lungo.
  • L'animale domestico ha regolarmente segni di affetto, in assenza di accoppiamenti
  • Aveva almeno una volta complicato lavoro o aborti spontanei.
  • Il cane soffre periodicamente di vaginite, papilomotosia genitale e altre malattie del sistema riproduttivo.
  • La cagna ha delle formazioni benigne.
  • E con tutto questo, non avrai più figli da lei.

Non affrettare le cose e vivere a lungo e senza problemi, con una serie completa di genitali, le femmine che non hanno mai lavorato e non pianificano. Allo stesso tempo, non hanno mai mostrato segni di desiderio sessuale e falsa agonia. Il cane è completamente sano, non ha tumori e l'estro si verifica sempre a intervalli regolari e passa attraverso lo stesso schema.

"La sterilizzazione non è umana!"

Sotto questo motto generale, si può mettere insieme tutta una serie di argomenti contro l'operazione. Ciò sta causando dolore al cane, traumi psicologici e la convinzione che non abbiamo il diritto di interferire con la natura in modo così poco cerimonioso. Bene, tutti questi argomenti sono abbastanza seri e meritano di comprenderli più profondamente.

Sterilizzazione - fa male. Infatti, l'unica sensazione dolorosa durante l'operazione sarà l'iniezione di un anestetico. Inoltre, dopo che può cucire un po 'e prudere. Le conseguenze negative individuali includono un grave recupero dall'anestesia, ma questo problema sarà minimizzato dall'esperienza e dalla professionalità del veterinario. Non hai intenzione di castrare un bambino a casa con un cane-vicino?

Trauma psicologico e stress dopo la sterilizzazione. Ma questa è già una conclusione fondamentalmente errata, e la loro ragione principale è la tendenza ad attribuire sentimenti e pensieri umani agli animali domestici. Il tuo cane non ha idea che non abbia più testicoli. Quindi non sarà triste per questo. Bene, l'unico fattore traumatico per una cagna sarà forse una benda che le impedisce di arrivare alle cuciture.

Ma siamo obiettivi. Qualsiasi intervento chirurgico è un rischio. E se qualcosa è andato storto o sono sorte delle complicazioni, lo stress e il dolore diventano realtà per il reparto fino a quando non si riprende completamente.

Il cane non avrà mai piacere. Un tale motivo di rifiuto della castrazione può essere visto spesso nei proprietari dei maschi. E ancora, il colpevole è l'identificazione dei cani con le persone e la convinzione che l'accoppiamento sia un piacere per loro. In realtà, tutte queste "sofferenze" e la ricerca attiva di un partner sono solo comportamenti istintivi. Ed è diretto per niente a ricevere piacere, ma alla continuazione del tipo di cane. A proposito, hai mai visto gli occhi di un cane, che è stato legato per la prima volta nella vita? O forse rassicurato, piagnucolando dal dolore, stronza minichku, in piedi nel castello? Ed entrambi erano in uno stato di attività sessuale, e la prossima volta si comporteranno nello stesso modo. Perché sono guidati dall'istinto. Ma non hanno vissuto niente di simile a un orgasmo e non lo vivranno. E la breve calma del ragazzo dopo l'accoppiamento è causata dalla banale fatica e dallo stress, e non dalla soddisfazione.

Sterilizzazione contro le leggi della natura. Per "ragioni ideologiche", gli avversari della castrazione spesso ne parlano come una violenza grossolana contro la natura stessa degli amici a quattro zampe. Secondo loro, l'uomo semplicemente non ha il diritto di "correggere" ciò che la natura ha creato da allora le sue creazioni sono perfette. E obiettare qualcosa qui è molto difficile. Ma rischiamo ancora.

Il fatto è che l'addomesticamento del cane e la creazione di una tale varietà di razze è già un intervento in natura. Per gli animali domestici che non sono della prima generazione vivono in appartamenti caldi e luminosi, il sistema riproduttivo non funziona come i loro antenati selvaggi. Per cominciare, i cani selvatici non scorrevano mai o fecero il nido due volte l'anno. La natura ha saggiamente protetto il proprio corpo da tali sovraccarichi. Il calore degli animali domestici è una cosa comune ogni 5-6 mesi. E mentre non hanno un meccanismo per la distruzione completa e sicura delle uova inutilizzate.

Cos'è un cane? Erano i loro antenati selvaggi che erano stati privati ​​di ogni stress per 9 mesi all'anno, perché Le femmine in calore dipendevano direttamente dalla durata della giornata e dalle condizioni naturali favorevoli. Le loro pronipoti vivono costantemente nel comfort, il che significa che possono fluire e partorire in qualsiasi momento dell'anno. Quindi i proprietari di mini-ragazzi sono costretti a rassicurare i loro reparti quasi dopo ogni passeggiata. E la natura non prevedeva uno stress così costante. Quindi la sterilizzazione non è affatto una violazione dell'armonia, ma piuttosto una correzione di ciò che è già stato rotto.

Conseguenze e controindicazioni

Potrebbe sembrarti che questo intero articolo abbia solo lo scopo di convincerti a sterilizzare il tuo animale domestico. E omettiamo deliberatamente tutte le conseguenze negative di un tale intervento. Non è così. Proprio di questo abbiamo fretta di dirlo. Quindi, quali possono essere le tristi conseguenze della castrazione di maschi e femmine.

  1. L'animale inizia a ingrassare rapidamente. Ciò è dovuto, in primo luogo, ai cambiamenti ormonali nel corpo. E, in secondo luogo, una diminuzione dell'attività generale. Precedentemente, un cagnolino con la forza e il principale si era inseguito dopo le "spose" e fiutava strenuamente i loro segni, ma ora non ne ha bisogno, così ora cammina intorno a te. Per risolvere il problema in parte aiuta l'operazione all'età della piena pubertà. Quindi la regolazione ormonale non sarà così significativa. Oltre a una dieta a basso contenuto calorico e un adeguato livello di attività fisica. E in generale, se il cane non è incline alla corpulenza, allora dopo l'operazione non ingrasserà.
  2. Incontinenza nelle femmine Ciò è dovuto a una dislocazione degli organi interni. Non importa come apparisse uno spazio vuoto nel corpo. Inoltre, se la vescica è stata toccata durante l'intervento chirurgico. Ma ci affrettiamo a calmarti. Questa complicazione è più comune nei cani di grossa taglia. Come eccezione - per un piccolo cane di vecchiaia.
  3. Altre complicanze postoperatorie. Sì, con qualsiasi intervento chirurgico c'è la possibilità di infettare il cane con un'infezione o di toccare gli organi vitali. E qui puoi affidarti solo alla responsabilità e alla professionalità di un veterinario.

Gli esperti sanno bene che la sterilizzazione non è una puntura di zanzara e nessuno lo farà per tutti. Prima di un intervento chirurgico, un medico competente e attento scoprirà sicuramente se il cane ha controindicazioni. E i proprietari non saranno superflui per conoscere il più importante di loro. Vale a dire:

  • Malattia cardiovascolare dell'animale domestico
  • Grave lesione cerebrale cranica
  • Qualsiasi malattia cronica nella fase acuta
  • Reazione allergica ai farmaci
  • Età superiore a 8 anni se la chirurgia non è necessaria
  • Non sterilizzare le femmine durante il calore

Per Saperne Di Più Sui Cani

Fox Terrier Wire - foto e cura

Alimentazione Caratteristiche della razza fox terrier a pelo duroFox terrier dai capelli (capelli lunghi) - una piccola razza da caccia, cane - un compagno.Il Fox Terrier è un cane allegro, coraggioso e amichevole, che è una delle razze più antiche tra i terrier.

Basset hound: foto del cucciolo, descrizione, malattia

Alimentazione Caratteristiche della razza Basset HoundBasset hound è una razza di cane di taglia media, un segugio di branco su una scia di sangue.Ha un aspetto memorabile, con un grande eccesso di pelle sulla testa e lunghe orecchie di velluto.