Razza

Diabete nei cani

La malattia, un sintomo caratteristico del quale è il rilascio di una maggiore quantità di urina con un sapore dolce, si chiama diabete mellito (diabete mellito). I metodi per trattare le malattie di cani e umani non sono gli stessi. La classificazione medica non può essere applicata ai cani.

La malattia è cronica e finisce nella morte. Il diabete mellito si verifica dapprima principalmente nelle femmine 7... 9 anni. Diabete mellito sono ubbidienti purosangue e meticci. Molto spesso, quelli che partoriscono, che hanno sofferto di gonfiore immaginario e di femmine non sterilizzate sono malati. La malattia dei cani giovani è associata a predisposizione ereditaria.

patogenesi

La principale fonte di energia nel corpo è il glucosio monosaccaride. Il sangue è saturo di zucchero proveniente dall'intestino o dai depositi di glicogeno. L'assorbimento di energia da parte dei tessuti avviene attraverso l'insulina secreta dalla ghiandola pancreatica. L'aumento della concentrazione di zucchero stimola la produzione di ormoni. Quest'ultimo trasporta il glucosio attraverso la membrana nella cellula. Il livello di monosaccaride diminuisce, la ghiandola smette di produrre secrezione.

Se il pancreas smette di produrre abbastanza insulina, o le cellule del tessuto assumono l'ormone per una sostanza pericolosa e non lo lasciano e il glucosio collegato ad esso attraverso la membrana, si sviluppa il diabete.

Il monosaccaride non viene assorbito, quindi la sua concentrazione nel sangue aumenta. I reni smettono di filtrare il glucosio, vengono escreti nelle urine. E il cinologo si chiede perché così tante formiche si radunano nel luogo in cui l'animale ha lasciato la sua urina.

I monosaccaridi sono composti idrofili, quindi il sangue è saturo di acqua, che è costretto a rimuovere i reni. La disidratazione si sviluppa, il cane beve sempre e non può dissetarsi. Lo zucchero in eccesso viene rimosso dalle urine e le cellule del tessuto muoiono di fame e iniziano a morire.

L'appetito del cane aumenta, ma il glucosio non viene assorbito e viene rimosso dai reni. Il corpo spende rapidamente riserve di glicogeno e procede alla sintesi di zuccheri da proteine ​​e grassi. L'animale mangia molto, ma sta rapidamente perdendo peso. La degradazione delle proteine ​​dei rifiuti e i lipidi sono tossine che si accumulano nel sangue e aggravano il decorso della malattia.

motivi

I fattori predisponenti per l'insorgenza del diabete mellito sono considerati i seguenti:

  • Predisposizione ereditaria
  • L'obesità.
  • Fallimento ormonale.
  • Intrafamiliare.
  • pancreatite

Se i cani giovani si ammalano, questo indica una predisposizione innata personale. L'obesità stessa è una patologia, i tessuti degli individui sazi non hanno bisogno di energia e sviluppano l'insulino-resistenza.

I malfunzionamenti ormonali sono il risultato di una condizione fisiologica o una conseguenza della terapia farmacologica con agenti antiflogistici steroidei. L'infiammazione del pancreas è irta di una ridotta sintesi di insulina.

sintomi

I sintomi caratteristici del diabete mellito includono quanto segue:

  • Perdita di peso con buon appetito.
  • Debolezza, andatura instabile.
  • Convulsioni.
  • Perdita di coscienza
  • Infiammazione della vescica urinaria.
  • Pyoderma.
  • Appannamento dell'obiettivo.
  • Chetoacidosi.

Debolezza, stati convulsi, sincope sono associati a improvvisi cali di zucchero nel sangue. Il corpo sta lottando con un'eccessiva concentrazione di glucosio. Di conseguenza, il suo livello scende al di sotto dei valori consentiti e si verifica uno svenimento.

Saturazione del glucosio ematico, congestione renale crea condizioni favorevoli per lo sviluppo della microflora secondaria, che colpisce le pareti della vescica.

I tessuti che vengono rimossi e sensibili alla fame sono necrotizzati, il che si manifesta attraverso l'opacizzazione della lente con conseguente sviluppo della cecità.

La chetoacidosi diabetica, caratterizzata dai seguenti sintomi, è considerata la condizione più pericolosa e critica:

  • Ph gocce.
  • I corpi chetonici appaiono nel sangue e nelle urine.
  • C'è un odore di acetone dalla bocca.
  • Vomito (rigurgito).
  • La diarrea.
  • Mancanza di respiro
  • Ipotermia.
  • Coma.

Se compaiono molti dei sintomi sopra riportati, è necessaria l'assistenza medica immediata. Senza terapia intensiva, la morte avviene entro pochi giorni o ore.

Una goccia in ph di sangue crea una situazione in cui il lavoro di catalizzatori biologici - gli enzimi sono bloccati. Le reazioni biochimiche cessano, le tossine si accumulano, il che porta alla morte prematura.

La comparsa di corpi chetonici (acetone) suggerisce che il corpo tragga energia dal grasso. I mammiferi non sono adattati a questa fonte di energia. Molte scorie tossiche non trasformate si formano. Rigurgito, diarrea, ipotermia, mancanza di respiro sono sintomi di intossicazione. L'animale cade in coma - uno stato inconscio che precede la morte.

diagnostica

La comparsa di uno o più sintomi del diabete può dare un presunto, ma non una diagnosi definitiva.

Pertanto, l'iperglicemia può essere attribuita a stress o errori nutrizionali. La sete si verifica in caso di insufficienza renale, piometra, pancreatite. L'ingordigia mentre è emaciata è osservata con un forte zaglistennosti.

I sintomi della disidratazione sono caratteristici di molte malattie o condizioni fisiologiche. Opacizzazione della lente si verifica come una patologia indipendente associata al processo di invecchiamento.

Per una diagnosi accurata sono necessari ulteriori studi di laboratorio e strumentali:

  • Esame delle urine e del sangue Particolare attenzione è rivolta alla dinamica dello zucchero e degli ormoni.
  • ECG, ultrasuoni, radiografia del pancreas.

trattamento

La strategia terapeutica consiste nell'eliminare i sintomi della malattia. Un risultato positivo è considerato il rilascio di differenze nelle concentrazioni di zucchero nel sangue, la minimizzazione o la cessazione delle iniezioni di insulina. L'esperto cinofilo è obbligato a capire che per un cane malato è necessaria una cura quotidiana per tutta la vita, costituita dalle seguenti misure:

  • Iniezioni giornaliere di insulina.
  • Una dieta rigorosa che consiste in prodotti autorizzati, alimentati dall'ora in porzioni di una quantità prescritta. La soluzione ottimale è utilizzare alimenti pronti per cani affetti da diabete.
  • Esercizio quotidiano dosato.

La dose iniziale di insulina è determinata dal veterinario, in base al peso vivo e alle condizioni fisiche dell'animale. Il dosaggio ottimale, la frequenza, il tempo di introduzione dell'ormone sono regolati in base alla dinamica del contenuto di glucosio nel sangue. I risultati sono registrati in un diario sulla base della loro costruzione di un programma, stabilire l'opzione più appropriata per la terapia insulinica.

Se la parte di iniezione del farmaco non cade sotto la pelle, ma in un altro luogo, duplicare l'iniezione non dovrebbe essere. Il sovradosaggio è più pericoloso dell'introduzione di una quantità ridotta di ormone.

Se il cane ha una condizione di chetoacidosi, il trattamento viene eseguito in un ospedale. Droghe iniettate per via endovenosa o a goccia che eliminano la reazione acida del sangue. Ulteriori ricerche ci consentono di valutare il grado di danno agli organi interni, di prescrivere un trattamento sintomatico o di procedere a una terapia intensiva.

Esistono misure per ridurre la dipendenza da insulina o eliminarla completamente:

  • Sterilizzazione.
  • Eliminare l'eccesso di peso aumentando l'attività fisica.

Tuttavia, anche in questo caso, rimane la predisposizione al diabete, una dieta rigorosa non viene cancellata.

Cani Il diabete mellito si manifesta in minzione aumentata e abbondante, perdita di peso con aumento dell'appetito, aumento della concentrazione di zucchero nel sangue e glicosuria. Il trattamento più efficace è la terapia insulinica. Selezione della dose ottimale, la frequenza di somministrazione dell'ormone è determinata dalla costruzione del programma glicemico. Esercizio fisico moderato, la terapia dietetica aiuta a prolungare la vita del cane.

Segni e trattamento del diabete nei cani

L'argomento del nostro articolo di oggi: diabete nei cani - sintomi e trattamento. I veterinari con una grande esperienza pratica racconteranno le principali caratteristiche del decorso della malattia in questa specie di animali e forniranno anche alcuni suggerimenti sul trattamento. Dovrebbe essere notato che il diabete nei cani è oggi una malattia abbastanza comune, quindi le informazioni di questo materiale saranno utili a tutti i proprietari di animali domestici, senza eccezioni.

Leggi molto? Scegli sottotitolo

Informazioni generali

Come negli esseri umani, i cani hanno il diabete del primo e del secondo tipo. Il primo tipo di malattia è una forma insulino-dipendente che si sviluppa negli animali sin dalla nascita. In altre parole, è una forma congenita della malattia, spesso ereditata. Nel corpo dei cani che soffrono della prima forma di diabete, non viene prodotto abbastanza insulina - un ormone che è necessario per il metabolismo di carboidrati, proteine, grassi, così come la regolazione dei livelli di glucosio nel sangue.

Il diabete del secondo tipo non è insulino-dipendente, compare nel corso della vita e nei cani è piuttosto raro. Nel corpo degli animali malati c'è sempre una quantità normale di insulina, tuttavia, l'ormone, non essendo completamente funzionale, è estremamente debole nella sua capacità di partecipare al metabolismo e regolare i livelli di zucchero nel sangue.

I cani con qualsiasi forma di diabete mellito alla fine accumulano troppo zucchero nel sangue, che prende fisiologicamente una parte diretta nel metabolismo dei carboidrati-grassi. A causa di un grave disturbo metabolico, le cellule del corpo non ricevono abbastanza nutrizione, si accumula una grande quantità di grasso. Tali condizioni portano all'accumulo di prodotti collaterali tossici formati a causa del metabolismo dei grassi improprio, che comporta una forte intossicazione, che si chiama chetoacidosi diabetica.

In ogni caso, se non aiuti un cane che soffre di diabete di qualsiasi tipo, tutti i disturbi di cui sopra peggioreranno nel tempo, e nel finale possono portare a ictus, coma e persino la morte dell'animale.

Cause del diabete

Come con molte altre malattie complesse, le cause del diabete nei cani, così come in altri mammiferi, compreso l'uomo, sono molto poco conosciute. Si ritiene che il diabete del primo tipo, essendo una patologia congenita, sia in grado di essere ereditato. Se uno dei genitori ha questa malattia nella storia, la probabilità del suo sviluppo nei cuccioli è piuttosto alta.

Se parliamo delle cause della malattia del secondo tipo, qui l'informazione è ancora meno. Ci sono anche molte opinioni professionali nel quadro di una teoria ereditaria - se nelle generazioni precedenti gli animali soffrivano di diabete di tipo 2, la loro progenie probabilmente avrà anche una malattia. Tale fenomeno è associato a un gene "dormiente", ottenuto dai genitori, il cui "risveglio" può essere conferito dai cosiddetti fattori di rischio:

  • Animale sovrappeso
  • Terapia steroidea a base di ormoni troppo lunga e regolare.
  • Malattie del pancreas nella storia.
  • Nelle donne, il rischio di sviluppare il diabete del secondo tipo è sempre più alto, e questo accade più spesso durante i primi due mesi dopo l'estro o la gravidanza.
  • Tutti i tipi di disturbi umorali nel corpo, principalmente di tipo ormonale.

Anche l'età gioca un ruolo importante nella frequenza di insorgenza del diabete nei cani, quando i sintomi che richiedono un trattamento iniziano a svilupparsi quando hanno 7 anni.

Come diagnosticare

Il diabete mellito insulino-dipendente nei cani è diagnosticato negli animali, di solito in tenera età. Il cucciolo entra in clinica con le lamentele del proprietario sui principali sintomi: sete costante, aumento della minzione, e anche - progressione di emaciazione e crescita debole, insieme a buon appetito.

La presenza di questi sintomi può contribuire a una diagnosi preliminare del diabete nel cane, ma per confermare, il veterinario deve eseguire una serie di test per escludere altre possibili malattie con sintomi simili. Fortunatamente, il diabete non è particolarmente difficile da diagnosticare, è una delle patologie semplici che sono ben controllate dai farmaci.

Maggiori informazioni sulla patogenesi della malattia

L'insulina è un ormone pancreatico, uno dei ruoli principali dei quali è quello di preparare carboidrati, in particolare glucosio, da assorbire dalle cellule del corpo. Indipendentemente dal tipo di diabete, il corpo del cane non è in grado di assorbire correttamente il glucosio a causa dell'insufficienza di insulina o della sua carenza di sangue. Di conseguenza, una grande quantità di zucchero si accumula nel plasma e nelle cellule. La condizione patologica è chiamata iperglicemia. Inoltre, il glucosio non digerito inizia ad essere escreto nell'urina - glicosuria.

Il glucosio è una delle principali fonti di energia per le cellule viventi, in particolare il sistema nervoso. Dal momento che le cellule del corpo non sono in grado di ottenere questo carboidrato, iniziano a sperimentare la fame estrema. Al fine di rettificare in qualche modo la situazione, i sistemi di compensazione iniziano ad abbattere intensivamente proteine ​​e depositi di grasso accumulati nel corso della vita. Tali condizioni consentono di mantenere il corpo per un po 'di tempo, senza mostrare alcun sintomo visibile della malattia, ma prima o poi le riserve di nutrienti interne si esauriscono.

Inoltre, la maggiore ripartizione di proteine, grassi e carboidrati interni, porta a vari tipi di disturbi in questi processi, che causano la comparsa nel sangue di prodotti tossici - chetoni. Normalmente, una certa quantità di chetoni si forma sempre e vengono espulsi immediatamente nelle urine. Tuttavia, nel caso del diabete mellito, il volume di chetoni nel sangue e nelle urine aumenta drasticamente, il che porta a intossicazione generale. La chetoacidosi diabetica è caratterizzata da un andamento irregolare. Ad un certo punto nel tempo, la concentrazione di chetoni è notevolmente aumentata, il che contribuisce alla manifestazione dei sintomi corrispondenti. Se il livello delle tossine raggiunge un livello critico, il cane può sperimentare perdita di coscienza, fino a uno stato comatoso e alla morte.

Metodi diagnostici

L'iperglicemia e la glicosuria possono essere facilmente rilevate con l'aiuto di esami del sangue e delle urine di routine, che vengono effettuati in quasi tutte le cliniche veterinarie. In contrasto con la misurazione medica della glicemia, negli animali si raccomanda di eseguire l'analisi 3-4 volte al giorno, ogni tre ore. Questo approccio permetterà di determinare con maggiore precisione la concentrazione di glucosio e la dipendenza di questo fattore dalle condizioni ambientali. Il livello normale di zucchero nel sangue nei cani è di 5-6 mmol / l. Se il risultato medio giornaliero mostra un eccesso significativo - più di 2 mmol / l, il giorno successivo è consigliabile costruire una cosiddetta curva di insulina. In questo caso, il sangue per l'analisi viene preso ogni ora e il risultato viene registrato su un programma speciale. Questo approccio consente di assegnare il trattamento corretto del diabete nei cani, non basandosi solo sui sintomi.

Spesso, in combinazione con il diabete, gli animali trovano adiacenti patologie secondarie dei reni o del fegato. Ad esempio, l'insufficienza renale spesso si sviluppa sullo sfondo della presenza costante di zucchero nei tubuli dei reni, che è un ambiente favorevole per lo sviluppo della microflora.

La presenza di chetoni nelle urine può anche essere rilevata usando l'analisi delle urine, che è un indicatore positivo significativo per fare una diagnosi di diabete. Quasi sempre, i cani che soffrono di chetoacidosi diabetica mostrano segni di debolezza, vomito frequente e altri sintomi di avvelenamento.

Note speciali

Il diabete di qualsiasi tipo nei cani è una malattia grave che richiede supporto e monitoraggio regolari durante tutta la vita dell'animale. Di norma, la malattia viene efficacemente controllata utilizzando la terapia dietetica e l'introduzione non solo di insulina, ma anche di un certo numero di farmaci. Con il giusto approccio al trattamento del diabete, i cani conducono una vita lunga e piena, senza segni di malattia.

Sintomi e segni di diabete nei cani

Vale la pena sottolineare ancora una volta che i sintomi del diabete mellito non compaiono immediatamente nei cani, ma solo nelle fasi successive della malattia, quando il trattamento è già necessario. Secondo le regole del buon tono, quando un animale entra nella clinica, il veterinario dovrebbe raccomandare al proprietario di eseguire un test della glicemia sul suo animale domestico. Questo approccio preverrà la malattia nelle sue fasi iniziali, il che significa che lo schema terapeutico sarà più semplice e più sicuro.

I sintomi più comuni

Nei cani con diabete mellito di qualsiasi tipo, possono verificarsi alcuni dei seguenti sintomi, sapendo quale può essere una buona ragione per visitare una clinica veterinaria:

  • Aumento della sete (polidipsia).
  • Aumento del volume e della frequenza della minzione (poliuria).
  • Minzione inappropriata, espressa in incontinenza. Il cane inizierà a urinare in luoghi dove non lo ha fatto in precedenza.
  • Aumento dell'appetito (gola).
  • Perdita di peso, nonostante un buon appetito.
  • Disidratazione, insieme a perdita di appetito. Osservato, di solito nella fase terminale della malattia.
  • Debolezza generale, letargia, apatia dell'animale.
  • Respirazione difficile
  • Vomito.
  • Forte odore di acetone nell'aria espirata.
  • Segni di infezione del tratto urinario.
  • Cataratta.
  • Graduale uno, e poi - cecità bilaterale.
  • Tolleranza all'esercizio
  • Dissolvenza di pelo, alopecia, rottura dei capelli.
  • Perdita di coordinazione quando si cammina. Le zampe "intrecciate" di animali.
  • Crampi e convulsioni.

A lungo termine, i cani malati non trattati alla fine soffriranno di segni di una progressiva malattia sistemica che colpisce quasi tutti gli organi e i sistemi del corpo.

Una cataratta, un aumento del fegato (epatomegalia) con insufficienza epatica sviluppata e disturbi neurologici sono frequenti conseguenze del diabete avanzato nei cani. Inoltre, gli animali malati diventano particolarmente suscettibili alle infezioni.

Cani ad alto rischio

Tutte le razze di cani, inclusi gli ibridi, sono soggette alla malattia. Molto spesso, la diagnosi viene fatta nella fascia di età da 4 a 14 anni, con un inizio medio di 6-8 anni. La malattia può verificarsi anche nei cani giovani, ma questa è l'eccezione piuttosto che la regola. Le femmine soffrono 2-3 volte più spesso dei cani. La ragione di questo fenomeno non è chiara.

Il diabete mellito del primo tipo, che è noto per avere una componente genetica, è più comune tra alcuni terrier - australiano, Fox, Cairn e Yorkshire, così come il pastore tedesco, il doberman pinscher, lo schnauzer miniatura, il golden retriever, il labrador retriever, il bichon frise, lo spitz, il barboncino, Samoiedo, Pug e Lhasa Apso. Anche il ruolo esatto dell'ereditarietà in questo caso è poco conosciuto, ma tali fattori di rischio come l'obesità, la pancreatite, l'iperadrenocorticismo (malattia di Cushing) e la somministrazione di farmaci che contrastano gli effetti dell'insulina (ormoni steroidei) spesso diventano il modello primario del diabete mellito nei cani.

Trattamento del diabete nei cani

Molte fonti stanno tentando di dissipare il presunto mito secondo cui l'insulina è un mezzo pericoloso per curare il diabete. In realtà, questo non è un mito. Ovviamente, l'insulina non è un veleno mortale, ma si osservano ancora alcuni degli effetti negativi della sua somministrazione a lungo termine.

Quando si tenta di prescrivere il trattamento del diabete di tipo 2 in un cane, è necessario massimizzare, se possibile, evitare l'uso di insulina. Se il pancreas produce ancora una certa quantità di ormone, dopo la sua introduzione, dopo un po 'smetterà di farlo. Solo perché non sarà richiesto - la concentrazione di insulina iniettabile sarà sempre mantenuta nel corpo.

La seconda cosa che devi sempre ricordare, dopo la nomina dell'ormone, dopo un po 'sarà necessario aumentare il suo dosaggio, perché il corpo si adatterà e per un effetto positivo avrai bisogno di una grande concentrazione di insulina nel sangue. E poiché questa è ancora una sostanza "non nativa", il tono sistemico sarà interrotto e presto non ci saranno conseguenze incoraggianti.

corrente principale

Il trattamento del diabete nei cani è prescritto solo da un veterinario sulla base di un esame diagnostico dettagliato. Nessun programma indipendente basato su preparazioni, e soprattutto - gli additivi biologici, nella migliore delle ipotesi, non avrà alcun effetto, nel peggiore dei casi - complicherà significativamente il decorso della malattia.

Lo schema terapeutico contro il diabete, compresa la dieta, è individuale per ogni animale ed è determinato non solo dai tipi e dai tipi di farmaci, ma anche dai loro dosaggi. L'obiettivo di qualsiasi trattamento per il diabete è sempre lo stesso: sopprimere o eliminare i sintomi per riportare il cane a uno stato confortevole e attivo. Nella maggior parte dei casi, il trattamento includerà la terapia quotidiana, sfortunatamente, spesso con insulina e terapia dietetica rigorosa.

Opzioni per il trattamento del diabete nei cani

Se l'animale viene consegnato in condizioni gravi, incluso un profondo grado di disidratazione e debolezza, si consiglia di collocarlo in condizioni stazionarie dove è richiesta una somministrazione endovenosa regolare di farmaci per ripristinare l'equilibrio elettrolitico. Sempre durante questo periodo, verranno condotti dei chiarimenti diagnostici per determinare la qualità della condizione patologica e prescrivere un trattamento individuale.

Cosa dare da mangiare a un cane con diabete? Una volta che il cane si è stabilizzato, sarà rilevante la modifica della dieta, che aiuterà a prevenire o eliminare l'obesità, che è spesso associata al diabete precoce, nonché a raggiungere il normale livello di zucchero nel sangue nei cani. Il cibo di un cane nel diabete dovrebbe contenere un'alta quantità di fibre indigeribili per contribuire a ridurre il tasso di assorbimento del glucosio dai mangimi nel sangue. Una dieta ricca di fibre solubili e insolubili, compresi i carboidrati complessi, rallenta l'assorbimento delle particelle di mangime e rende più facile regolare la quantità di zucchero nel sangue dei cani.

La dieta, tra le altre cose, dovrebbe essere frazionaria, quando la quantità totale di mangime al giorno, divisa in un numero maggiore di ricevimenti. Iniezioni di insulina vengono generalmente somministrate poco dopo l'alimentazione.

Il monitoraggio della progressione della malattia deve necessariamente essere presente, almeno durante il primo anno dopo la prescrizione del trattamento. Di norma, a tal fine, i test del sangue e delle urine sono sufficienti per determinare la concentrazione di zucchero in essi.

Durante il trattamento, specialmente con l'uso di insulina, è necessario ricordare che l'animale può sviluppare una reazione inversa - quantità troppo bassa di zucchero nel sangue - ipoglicemia. Soprattutto questo fenomeno si osserva spesso quando l'animale sta digiunando, ad esempio, alimentazione irregolare o vomito privato. I sintomi del cosiddetto - shock ipoglicemico - incontri diabetici - debolezza, letargia, difficoltà nel risveglio, e poi convulsioni e coma sullo sfondo di edema cerebrale. I sintomi di ipoglicemia, di norma, sono temporanei, ma possono essere molto gravi, anche diventare permanenti. Se il proprietario sospetta che il suo cane sia in una crisi ipoglicemica, devi dare all'animale qualcosa di molto dolce, ad esempio spalmare il miele sulle gengive, interrompere la terapia insulinica e consegnarla immediatamente alla clinica.

prospettiva

Con il giusto trattamento precoce, il diabete nei cani è caratterizzato come favorevole, ma bisogna ricordare che l'animale dovrà seguire le regole di alimentazione e somministrazione dei farmaci fino alla fine dei suoi giorni, il che può essere un problema. In generale, l'aspettativa di vita di un cane diabetico è circa un terzo più breve.

Se i nostri lettori hanno domande sull'argomento: diabete nei cani - sintomi e trattamento, puoi chiedere loro nei commenti a questo articolo o al nostro gruppo VKontakte. Prenditi cura di te e dei tuoi animali domestici!

Diabete nei cani: sintomi, trattamento, cause, dieta, cibo

Il diabete nei cani è considerato una patologia abbastanza comune. La malattia non è una frase, ma apporta modifiche significative allo stile di vita dell'animale domestico.

Quali proprietari di cani hanno bisogno di sapere sul diabete

  • La malattia appartiene alla classe delle patologie metaboliche. In termini semplici, è una malattia metabolica, quando aumenta il livello di zucchero nel sangue (glucosio), che normalmente sotto l'influenza di insulina deve essere assorbito dalle cellule del corpo, che serve come fonte di energia vitale. Di conseguenza, una condizione si verifica quando il livello di glucosio si ribalta, ma il corpo non riesce a prenderlo. Il corpo inizia a sperimentare la fame di carboidrati, il cui risultato è l'esaurimento visibile.
  • Nel diabete, uno o due dei seguenti si verificano:
  • Il pancreas non produce abbastanza insulina o non lo secerne affatto.
  • Le cellule del corpo non percepiscono l'ormone prodotto, fermando l'assorbimento del glucosio.
  • L'età media dei cani affetti da diabete è diminuita significativamente negli ultimi anni e copre il divario da 4 a 14 anni (in precedenza, 7-14 anni era considerato un punto critico). Ma i casi isolati sono registrati a qualsiasi età. Le femmine sono malate più spesso i maschi. L'esacerbazione della patologia è di solito osservata nel periodo autunnale.
  • La patologia ha una predisposizione alla razza - il più delle volte si ammala:
    • tasse;
    • Spitz;
    • beagles;
    • barboncini;
    • Samoyeds;
    • carlini;
    • alcuni tipi di terrier.
  • Le cause non ambigue del medicinale veterinario per il diabete non possono ancora essere citate, ma evidenzia una serie di fattori correlati:
    • predisposizione genetica;
    • malattie autoimmuni in cui il corpo "attacca" il proprio pancreas, impedendogli di funzionare pienamente;
    • cani in sovrappeso (obesità);
    • trattamenti ormonali prolungati o anormali;
    • razione di alimentazione impropria;
    • l'età del cane ha più di 6-7 anni;
    • caratteristiche individuali del corso della gravidanza o dell'estro;
    • sullo sfondo di eventuali malattie interne o infettive che influenzano il lavoro del pancreas;
    • pancreatite di qualsiasi natura.

Esistono 4 tipi di diabete

  • insulino-dipendente (tipo 1). È spiegato da mancanza parziale o totale di insulina, che cessa di essere prodotta da cellule speciali nel pancreas. Questo tipo di patologia è caratteristico di oltre il 90% di tutti i casi di malattia nei cani. Violazioni del pancreas sono osservate sullo sfondo di ereditarietà o lesioni autoimmuni.
  • insulino-indipendente (tipo 2). È caratterizzato da un contenuto sufficiente o basso dell'ormone nel sangue, ma allo stesso tempo non viene affatto percepito dall'organismo e non si osserva la normalizzazione del livello di glucosio nel sangue. Se questo tipo di diabete non viene trattato o trattato in modo errato, allora alla fine entra nel primo tipo, perché le cellule, a causa dell'eccessiva produzione di insulina, alla fine semplicemente si consumano e smettono di svolgere le loro funzioni secretorie.
  • transitorio (secondario, transitorio). Si verifica sullo sfondo di qualsiasi altra malattia primaria (ad esempio, pancreatite o sullo sfondo di un trattamento a lungo termine con progestinici o glucocorticoidi). Se la malattia iniziale viene rilevata nella fase iniziale e viene eliminata, il diabete viene completamente curato e il livello di glucosio nel sangue viene normalizzato.
  • gestazionale (4 ° tipo). Si verifica solo nelle femmine gravide durante il periodo di diestrus (dopo che l'estro è terminato) o alla fine della gravidanza, quando i livelli di progesterone e l'ormone della crescita salgono, il che può influenzare la sensibilità del glucosio all'insulina. La condizione è anche perfettamente adattata al livello della norma o ritorna alla normalità da sola dopo il parto.

Manifestazione della malattia

Con il diabete nei cani, ci sono 4 dei segni clinici più importanti che attireranno l'attenzione anche di un non specialista.

  1. Aumento della sete (polidipsia) - il cane beve quasi costantemente, ma la saliva in bocca rimane appiccicosa e vischiosa.
  2. Minzione frequente e abbondante (poliuria) - il cane spesso chiede per strada, le pozzanghere diventano notevolmente grandi.
  3. Aumento dell'appetito, al limite della gola (polifagia) - la solita porzione di cibo viene assorbita a grande velocità e chiede francamente altro.
  4. Perdita di peso fino a percepibile esaurimento visivo - lo stomaco cade, gli archi costali cominciano ad apparire.

Se si notano tutti e quattro i segni, questo è un chiaro motivo per visitare il veterinario. Ma la diagnosi di diabete nei cani non è solo i sintomi, è confermata da ulteriori esami del sangue e delle urine. Rilevano la presenza e livelli elevati di glucosio.

Per tutte le altre indicazioni, la condizione del cane può essere percepita come un malessere generale, che può essere caratteristico di qualsiasi malattia:

  • Aspetto generale "triste", doloroso, letargico;
  • lana secca e increspata che inizia a cadere;
  • mucose secche e saliva viscosa;
  • palpitazioni cardiache (oltre 150 battiti / min);
  • con un grande appetito una chiara perdita di peso;
  • un odore di frutta-acido appare dalla bocca;
  • la cataratta diabetica può svilupparsi (la lente diventa torbida);
  • il fegato aumenta di dimensioni (sporge da sotto le costole tanto che può essere sentito);
  • la pelle diventa secca, comincia a staccarsi, si possono verificare malattie della pelle - dermatiti, eczemi;
  • guarire male le ferite (livelli elevati di glucosio nel sangue violano la coagulazione del sangue);
  • in rari casi possono verificarsi diarrea o vomito.

Se il cane è un cane da strada e non è costantemente visibile, i segni della malattia potrebbero non essere notati, ad eccezione dell'esaurimento.

Cura del diabete

Il trattamento del diabete nei cani di solito mira a normalizzare la condizione generale (eliminazione dei sintomi) ea portare il glucosio a uno stato stabile (non superiore a 8-10 mmol / l). La normalizzazione del metabolismo glicemico si ottiene somministrando insulina (nei tipi di diabete 1, 2 e 4) o eliminando la malattia primaria (nella patologia secondaria).

Completamente cura il diabete di tipo 1 e 2 è impossibile. L'essenza del trattamento con insulina è la gestione della patologia, vale a dire persistente riduzione dei livelli di zucchero nel sangue alla normalità e il mantenimento di questo stato in tutta la vita del cane.

Terapia insulinica

  • L'insulina, a seconda del momento dell'azione, è divisa in: "corto", "medio" e "lungo". Con il diabete di tipo 1 usare "breve", con tipo 2 - "medio" e "lungo".

Importante: quando si usa l'insulina, il livello di glucosio nel sangue è leggermente superiore al limite normale superiore (8-10 mmol / l): ciò riduce il rischio di ipoglicemia (un forte calo dei livelli di zucchero, che può causare la morte di un cane).

  • L'introduzione del farmaco viene effettuata con penne speciali, iniettori o siringhe per insulina, a seconda della concentrazione di U (ad esempio, la composizione di 40 U / ml viene iniettata con siringhe U40, 100 U / ml - U100, ecc.).
  • La bottiglia prima dell'introduzione deve essere riscaldata nei palmi fino alla temperatura corporea.
  • Il dosaggio viene selezionato gradualmente per esperimento, iniziando con la dose minima, osservando le condizioni del cane. Il tempo per la selezione della dose finale richiede da diversi giorni a diversi mesi.

La dose minima di insulina per i cani è di 0,5 U / kg di peso corporeo.

  • Il farmaco viene sempre iniettato per via sottocutanea nell'addome, nel torace o nel garrese. Per comodità, una piega di pelle a forma di piramide è formata da tre dita, l'ago viene inserito nella base della piramide (posto sotto il pollice).
  • Dopo l'introduzione della prima dose di insulina, il controllo inizia come si comporta il glucosio. Nei cani usano tre metodi: controllano lo zucchero nelle urine 1-2 volte al giorno, nelle urine e nel sangue 3 volte al giorno. e solo nel sangue ogni 2-4 ore. Molto spesso viene usato il secondo metodo, questo è un quadro più completo della dinamica dei cambiamenti nei livelli di glucosio.
  • Se dopo somministrazione del farmaco il livello di glucosio nel sangue rimane superiore a 15 mmol / l, il dosaggio viene aumentato del 20% dall'iniziale. Se il livello varia da 10-15 mmol / l - aumentare di 0,1 U / kg. Pertanto, la dose viene selezionata in modo tale che il livello non superi 8-10 mmol / l.
  • Oltre alle regolari analisi del sangue, è necessario monitorare le condizioni generali del cane - con la corretta selezione del dosaggio, vengono eliminati i principali segni di diabete: l'animale mangia e beve normalmente, va in bagno e inizia a ingrassare.
  • Con una corretta selezione del dosaggio nello zucchero delle urine non dovrebbe essere affatto!
  • È sempre più sicuro iniettare meno insulina rispetto al suo eccesso.

Se non ricordi se una medicina è stata iniettata o meno, è meglio saltare una singola iniezione piuttosto che riapplicare e overdose. Dosaggio errato e regime di somministrazione di insulina possono provocare l'effetto somoggia (sindrome) in un cane!

Non è necessario rientrare e nel caso in cui l'animale si sia mosso, e non è stata iniettata una dose completa o non si sa se è stata effettuata l'iniezione da qualcun altro in casa. Il livello di zucchero nel sangue sotto la norma è molto più pericoloso che elevato!

  • La sindrome di Somodzhi si verifica nei casi in cui vengono somministrate alte dosi di farmaci immediatamente e per lungo tempo, il livello di glucosio scende bruscamente nel sangue, e poi salta bruscamente a causa del rilascio di ormoni diabetici (cortisolo, glucagone, epinefrina) nel sangue. Di conseguenza, il corpo sperimenta effettivamente l'ipoglicemia e il proprietario pensa che lo zucchero si ribalti e continua ad aumentare la dose, aggravando la situazione. Molto spesso, l'effetto viene saltato quando i livelli di glucosio sono monitorati da urina o sangue, ma una volta al giorno. Solo uno specialista può portare un cane fuori da questo stato!
  • Dopo l'apertura, l'insulina viene conservata per non più di 1,5-2 mesi in condizioni appropriate. Dopo - buttare via, non risparmiare, anche se non è stato completamente speso!
  • Avere sempre una fiala di ricambio di medicina - solo in caso di incendio (non ha avuto il tempo di comprare, si è schiantato, in ritardo, ecc.).
  • Con l'introduzione di insulina, la puntualità è molto importante - tutte le iniezioni devono essere eseguite rigorosamente nello stesso momento e secondo lo schema sviluppato dal veterinario.

Power Mode Correction

Come e cosa dare da mangiare al cane? Parti frazionarie desiderabili e spesso - fino a 5 volte al giorno. È necessario osservare approssimativamente lo stesso tempo di alimentazione, compresi quelli in cui viene iniettata l'insulina (solitamente l'iniezione viene eseguita prima e successivamente l'alimentazione).

Se il diabete è ancora accompagnato da sovrappeso, l'animale dovrà essere sottoposto a una dieta rigida per normalizzarlo e quindi essere messo a dieta per i diabetici. È necessario assicurarsi che il peso dell'animale dopo la dieta non aumenti di nuovo.

Il requisito principale per una dieta naturale di alimentazione dei cani: la quantità minima di carboidrati e la quantità massima di proteine ​​e fibre.

Categoricamente escluso dalla dieta

  • farina di grano e mais;
  • glutine di frumento;
  • riso bianco;
  • cipolle, aglio;
  • farina / dolce;
  • cibo in scatola;
  • farina d'avena;
  • ossa;
  • cibo dolce umano;
  • mangimi / alimenti con dolcificanti artificiali;
  • carne grassa eccessiva.

Fino al 60% di tutti i pasti dovrebbero essere carne e prodotti a base di pesce:

  • manzo crudo;
  • un uccello;
  • maiale magro;
  • frattaglie (buona per la digestione a dare una cicatrice);
  • varietà di pesce a basso contenuto di grassi.

Prodotti lattiero-caseari:

  • ricotta a basso contenuto di grassi.

verdure:

  • varie zuppe di verdure senza friggere;
  • verdi.

Additivi alimentari ammessi nei mangimi:

  • uova;
  • vitamine per cani diabetici;
  • cannella (finemente macinata leggermente cospargere il cibo due volte al giorno);
  • semi di fieno greco (fino a 1 cucchiaino senza top per interferire con il mangime nell'alimentazione mattutina).
  • è meglio se è leggermente alcalino, vale a dire con una leggera aggiunta di bicarbonato di sodio (1/3 cucchiaini senza cima per 250 ml di acqua).

Cibo speciale per cani produzione industriale per diabetici

È molto conveniente dare da mangiare al tuo animale domestico con mangimi già pronti specificamente concepiti per i diabetici. Questo è un mangime completo e bilanciato, in cui la quantità di carboidrati non supera il 4% e un sacco di proteine. Di solito questa è una selezione di premium.

  • Royal Canin Diabetic DS37 (asciutto, più di 5500 rubli / 12 kg);
  • Royal Canin Diabetic Special Low Carbohydrate (wet: circa 250-270 rubli / bomboletta 410 g);
  • Canino di controllo del peso Royal Canin (secco, circa 600 rubli / 1,5 kg);
  • Hill Prescription Diet Canine W / D Low Fat / Diabet (asciutto, circa 1.200 rubli / 1.5 kg);
  • Hill Prescription Diet Canine W / D Low Fat / Diabet (bagnato, circa 250 rubli / barattolo 370 g);
  • Farmina Vet Life Canine Diabetico (secco, circa 5.000 rubli / 12 kg, 1300 rubli / 2 kg);
  • Gestione del diabete DM di Purina Pro Plan Veterinary Management (a secco, circa $ 12/3 kg).

Domanda e risposta

Qual è il livello normale di zucchero nel sangue di un cane?

Normale in un cane sano, il livello di glucosio dovrebbe essere nel range di 4,2-7,3 mmol / l. In ogni caso, il livello superiore a lungo osservato della norma dovrebbe attirare l'attenzione del proprietario dell'animale.

Per determinare il livello di glucosio nel sangue, è sufficiente usare un normale misuratore di glucosio nel sangue usato per una persona - sono ideali per la procedura. Nei cani, il sangue viene prelevato dai vasi sanguigni delle orecchie o dalle briciole delle dita.

I cani usano l'insulina?

Sì, si applica. È la terapia insulinica indicata per stabilizzare lo stato diabetico del cane. Il farmaco è un'azione lunga, media e breve - viene selezionato in base al tipo di diabete. L'insulina di maiale, bovina e umana viene utilizzata nei cani. Il più simile al suo è considerato maiale. Vengono usati anche umani e bovini, ma possono causare la formazione di anticorpi, perché avere differenze nei residui di amminoacidi (in altre parole, può causare una reazione allergica).

Quanti cani vivono con il diabete?

Fatte salve le raccomandazioni del veterinario-endocrinologo, degli schemi di correzione dell'insulina e della dieta, il cane vivrà una vita piena e lunga. Con il diabete, si può facilmente portare un cane allo stato di salute di un animale sano, ma solo seguendo rigorosamente lo schema di correzione dell'insulina, che è stato nominato dal veterinario. D'ora in poi, il vetendocrinologo dovrebbe diventare un amico di famiglia per consultazioni regolari.

Se il livello di glucosio nel sangue scende improvvisamente? Come determinare? Primo soccorso

Se un cane domestico ha il diabete, è necessario essere preparati per il fatto che nel processo di trattamento lo zucchero nel sangue può cadere bruscamente - il fenomeno dell'ipoglicemia. L'animale diventa improvvisamente pigro, non risponde a un soprannome, le sue zampe iniziano a tremare o diventano deboli, l'andatura diventa traballante e si possono osservare convulsioni o perdita di coscienza. Se non fornisci assistenza tempestiva, l'animale potrebbe morire. Prima che l'animale venga consegnato al veterinario (o lo specialista arrivi lui stesso), è necessario nutrirlo o dargli da mangiare (se l'animale è cosciente) o versare 1-2 fiale di glucosio (se ci sono nel contenitore) in bocca, cospargere di zucchero o striscio il suo miele (se privo di sensi). È necessario annotare l'ora in cui è stata registrata questa condizione.

Quali sono i principali sintomi del diabete?

In un cane, il diabete attira l'attenzione con quattro caratteristiche principali: sete, minzione frequente e aumentata, alimentazione insaziabile e perdita di peso. Se sono presenti tutti i segni - è necessario affrettarsi a consultare un veterinario.

Il diabete nei cani viene trattato con rimedi popolari?

Nessuno dei diabetici esistenti nei cani può essere curato da qualsiasi rimedio popolare. Inoltre, i cani hanno una maggiore sensibilità a molte erbe, quindi non è consigliabile impegnarsi in "erboristeria" per non aggravare lo stato già malsano del corpo.

Esistono alimenti per cani speciali già pronti con alti livelli di glucosio nel sangue?

Sì, e la loro portata è abbastanza ampia. Non è necessario ricordare i loro nomi o produttori, è sufficiente prestare attenzione ai componenti. Il cibo per cani diabetico di alta qualità include farina di carne (in brodo), polvere di cellulosa (fibra di terra), grassi e aromi e aromi accettabili. È importante che la quantità di carboidrati (ad esempio farina di cereali) nella composizione non superi il 4% della massa totale.

Perché il mio cane è malato di diabete?

Si può ipotizzare che l'animale abbia problemi con il pancreas, sia poco ereditario o sia a rischio diabete: è obeso, ha malattie autoimmuni, è stato trattato per lungo tempo con ormoni, è stato nutrito in modo improprio, è disturbato durante la gravidanza o ha più di 7 anni.

Dieta diabetica

La cosa più importante da sapere: nella dieta è necessario ridurre grassi e carboidrati e aumentare proteine ​​e fibre. Per nutrire un cane con diabete sono necessarie piccole porzioni frazionarie, ma spesso (fino a 5 volte al giorno). Le poppate multiple dovrebbero coincidere con l'assunzione di insulina - di solito immediatamente dopo l'iniezione. Consentito: fino al 60% di carne e pesce a basso contenuto di grassi, zuppe di verdure con verdure, uova, fiocchi di latte, acqua alcalina da bere.

Cosa succede se il diabete non viene trattato?

Se si rende noto che il cane ha un livello elevato di zucchero nel sangue, ma non prende alcuna misura, è necessario comprendere che la malattia colpirà assolutamente tutti i sistemi di organi, portando infine alla morte dell'animale. Con una patologia prolungata, la chetoacidosi si sviluppa - corpi chetonici speciali si accumulano nel sangue. In futuro, ciò renderà la terapia insulinica più difficile (i corpi chetonici saranno rimossi per primi, e solo la terapia insulinica produrrà risultati).
Se la malattia continua ad essere ignorata: sullo sfondo di alti livelli di glucosio nel sangue, cecità (cataratta), insufficienza renale e cardiaca, degenerazione grassa del fegato (fino alla cirrosi), esaurimento, debolezza fisica si sviluppano. L'animale morirà.

È possibile somministrare un cane che riduce lo zucchero?

Nell'uso di pillole che abbassano i livelli di zucchero nel sangue, non c'è bisogno, perché non possono correggere il diabete in un cane!

Diabete nei cani

Se parliamo di una malattia come il diabete in un cane, dovrebbe essere compreso - la diagnosi non è una frase, ma comporta cambiamenti drammatici nel modo di vivere del paziente caudato.

Descrizione della malattia

Questo è un disordine metabolico in cui il livello di glucosio / zucchero nel sangue aumenta (spesso a un limite critico) invece di essere assorbito, dando al corpo l'energia di cui ha bisogno. Inizia la fame di carboidrati, spesso portando a un notevole esaurimento.

Il diabete è caratterizzato da una o due circostanze:

  • il pancreas produce una quantità insufficiente di insulina o non lo produce affatto;
  • le cellule si rifiutano di assumere insulina, il che rende impossibile il consumo di glucosio.

Sono conosciuti 4 tipi di diabete:

  • Insulino-dipendente (tipo 1). A causa di una completa / parziale mancanza di insulina, che cessa di produrre il pancreas. Oltre il 90% dei cani affetti presenta questo tipo di diabete (provocato da lesioni autoimmuni o geni cattivi).
  • Insulino-indipendente (2 tipi). Anche il glucosio nel sangue è eccessivo a causa del rifiuto del corpo di percepire la propria insulina (normale o ridotta). Tale diabete, se avviato o trattato per errore, rischia di trasformarsi in una malattia del primo tipo. Le cellule si stancano di produrre ormoni non reclamati, si logorano e smettono di funzionare.
  • Transitorio (secondario). È marcato sullo sfondo di una malattia primaria, per esempio, pancreatite (e non solo) o dopo terapia prolungata con glucocorticoidi / progestinici. Questo tipo di diabete è completamente guarito con l'eliminazione della malattia primaria.
  • Gestazionale (tipo 4). È possibile solo nelle donne gravide in diestrus (dopo la fine dell'estro) o nel periodo di gestazione tardivo. Nel secondo caso, i salti di progesterone e somatotropina influenzano la sensibilità del glucosio all'insulina. Questa violazione viene normalizzata dopo il parto, indipendentemente o facilmente corretta al livello della norma.

I sintomi del diabete in un cane

Il proprietario dell'animale è obbligato a prestare attenzione a 4 segni clinici di base che parlano dello sviluppo del diabete mellito:

  • polidipsia (sete inestinguibile) - il cane praticamente non si allontana dal bevitore e la saliva è appiccicosa e vischiosa;
  • polifagia (appetito eccessivo, trasformandosi in gola) - l'animale domestico non è saturo della porzione standard, lo assorbe rapidamente e richiede un additivo;
  • poliuria (minzione abbondante e frequente) - il cane spesso chiede di entrare nel cortile e il volume di urina aumenta notevolmente;
  • diminuzione del peso fino all'esaurimento pronunciato - l'animale ha le costole e le cadute dell'addome.

Importante! Se sono presenti tutti e quattro i segni, devi recarti in clinica dove i tuoi dubbi saranno confermati o confutati eseguendo esami del sangue / delle urine. Le restanti manifestazioni dolorose possono essere applicate sia al diabete sia a una diversa patologia.

Tuttavia, i segnali aggiuntivi saranno:

  • tachicardia (più di 150 battiti / min);
  • le mucose secche e l'odore di frutta marcia dalla bocca;
  • fegato allargato (che sporge da sotto le costole);
  • ferite mal curte (a causa di un disturbo emorragico);
  • la lana e la pelle diventano secche, si verificano varie dermatiti;
  • la cataratta diabetica si sviluppa (a volte);
  • diarrea o vomito (raro).
  • letargia generale

I primi segni della malattia sono facilmente persi se il cane vive nel cortile, occasionalmente nel campo visivo del suo proprietario.

Cause del diabete, gruppo a rischio

Negli ultimi anni il diabete è diventato più giovane e questa tendenza è stata osservata sia tra le persone che tra le persone a quattro zampe. Se prima la malattia è stata diagnosticata da 7 a 14 anni, ora i cani che hanno appena compiuto 4 anni ne sono sensibili. Anche gli animali più giovani si ammalano, con le femmine più spesso dei cani.

Alcune razze sono anche a rischio:

Nella medicina veterinaria internazionale non esiste ancora alcuna solidarietà sulle cause dell'emergenza della malattia. Finora, sono stati evidenziati solo alcuni fattori che possono scatenare il diabete:

  • predisposizione congenita;
  • terapia ormonale lunga / errata;
  • malattie autoimmuni in cui è impossibile il pieno funzionamento del pancreas;
  • pancreatite (di diversa natura);
  • malattie infettive / somatiche che impediscono l'attività del pancreas;
  • dieta sbagliata e, di conseguenza, obesità;
  • caratteristiche della gestazione o dell'estro.

È stato anche notato che il peggioramento del diabete si verifica principalmente in autunno.

Diagnosi e trattamento

Entrambi i principali tipi di diabete assumono una forma cronica, portando il medico e il proprietario del cane a misure quali:

  • eliminazione di sintomi gravi;
  • prevenzione delle complicanze;
  • raggiungere la remissione più lunga possibile;
  • ridurre l'impatto della malattia sul corpo nel suo complesso.

diagnostica

Nessuno degli endocrinologi diagnosticherà, basandosi solo su segni esterni, ma definirà sicuramente una serie di misure diagnostiche:

  • esame delle urine / sangue;
  • monitoraggio dei livelli di glucosio;
  • test ormonali;
  • test dell'acetone;
  • Ultrasuoni del pancreas e (se necessario) altri organi;
  • ECG e radiografia.

La diagnosi di diabete nei cani è possibile solo dopo aver superato tutte le prove e aver condotto una serie di studi.

Bere regime e vitamine

Il medico discute con i proprietari del cane l'organizzazione del suo regime di bere, che dovrebbe fornire al corpo il bisogno di liquidi per evitare la disidratazione.

Importante! È impossibile ridurre drasticamente la quantità di acqua nel bevitore, dal momento che il cane che ha iniziato il trattamento spesso beve molto. Per una dissetazione più efficace, aggiungere 2-3 gocce di succo di limone fresco all'acqua.

Insieme a questo, quando si ripristina il bilancio idrico, il medico prescrive spesso farmaci:

  • adiurecrina (come una polvere / unguento) - viene introdotta nella cavità nasale;
  • pituitrin (iniezione): lo schema e il dosaggio dipendono dalle condizioni dell'animale.

È altrettanto importante saturare il corpo indebolito con i nutrienti necessari che vengono escreti in grandi quantità durante la diarrea e il vomito. I complessi vitaminici, tra cui Beaphar, Herz-Vital o Brewers, vengono in soccorso. Un'ulteriore misura terapeutica è la regolazione del menu del cane.

Terapia insulinica

Il proprietario del cane malato deve capire che il diabete di tipo 1 e di tipo 2 non può essere curato e la terapia insulinica è progettata per controllare la patologia, che di per sé è molto. Il tuo compito è quello di essere in grado di abbassare il livello di glucosio alla normalità, mantenendo questi parametri ottimali fino alla fine della vita del tuo animale domestico. Lo zucchero viene ridotto introducendo l'insulina nel corpo, che (a seconda della lunghezza dell'esposizione) è divisa in "corto", "lungo" e "medio". Il primo è usato per il diabete di tipo 1, gli ultimi due sono per il diabete di tipo 2.

È interessante! L'iniezione di insulina è progettata per portare il livello di glucosio a circa 8-10 mmol / l, che è leggermente superiore al limite superiore del limite normativo. Ciò impedisce lo sviluppo di ipoglicemia quando il livello dello zucchero scende bruscamente, portando alla morte.

Le siringhe per insulina e gli speciali iniettori penna sono destinati all'introduzione dell'ormone. La capacità della siringa dipende dalla concentrazione di U: per esempio, una composizione di 100 U / ml viene iniettata con una siringa U100 e 40 U / ml con una siringa U40.

Algoritmo per lavorare con insulina:

  1. Prima dell'iniezione, tenere la fiala / ampolla in mani calde per riscaldare a temperatura corporea.
  2. Segna l'area in cui inietterai l'ormone per via sottocutanea (di solito il torace, il garrese o il ventre).
  3. Con tre dita, afferra la pelle del cane in modo che si formi una piega simile a una piramide.
  4. Inserisci l'ago nella base di questa piramide (di solito una sezione sotto il pollice).

Dovresti sempre tenere in custodia il farmaco, nel caso si rompa o sia in ritardo. Una volta aperta la fiala, non è consentito conservarla per più di 1,5-2 mesi (anche se tutte le condizioni specificate nell'annotazione sono soddisfatte).

dosaggio

La dose ottimale viene selezionata gradualmente, controllando le condizioni dell'animale. Inizia con il minimo - per un cane è 0,5 U / kg. A volte ci vogliono da diversi giorni a diversi mesi per determinare la dose finale di cui il vostro animale domestico ha bisogno.

Dopo che il farmaco è stato somministrato per la prima volta, il proprietario deve monitorare per vedere le dinamiche dei cambiamenti nei livelli di zucchero. Per questo sono stati sviluppati tre metodi (opzionali):

  • tracciamento dello zucchero nelle urine - 1-2 volte al giorno;
  • in urina e sangue - 3 volte al giorno;
  • nel sangue - ogni 2-4 ore.

Si ritiene che una terza via dia un'immagine più obiettiva.

Importante! Se, dopo un'iniezione di insulina, la concentrazione di glucosio nel sangue supera i 15 mmol / l, la dose viene aumentata del 20% dalla dose iniziale. Con fluttuazioni nel livello nell'intervallo di 10-15 mmol / l, il dosaggio aumenta di 0,1 U / kg. Se la dose è selezionata correttamente, il livello di zucchero non supererà 8-10 mmol / l.

Il dosaggio esatto suggerisce che, dopo un'iniezione di insulina, lo zucchero nell'urina del cane non viene rilevato in linea di principio. Il fatto che la dose sia impostata correttamente informerà non solo i parametri biochimici normalizzati del sangue del cane / delle urine, ma anche il recupero generale dell'animale. Dovresti vedere la scomparsa dei sintomi allarmanti: il cane inizia a ingrassare, è normale bere, mangiare e alleviare il bisogno naturale.

Sindrome di somogia

Le manipolazioni con insulina richiedono puntualità e scrupolosità: gli scatti vengono inseriti nello stesso momento, seguendo lo schema scritto dal medico. Ricorda che l'eccesso di ormone è molto più pericoloso della sua carenza. Se hai dimenticato, iniettato la dose successiva o no, non fatevi prendere dal panico. Un'iniezione mancata non causerà una catastrofe, ma ne risulterà una doppia dose. Il volume di shock dell'ormone, il dosaggio erroneamente scelto o il regime di somministrazione insulinico sbagliato minacciano la sindrome di Somogia.

È interessante! Una reiezione viene inoltre annullata se il cane viene sorpreso e non è possibile inserire completamente il contenuto della siringa, poiché l'elevata glicemia è più sicura della ridotta (meno del normale).

È possibile che si verifichi il fenomeno di Somodzhi quando si utilizzano dosi irragionevolmente elevate del farmaco, che portano nel primo stadio ad un brusco calo della concentrazione di glucosio e nel secondo a rilascio incontrollato di ormoni diabetogenici (glucagone, cortisolo ed epinefrina).

Di conseguenza, il cane inizia l'ipoglicemia, ma il proprietario (fiducioso che lo zucchero è in crescita) aumenta la dose di insulina e rende la situazione ancora più grave. La sindrome di Somodzhi si manifesta principalmente in quei cani la cui urina / sangue è controllata per i livelli di zucchero una volta al giorno. Solo un medico può aiutare ad affrontare gli effetti della sindrome da overdose cronica da insulina.

Dieta al momento del trattamento

Un altro problema principale è come nutrire un cane diabetico? Se la malattia è accompagnata da sovrappeso, l'animale avrà bisogno di una dieta rigorosa (per la perdita di peso), e un po 'più tardi - una speciale tabella diabetica. Dopo aver completato la dieta, il peso dell'animale dovrà essere monitorato ogni giorno per prevenire le ricadute.

Importante! Dal proprietario sarà richiesto di resistere alla modalità di alimentazione del cane, tenendo conto degli intervalli di tempo che cadono sulle iniezioni di insulina. In primo luogo, al cane viene somministrata un'iniezione e quindi alimentata (idealmente - fino a 5 volte al giorno, in piccole porzioni).

Il requisito fondamentale per un menu naturale: un minimo di cibo a base di carboidrati, ma un massimo di fibre e proteine. La carne e i prodotti a base di pesce dovrebbero rappresentare almeno il 60% del volume giornaliero di mangime. Cane dare:

  • manzo fresco, maiale magro e pollame;
  • frattaglie (soprattutto cicatrici);
  • pesce di mare magro;
  • ricotta a basso contenuto di grassi;
  • zuppe senza frittura (verdura) e verdure;
  • le uova

Aggiungere la cannella (due volte al giorno) e un cucchiaino di semi di fieno greco (al mattino), nonché integratori vitaminici per cani con diabete. Bere può essere leggermente alcalinizzato diluendo un po 'di bicarbonato di sodio in acqua (circa un terzo di un cucchiaino senza cima per bicchiere).

  • farina (grano e mais);
  • pasticceria e confetteria;
  • cibo in scatola e sottaceti;
  • ossa e carne grassa;
  • riso bianco e fiocchi d'avena;
  • aglio e cipolle;
  • prodotti con dolcificanti artificiali.

Il modo più semplice è per le persone che tengono i loro cani nei mangimi industriali. Quasi tutti i produttori provati producono una linea di alimenti medicinali, incentrata su diverse categorie di età e malattie. Questi sono prodotti di classi olistiche e super premium, contenenti una maggiore quantità di proteine ​​e pochi (non più del 4%) di carboidrati.

Metodi di prevenzione

Dal momento che non è ancora del tutto chiaro ciò che provoca il fallimento del pancreas, che porta ulteriormente al diabete mellito, una delle misure preventive primarie dovrebbe essere considerata uno stile di vita sano.

Lo stile di vita sano di un cane non è molto diverso da quello umano: consiste in una routine quotidiana verificata, attività fisica, camminata all'aria aperta, nutrizione razionale, indurimento e assenza di malattie infettive.

Ma anche con l'osservanza di queste regole è impossibile escludere la malattia, che è spesso ereditata. Se l'animale è ancora malato, il diabete non può essere ignorato: più a lungo si sviluppa la patologia, più difficile è iniziare il trattamento.

È interessante! Durante l'esecuzione della malattia, i corpi chetonici si accumulano nel sangue. La chetoacidosi ritarda la terapia insulinica, che inizia solo dopo la rimozione dei corpi chetonici (altrimenti non ci sarà alcun risultato).

Una diagnosi non consegnata in tempo minaccia il cane:

  • cataratta con conseguente perdita della vista;
  • insufficienza cardiaca / renale;
  • fegato obeso (spesso fino alla cirrosi);
  • impotenza fisica;
  • estremo esaurimento;
  • fatale.

Il proprietario, seguendo il consiglio di un endocrinologo (che è responsabile dello schema di correzione dell'insulina e del menu diabetico esemplare) garantirà una vita lunga e piena al suo cane.

Per Saperne Di Più Sui Cani

Cosa può sognare un cane?

Razza I cani sono le creature più fedeli, non c'è da meravigliarsi che quando si sente la frase "il mio amico a quattro zampe", è immediatamente questo animale che appare davanti ai vostri occhi.

Il mio cane da guardia

Razza Blog cane - Il mio cane da guardiaCane dal film "Maschera"Probabilmente tutti hanno visto un cane divertente del film "Mask", ma non tutti conoscono la razza. Pertanto, di seguito scopriremo chi ha accompagnato Jim Carrey in un film popolare nel 1994, qual era il soprannome del cane, e a quale prezzo può fare ora.