Alimentazione

Quando vaccinare prima un cucciolo?

Non appena un cucciolo appare in casa, i proprietari di cura affrontano la domanda: quando dovrebbero essere vaccinati e quale di loro dovrebbe essere il primo? Dopo tutto, la vaccinazione, effettuata in tempo, permette al bambino di crescere in un cane sano, diventare più forte ed evitare molte delle gravi malattie che si trovano in agguato nei primi anni di vita. Alcuni di questi sono in grado di essere trasmessi agli esseri umani, in modo che rappresentino un grave pericolo non solo per l'animale, ma anche per il suo proprietario.

Foto dal sito: PrivivkaInfo.ru

Per cominciare, proviamo a capire la cosa principale: perché i nostri fratelli minori hanno bisogno di iniezioni, se è necessario vaccinare un cucciolo e quali sono gli approcci per eseguire questa importante procedura in medicina veterinaria.

Perché è così necessario proteggere il bambino con la vaccinazione?

I primi mesi di sviluppo del cucciolo sono un periodo in cui il bambino viene protetto dai virus dall'immunità materna che gli viene trasferita. La sua formazione avviene a causa degli anticorpi ottenuti, che entrano nel corpo dell'animale subito dopo la sua nascita e diventano una sorta di scudo contro virus e batteri pericolosi.

Allo stesso tempo, non solo possono prevenire lo sviluppo di malattie, ma hanno anche un impatto sul vaccino stesso, somministrato al cucciolo - bloccano l'azione dei suoi componenti attivi. Ecco perché è impossibile dare colpi a un bambino, tagliato fuori da sua madre e che ha appena aperto gli occhi - non funzionerà per lui.

A che età un cucciolo può essere vaccinato: quando hai bisogno di vedere un dottore per la prima volta

Foto dal sito: www.biocontrol.ru

Si ritiene che il vaccino più efficace che entra nel corpo di un animale di 8-10 settimane. Durante questo periodo, in contrasto con quello di cui abbiamo parlato prima, l'effetto degli anticorpi trasmessi dalla madre lentamente si indebolisce e non influenza più i componenti con la stessa forza.

A questa età, il cucciolo viene vaccinato contro le seguenti malattie:

  • cane tempera;
  • epatite infettiva;
  • Enterite o enterite da parvovirus;
  • infezione parainfluenzale;
  • leptospirosi.

L'elenco dei rischi include malattie mortali, quindi lasciare il bambino senza la protezione necessaria, sperando che il corpo possa farcela da solo, non può essere in alcun modo. Inizialmente, i veterinari usano un vaccino speciale "Nobivak" (+ "Nobivak Lepto"), e dopo alcune settimane (il più delle volte 3-4), il medico riprende l'animale, aggiungendo questa volta alla combinazione sopra citata di rabbia: la rabbia di Nobivac.

Quindi, quando mettere le iniezioni e a che età fare le prime vaccinazioni per i cuccioli, abbiamo capito - idealmente, questo è 8-10 settimane. Tuttavia, ci possono essere casi in cui le scadenze devono essere spostate - in esse i proprietari sono costretti a vaccinare più tardi del tempo specificato. Quello che ha causato un tale bisogno e se la decisione affrettata danneggerà il bambino, lo scopriremo ulteriormente.

Risolvere il problema in seguito: buoni motivi per rinviare la vaccinazione

Foto dal sito: vet35.ru

Determinare il tempo della prima visita di un veterinario è uno degli aspetti più importanti che non possono essere ignorati. Come abbiamo già detto, gli anticorpi ottenuti da un cucciolo con latte materno lo proteggono tutte le prime settimane di vita fino a 6-8 settimane. Tuttavia, se la madre non è stata vaccinata, la protezione naturale si indebolirà. Ecco perché è necessario scegliere i cuccioli robusti dai rifiuti di allevatori provati che si preoccupano della salute dei loro animali e della loro prole.

Ricorda che qualsiasi vaccino fornisce protezione contro le malattie infettive e virali solo dopo un certo periodo di tempo - in 2-3 settimane, e durante questo periodo il corpo del cucciolo deve affrontare l'assalto dei pericoli circostanti in modo indipendente - con l'aiuto di anticorpi. La questione di quanti mesi i cuccioli dovrebbero ricevere il primo vaccino non dovrebbe essere costantemente rinviata: deve essere affrontata in modo tempestivo.

Il tempo ottimale varia a seconda del numero di cuccioli nella cucciolata.

  • Se non ce ne sono abbastanza e la madre è in grado di nutrire tutti i suoi figli con latte (fino a un mese di età), la vaccinazione può essere più vicina a 10 settimane.
  • Se ci sono molti bambini e nel primo mese c'è bisogno di un'alimentazione complementare, le vaccinazioni vengono somministrate a 6-8 settimane. Questa decisione è presa se non ci sono problemi con la salute e lo sviluppo dei cuccioli.

Gli animali domestici particolarmente deboli devono aspettare: se lo stato dell'animale non consente di eseguire una procedura importante durante il periodo assegnato (8-10 settimane), viene spostato di 7-14 giorni.

A che ora vaccinare un cucciolo: perché non è consigliabile andare da un veterinario prima di 2 mesi

Foto dal sito: RANDRS.ru

Alcune persone pensano che prima porteranno un cucciolo a un veterinario, meglio sarà per lui, ma questa convinzione è formata solo dalla mancanza di informazioni. Perché non correre? Successivamente, presentiamo due argomenti abbastanza seri:

  • Il primo è già stato espresso: il vaccino non agirà correttamente, perché interferirà con gli anticorpi materni. L'effetto di questa iniezione sarà zero.
  • Il secondo è questo: l'immunità del bambino non è ancora stata formata e funziona a metà delle sue capacità. Vuoi ottenere il risultato atteso da una visita dal dottore? Quindi attendere fino a 2 mesi.

Tuttavia, tutti sanno che esiste un'eccezione per ogni regola. Esiste per la vaccinazione dei nostri fratelli minori.

A che età vengono vaccinati i cuccioli in caso di possibile pericolo?

Fare appello ad un veterinario prima della scadenza indicata è giustificato solo se il bambino è a rischio di contrarre una malattia grave dalla quale non ha l'immunità. Se i corpi materni non sono abbastanza forti per far fronte a un virus o un'infezione, è necessario fare un'iniezione in 4-6 settimane. Spesso, tali situazioni sorgono nei canili dove ci sono molti cuccioli e il rischio di una vera epidemia è alto. A 10-12 settimane, la vaccinazione viene ripetuta. La prossima volta i farmaci necessari vengono somministrati in 3-4 settimane.

Per la protezione nelle fasi iniziali, sono stati sviluppati vaccini speciali che differiscono dai loro analoghi in quanto contengono componenti attivi meno aggressivi che non sono in grado di causare danni alla salute del bambino (la serie si chiama PUPPY - "Nobivac Puppy DP").

Quando dovresti essere vaccinato contro la rabbia per un cucciolo: caratteristiche di vaccinazione

Il farmaco da questa pericolosa malattia infettiva viene somministrato a 11-13 settimane di vita (cioè, 3-4 settimane dopo la prima visita dal medico). Nel caso in cui il rischio di infezione da cani randagi, volpi e roditori sia piccolo - ad esempio, se il cane vive in un canile, dove è letteralmente isolato dai portatori di rabbia, la vaccinazione può essere posticipata ed eseguita all'età di 6-9 mesi. Tuttavia, per coloro che allevano un cucciolo in un contesto urbano e ha solo un appartamento e un cortile vicino per camminare, un colpo di rabbia, fatto il 3 ° mese, diventa una condizione indispensabile per la buona salute dell'animale domestico.

Tuttavia, il proprietario dovrebbe preoccuparsi non solo di quante vaccinazioni vengono date ai cuccioli, ma anche in quali condizioni si verificherà la procedura. Non dimenticare che la vaccinazione contro la rabbia dovrebbe essere effettuata in un istituto speciale (cliniche veterinarie che hanno il permesso per tali attività e farmaci autorizzati).

Devo vaccinare i cuccioli dopo aver cambiato i denti?

Foto dal sito: boombate.com

Alcuni vaccini utilizzati dai veterinari possono causare lo smalto a scurire. Per questo motivo vengono praticate le procedure necessarie prima del cambio dentale (fino a 3 mesi). Puoi fare un'iniezione dopo di essa (all'età di 6 mesi). Tuttavia, quest'ultima opzione comporta molti rischi, poiché è durante questo periodo (4-5 mesi) che esiste il pericolo di contrarre malattie gravi come la cimurro e l'enterite. Non ritardare con l'adozione di una decisione importante - consultare un medico in tempo.

Quali farmaci vengono utilizzati per la vaccinazione?

Molto spesso, i veterinari utilizzano agenti inattivati ​​che possono essere sia monovalenti (protettivi contro un singolo virus o infezione) o polivalenti. Prodotti più costosi da produttori stranieri, relativamente più economici - sviluppo domestico.

I vaccini moderni praticamente non causano complicazioni. Da 4 settimane è consentito somministrare solo un farmaco - "Nobivak Puppy DP". Protegge non solo dalla tempera, ma anche dall'enterite. Rabbia, Rabizin, Rabikan sono attivamente utilizzati contro la rabbia.

Come preparare un cucciolo per la vaccinazione?

Foto dal sito: pandaznaet.ru

Ecco alcuni suggerimenti per coloro che desiderano passare una procedura importante senza problemi e conseguenze negative indesiderate:

  • La sverminazione viene effettuata 1 settimana prima della vaccinazione. Un medico o un venditore può prendere un farmaco per liberarsi dei parassiti. Puoi dare al bambino un "Pirantel" per bambini sotto forma di sospensione iniettando del liquido nella bocca dell'animale con una siringa. Per nutrire un cane con questa medicina dovrebbe essere un'ora prima dello spuntino mattutino. Puoi offrire la tua vaselina (non più di 2 ml) - avrà un effetto lassativo, aiutando a liberarsi rapidamente dei vermi in modo naturale.
  • Prima della seconda vaccinazione, devi anche liberarti dei vermi. Si consigliano fino a 10 settimane di comprare solo farmaci prodotti in forma liquida. È improbabile che il bambino voglia ingoiare la pillola e può soffocare se si tenta di farlo inghiottire mettendo la medicina sulla radice della lingua.
  • Devo dare da mangiare al mio cane prima di andare dal dottore? Il cibo dovrebbe essere scartato. La vaccinazione viene effettuata a stomaco vuoto al mattino. In questo caso, l'animale domestico può ricevere acqua in quantità illimitate.
  • Se hai programmato le vaccinazioni per la seconda metà della giornata, puoi dare da mangiare all'animale, ma è consigliabile farlo 2-3 ore prima della visita dal veterinario. Nel caso in cui il cane mangia prodotti naturali, scegliere l'opzione più semplice, dietetica, senza sovralimentazione dell'animale.
  • Non dimenticare la necessità di osservare la quarantena. Ciò significa che fino al completamento del corso di vaccinazione, il bambino non dovrebbe camminare in quelle aree in cui può comunicare liberamente con altri cani (aree speciali, nei parchi, ecc.)

Come funziona la vaccinazione?

Alcuni invitano il veterinario a casa, ma puoi anche portare il cucciolo alla clinica più vicina. Alcuni allevatori che hanno un permesso speciale per svolgere tali attività possono anche essere vaccinati.

Prima di fare un'iniezione, il medico esamina attentamente il bambino, controlla la temperatura del corpo. La maggior parte dei prodotti sul mercato sono disponibili in forma liquida. In ciascuna fiala o flaconcino è presente una quantità sufficiente di fondi per una singola dose. Il farmaco viene somministrato per via intramuscolare. Talvolta è anche possibile la somministrazione di vaccino sottocutaneo.

Parliamo delle conseguenze: dovremmo avere paura delle complicazioni?

Foto dal sito: PetsHealth.ru

Sì, perché ogni organismo reagisce in modo diverso a un farmaco entrato nel flusso sanguigno. Osserva attentamente il comportamento del tuo cucciolo e osserva tutti i cambiamenti nel benessere dell'animale.

Un piccolo nodulo può comparire nel sito di iniezione, ma si risolverà con il tempo. Le reazioni allergiche dopo la vaccinazione sono estremamente rare. C'è il rischio di shock anafilattico, ma è piccolo.

Anafilassi può verificarsi in 5-15 minuti dopo la somministrazione della sostanza.

Le seguenti reazioni devono essere considerate normali:

  • aumento della temperatura;
  • perdita di appetito (dovrebbe scomparire dopo un po ');
  • vomito, diarrea (si verificano una volta);
  • letargia, bassa attività.

I seguenti sintomi possono essere la ragione per andare da un medico:

  • la diarrea continua il giorno dopo la vaccinazione;
  • il vomito non si ferma durante il giorno;
  • la temperatura sale a 40 gradi;
  • appaiono le convulsioni;
  • il cucciolo non si adatta alla ciotola per più di un giorno, mente costantemente e si rifiuta di giocare;
  • l'animale domestico è privo di saliva, scarico sospetto dal naso e dagli occhi.

Foto dal sito: west-terrier.com

Se tali effetti collaterali non vengono osservati, l'animale è attivo e si sente bene, 2 settimane dopo la vaccinazione del bambino può essere tolto. Tutte le restrizioni caratteristiche della quarantena vengono rimosse: puoi camminare con il tuo animale domestico nei parchi e nelle strade. Anche permesso di fare il bagno - non solo a casa nella vasca da bagno, ma anche in acque naturali.

Ora sai quanti mesi sono vaccinati i cuccioli, quali farmaci vengono usati dai medici, come preparare il cane per una procedura importante e non perdere i segnali di avvertimento dopo di esso. Prenditi cura della salute dei tuoi animali domestici e non dimenticare gli eventi obbligatori per ogni proprietario di cani - e l'allevatore e il dilettante.

I primi e secondi cuccioli di vaccinazione fino all'anno: lo schema, il prezzo quando puoi camminare e altri problemi

Immediatamente dopo che il cucciolo è apparso nella tua casa, ti consigliamo di contattare la clinica veterinaria per valutare la sua salute. Non importa se il cucciolo è stato acquistato da un allevatore, preso da amici o da un rifugio. Solo un veterinario sarà in grado di vedere i segni nascosti della malattia.

Durante una visita alla clinica veterinaria, il medico scoprirà di più sul vostro animale domestico e selezionerà lo schema di vaccinazione più appropriato per il vostro cucciolo.

Fai attenzione se prendi un cucciolo il cui corso di vaccinazione primaria non è stato completato (cioè più giovane di 3 mesi). Ricorda che il tuo cucciolo non sarà completamente protetto fino a quando la vaccinazione non verrà eseguita correttamente.

Cosa devi sapere sui cuccioli di vaccinazione?

Per la vaccinazione complessa di un cucciolo, è necessario pianificare 2-3 visite in una clinica veterinaria con un intervallo di 3-4 settimane.
Se si dimentica o si viola il programma di vaccinazione, potrebbe essere necessaria una vaccinazione aggiuntiva per formare un'immunità completa.

È impossibile ridurre l'intervallo tra le vaccinazioni, porterà alla formazione di un'immunità più breve e più intensa.

A che età fanno i cuccioli vaccinazioni?

Il primo cucciolo di vaccinazioni può iniziare a fare con 6 settimane. A 7-8 settimane dovrebbe essere già effettuata almeno una vaccinazione.

La prima vaccinazione di un cucciolo (facoltativo, nella scuola materna)

La prima vaccinazione di un cucciolo viene di solito effettuata a 6 settimane nella nursery. Questa vaccinazione non è obbligatoria, viene effettuata in canile per proteggere i piccoli cuccioli dall'enterite parvovirale.

Per la primovaccinazione dei cuccioli a 6 settimane utilizzare i vaccini Eurikan Primo o Nobivak Pappy

Secondo cucciolo vaccino (obbligatorio)

A 7-8 settimane, viene eseguita una seconda vaccinazione con un vaccino complesso. Questa vaccinazione ha lo scopo di proteggere contro l'enterite da parvovirus, la peste, l'adenoviria (laringotracheite infettiva e l'epatite infettiva), la parainfluenza e la leptospirosi.
Questa vaccinazione potrebbe essere la prima se nella scuola materna il cucciolo non è stato vaccinato contro l'enterite da parvovirus a 6 settimane.

Terzo vaccino cucciolo (obbligatorio)

A 12 settimane viene somministrata una terza vaccinazione. Viene utilizzato un vaccino complesso dello stesso produttore, che è stato usato durante la seconda vaccinazione contro le stesse malattie, ma con l'aggiunta del componente anti-rabbia.

Quarto cucciolo vaccino (opzionale)

In rari casi (meno del 5% dei cuccioli), se non si è formata l'immunità dopo le vaccinazioni a 2 e 3 mesi, può essere necessaria una vaccinazione aggiuntiva a 16 settimane (4 mesi). Vaccino usato dello stesso produttore di 2-3 mesi.

Quali vaccini proteggono i cuccioli?

Raccomandiamo l'uso di vaccini Eurikan, Rabizin e Nobivak per vaccinare cuccioli e cani adulti.

Quando un cucciolo può iniziare a camminare dopo la vaccinazione?

Probabilmente hai sentito che un cucciolo dovrebbe essere tenuto a casa, in quanto non forma un effetto post-vaccinazione. La domanda principale è quanti giorni dopo la vaccinazione puoi camminare con un cucciolo? Cuccioli diversi per diversi vaccini formano l'immunità in tempi diversi. Se fatto correttamente, la protezione completa contro tutte le malattie si forma 2 settimane dopo la vaccinazione a 3 mesi (per componenti diversi dalla leptospirosi e dalla rabbia anche prima - di solito 1 settimana dopo la vaccinazione a 3 mesi). Ma questo non significa che non puoi camminare un cucciolo fino a 14 settimane. La socializzazione precoce del cucciolo è estremamente importante.

Puoi iniziare a camminare con i cuccioli da 10 settimane, seguendo un massimo di precauzioni:

  • NON portare il cucciolo in luoghi in cui altri cani hanno etichettato il territorio o defecato
  • NON permettere al tuo cucciolo di giocare con cani sconosciuti. E non importa quanto siano amichevoli.
  • NON permettere ai tuoi amici di giocare con i tuoi cani se questi cani hanno una vaccinazione in ritardo.
  • TRASFERISCI sulle braccia del cucciolo sopra i luoghi in cui i cani defecano o segnano il territorio (ad esempio, tutti i cantieri davanti a cantieri a più piani sono tali)

Puoi produrre un cucciolo nel cortile di casa?

Se vivi in ​​una casa privata, il cortile è recintato e sufficientemente illuminato dal sole, quindi il rischio di infezione è minimo e puoi camminare con il cucciolo.

Perché abbiamo bisogno di cuccioli di quarantena le prime 2 settimane dopo la vaccinazione a 3 mesi?

Nonostante l'immunità contro la maggior parte delle malattie si sviluppi più rapidamente, la protezione contro leptospirosi e bshenstvennost - pericolosa per le malattie di cani e persone, compare solo 14 settimane dopo il ciclo di vaccinazione.

Qual è la differenza tra lo schema di vaccinazione di york, pastore tedesco, labrador, spitz e altre razze canine?

Non vi è alcuna differenza nel programma di vaccinazione, nelle malattie che vengono vaccinate e nelle dosi di vaccini iniettati. La razza non importa quando si sceglie un vaccino.

Un cambiamento indipendente nel programma di vaccinazione, il volume del vaccino e i componenti del vaccino possono portare a una bassa immunizzazione immunitaria dopo la vaccinazione! Ricorda, i cuccioli sono più vulnerabili alle malattie infettive!

I cuccioli di razze canine decorative (Yorkies, Toi, Spitz e altri) devono ricevere metà dose del vaccino?

No, non lo è. L'efficacia e la sicurezza dei vaccini testati su razze diverse. Il vaccino non può essere diviso. A un cucciolo di york o un cane-spitz non è necessario somministrare metà dose, così come non è necessario somministrare contemporaneamente 2 dosi di alano irlandese, ad esempio. L'introduzione di una mezza dose di vaccino può portare a una mancanza di immunità in un cucciolo!

Cuccioli di sverminazione prima della vaccinazione

È estremamente importante trattare regolarmente i cuccioli dai vermi, in quanto sono più suscettibili alle infezioni da elminti. 2 settimane prima della vaccinazione, il vermifugo deve essere eseguito se non si segue il regime raccomandato per il trattamento del cucciolo contro i vermi.

Quanto costano le vaccinazioni per i cuccioli?

Il prezzo della vaccinazione di un cucciolo è costituito dal costo del vaccino e dal costo dell'appuntamento del medico, compreso un esame dell'animale e la consultazione con il proprietario. Prezzi per i cuccioli di vaccinazione.

Programma vaccinazioni cuccioli fino ad un anno (tabella)

Di seguito è riportato il classico schema di vaccinazione per i cuccioli fino a un anno. Le vaccinazioni a 6 e 16 settimane NON sono obbligatorie e sono richieste in singoli casi. Lo schema di primovaccinazione dei cuccioli è determinato individualmente per ogni cucciolo!

Cuccioli di vaccinazioni - cosa e quando mettere

La vaccinazione tempestiva e competente del cane non solo aiuta a mantenere la crescita delle principali epidemie virali, ma contribuisce anche a mantenere la salute dell'animale a quattro zampe per tutta la vita.

Regole generali per la vaccinazione dei cuccioli

In molti paesi stranieri, la vaccinazione di un cane di qualsiasi razza e di qualsiasi età è un prerequisito per mantenere un animale domestico a quattro zampe in città o in una casa di campagna. Un animale senza vaccinazione non sarà autorizzato a partecipare a mostre e l'esportazione non sarà consentita. È molto importante ricordare alcune delle più importanti regole di base riguardanti i tempi della vaccinazione e le regole per la scelta del vaccino.

Se esiste una situazione epidemica complessa nella regione in cui risiede la popolazione, si dovrebbe dare la preferenza ai vaccini che sono adatti all'uso in età molto precoce. In aree con condizioni relativamente favorevoli per l'animale, si consiglia di concentrarsi sulle raccomandazioni del veterinario, inoltre è necessario assicurarsi che il vaccino sia stato conservato secondo le istruzioni allegate e pienamente conforme alla data di scadenza stabilita.

È severamente vietato effettuare vaccinazioni senza prima aver eseguito il vermifugo. Recentemente, sempre più spesso, con l'introduzione del vaccino, sono stati utilizzati vari componenti immunostimolanti, che consentono di ottenere una risposta immunitaria forte in un animale nel più breve tempo possibile. I veterinari raccomandano l'uso di questo metodo se necessario per effettuare la prevenzione delle infezioni durante il periodo di esacerbazione stagionale di gravi malattie da contatto.

È interessante! Al momento è abbastanza difficile la situazione con quasi tutti i sieri di tipo terapeutico e profilattico. A seconda delle caratteristiche della serie e del produttore, il titolo di una serie di anticorpi può variare in modo significativo, il che influisce immediatamente sul livello di protezione.

Varietà di vaccini e malattie

Le vaccinazioni per un cucciolo sono una necessità necessaria per prevenire i danni degli animali da parte delle malattie più pericolose, tra cui la cimurro, la rabbia, il coronavirus e l'enterite da parvovirus, così come altre malattie infettive. Attualmente, tutti i vaccini usati differiscono in diverse caratteristiche, ma i principali sono solo cinque tipi, rappresentati da:

  • vaccini vivi indeboliti, avendo nella loro composizione solo vivi, ma piuttosto indeboliti ceppi di agenti patogeni;
  • vaccini inattivati, aventi nella loro composizione solo patogeni completamente morti di microbi;
  • vaccini chimici costituiti da antigeni patogeni che sono stati purificati fisicamente o chimicamente;
  • toxoidi o toxoidi costituiti da componenti di agenti patogeni che hanno subito una neutralizzazione preliminare completa;
  • per mezzo dell'ingegneria genetica, che sono attualmente costantemente testati e migliorati.

A seconda delle principali caratteristiche della vaccinazione, così come dei componenti principali, tutti i vaccini moderni possono essere classificati nelle varietà presentate:

  • vaccinazioni complesse o vaccini cosiddetti multi-componente che possono formare immunità contro diversi agenti patogeni;
  • doppi vaccini o divaccini che possono formare una buona immunità ad un paio di agenti patogeni;
  • preparati omologhi, sviluppati sulla base di materiali biologicamente attivi dell'animale stesso, seguiti da somministrazione;
  • monovaccine, che includono un antigene contro un patogeno.

Separatamente considerati farmaci essenziali multivitaminici. A seconda del metodo di utilizzo, vengono presentati tutti i farmaci per la vaccinazione:

  • vaccini per via endovenosa;
  • vaccini intramuscolari;
  • vaccini sottocutanei;
  • vaccini cutanei con successiva scarificazione della pelle;
  • vaccini orali;
  • preparati aerosol.

Un po 'meno frequentemente, un animale domestico a quattro zampe viene vaccinato con farmaci internazali o congiuntivali.

Contro la piaga dei carnivori, gli animali possono essere vaccinati con Biovac-D, Multikan-1, EPM, Vacchum e Canivac-C. La prevenzione dell'enterite da parvovirus viene eseguita da "Biovac-P", "Primogod" e "Nobivac Parvo-C". La protezione contro la rabbia è meglio eseguita con farmaci come Nobivac Rabies, Defensor-3, Rabizin o Rabikan.

I divaccini "Biovac-PA", "Triovac" e "Multikan-2" si sono dimostrati molto efficaci, così come i preparati polivalenti "Biovac-PAL", "Trivirovax", "Tetravac", "Multikan-4", "Eurikan-DHPPI2" sono efficaci. -L e Eurican DHPPI2-LR. I veterinari raccomandano il Nobivac-DHPPi + L polivalente, Nobivac-DHPPi, Nobivac-DHP, e anche Vangard-Plus-5L4, Vangard-7 e Vangard-Plus-5L4CV.

Importante! Per ogni tipo di somministrazione di vaccino, deve essere presa in considerazione la presenza caratteristica di indicazioni strettamente individuali per l'uso.

Quando iniziare a vaccinare un cucciolo

Ogni cane domestico riceve una serie di vaccinazioni per tutta la sua vita, e il corpo è in grado di produrre anticorpi nel corso delle malattie trasmesse, quindi i cuccioli nati con latte materno nei primi giorni di vita ricevono un'immunità sufficientemente forte. Tuttavia, questa immunità è molto breve, circa un mese, dopo di che dovresti pensare alla vaccinazione.

Affinché la procedura della prima vaccinazione di un cucciolo passi facilmente e senza problemi, è necessario scoprire dall'allevatore il tipo di cibo e le condizioni dell'animale prima del momento dell'attuazione. È importante ricordare che un paio di settimane prima della vaccinazione è assolutamente sconsigliato introdurre nella dieta dell'animale alimenti nuovi, anche molto costosi e di alta qualità.

È interessante! Come dimostra la pratica, la primissima vaccinazione di un cucciolo è più spesso posta dall'allevatore stesso nel vivaio, a circa un mese e mezzo, quindi è imperativo verificare la disponibilità di tali dati nel passaporto veterinario dell'animale acquisito.

Lo schema di vaccinazione cuccioli fino a un anno

Ad oggi, l'attuale schema di vaccinazione dei cani causa molte lamentele da parte di veterinari e controversie specialistiche. Solo la vaccinazione contro la rabbia non è considerata in questo contesto, dal momento che le regole per la sua attuazione sono rigorosamente regolamentate nel nostro stato.

Riguardo alle altre malattie, va ricordato che la distribuzione degli agenti patogeni è cambiata molto drammaticamente negli ultimi anni, ma in quasi tutto il nostro paese le misure preventive restano rilevanti per la protezione contro l'enterite carnivora, epatite, parvo e coronavirus, nonché adenovirosi dalla peste. In alcune regioni negli ultimi anni ci sono stati massicci focolai di una malattia come la leptospirosi.

Ad oggi, quando si immunizzano cani fino a un anno di età, è consigliabile aderire al seguente schema ottimale:

  • in 8-10 settimane, è necessario eseguire la prima vaccinazione di un animale domestico a quattro zampe contro gli agenti causali di malattie gravi come l'enterite da parvovirus, l'epatite virale e la peste dei carnivori;
  • circa tre settimane dopo la vaccinazione iniziale, viene effettuata la seconda vaccinazione contro le malattie: enterite da parvovirus, epatite virale e peste di carnivori, così come il primo vaccino contro la rabbia.

È importante notare che nelle condizioni di un contatto improbabile di un cucciolo con portatori del virus della rabbia, la prima vaccinazione contro questa malattia può essere eseguita tra i sei mesi ei nove mesi. Alcuni vaccini attualmente utilizzati sono in grado di provocare un pronunciato oscuramento dello smalto dei denti, pertanto, la vaccinazione dell'animale in crescita viene praticata prima o dopo il cambio dei denti.

Importante! Secondo lo schema stabilito nel nostro paese, la vaccinazione dei cuccioli all'età di meno di due mesi è assolutamente sconsigliata, a causa della presenza di anticorpi materni e del sistema immunitario dell'animale che non è completamente sviluppato.

Preparare un cucciolo per la vaccinazione

Circa una settimana prima della vaccinazione, il cucciolo è tenuto a somministrare qualsiasi medicinale antielmintico. Si consiglia agli animali domestici di un mese di dare 2 ml di sospensione del preparato "Pirantel", dopo di che circa mezzo millilitro di olio vegetale puro viene somministrato in mezz'ora. È più conveniente somministrare la medicina antielmintico da una siringa, al mattino presto, circa un'ora prima di dare da mangiare. Il giorno dopo, questa procedura dovrebbe essere ripetuta.

I cani all'età di due o tre mesi possono ricevere speciali farmaci antielmintici in pillole. Come mostra la pratica, è meglio usare "Alben", "Milbemaks", "Kanikvantel", "Febtal" o "Prazitel" per questo scopo, che non hanno praticamente effetti collaterali e sono molto ben tollerati dagli animali.

La vaccinazione è di solito fatta al mattino, e soprattutto a stomaco vuoto. Se un cucciolo deve essere vaccinato nel pomeriggio, il cibo per animali domestici viene somministrato circa tre ore prima che la procedura venga eseguita. Con l'alimentazione naturale, è consigliabile dare la preferenza al cibo più dietetico e non troppo pesante, e il tasso di cibo secco o umido dovrebbe essere ridotto di circa un terzo.

Dopo lo svezzamento del cucciolo dalla madre e fino al completamento completo delle principali vaccinazioni preventive, è necessario osservare la quarantena standard. Non puoi camminare con un animale domestico a quattro zampe, in quarantena, in aree ricreative comuni o in compagnia di altri cani.

Importante! È inoltre consigliabile osservare il comportamento dell'animale domestico e il suo appetito per diversi giorni prima dell'introduzione del primo vaccino. Gli animali, con eventuali deviazioni nel comportamento o perdita di appetito non sono soggetti a vaccinazione.

Possibili complicazioni e conseguenze

Dopo la vaccinazione è necessario osservare attentamente il cucciolo per diverse ore. Di norma, i cani tollerano le vaccinazioni abbastanza bene, ma in alcuni casi, possono verificarsi effetti indesiderati sotto forma di reazioni locali e generali del corpo. Un leggero gonfiore può verificarsi nel sito di iniezione, che molto spesso si auto-risolve in un massimo di due o tre giorni.

Le reazioni assolutamente normali alla vaccinazione sono:

  • un aumento a breve termine della temperatura corporea dell'animale a 39 ° C;
  • un singolo fallimento dell'animale dal mangime;
  • vomito singolo o diarrea;
  • breve letargia e apatia.

Il trattamento nel più breve tempo possibile per la consulenza al veterinario richiede i sintomi presentati:

  • diarrea, che dura più di un giorno;
  • alta temperatura corporea, che non diminuisce più di un giorno;
  • vomito ripetuto e troppo abbondante;
  • stato convulso o spasmi muscolari;
  • mancanza di appetito per un giorno o più;
  • salivazione eccessiva, scarico pronunciato dal naso o dagli occhi.

L'apatia di un cucciolo dopo la vaccinazione può essere causata da una situazione stressante, ma passa piuttosto rapidamente.

Importante! La risposta immunitaria del cucciolo è pienamente sviluppata un paio di settimane dopo l'introduzione del vaccino, dopo di che l'animale domestico a quattro zampe può essere calpestato senza restrizioni, oltre a bagnarsi non solo nella vasca da bagno, ma anche in acque naturali.

Quando astenersi dalle vaccinazioni

Va notato che un cucciolo di un anno di età deve essere vaccinato tre volte: in due mesi, in quattro mesi e dopo la sostituzione dei denti da latte, a circa sette mesi di età. Dovresti astenervi dal vaccinare un animale domestico se il cucciolo non ha appetito o ha un comportamento passivo e si osserva anche un aumento di una volta nella temperatura corporea. Gli esperti raccomandano di misurare la temperatura per tutti e tre i giorni prima della procedura di vaccinazione proposta.

Importante! È severamente vietato vaccinare un cucciolo che non ha subito la sverminazione o ha avuto contatti con cani malati. Anche le donne in gravidanza e in allattamento non devono essere vaccinate. È consigliabile che una cagna inoculi circa tre o quattro settimane prima dell'estro o un mese dopo di esso.

Come dimostra la pratica, la vaccinazione di un animale domestico contro malattie come enterite ed epatite, quasi non causa effetti collaterali, ma è possibile la comparsa di lieve diarrea, che passa durante il giorno. Un periodo post-vaccinazione dopo la vaccinazione contro la peste può procedere molto più difficile, quindi, la salute dell'animale domestico sottoposto a tale procedura deve essere impeccabile.

Il processo di vaccinazione di un animale domestico dovrebbe essere affidato solo a un veterinario qualificato. Un vaccino personale è spesso la causa principale di varie complicazioni o la completa mancanza di immunità alle più comuni malattie.

Primo cucciolo di vaccinazione: programma di vaccinazione

Gli animali domestici, come le persone, sono spesso suscettibili a varie malattie. Alcuni di questi non solo causano gravi complicazioni, ma possono anche portare alla morte di un animale domestico. I veterinari insistono sulla vaccinazione tempestiva, dopo di che il cucciolo può tranquillamente andare a fare una passeggiata o il contatto con altri animali.

Le vaccinazioni consentono agli animali di sviluppare l'immunità acquisita, che aiuta a proteggere l'animale da infezioni e virus pericolosi.

Se prima gli animali venivano vaccinati contro la peste della rabbia, ora è giusto vaccinare contro tutte le malattie allo stesso tempo. Questo perché i virus che causano malattie pericolose mutano e qualsiasi infezione può essere fatale.

Tipi di vaccino

Attualmente, gli specialisti usano vaccini di produzione russa e straniera per le vaccinazioni.

Tutti i vaccini sono condizionatamente suddivisi in due categorie:

  1. Vaccini attenuati o "vivi" realizzati con virus indeboliti, che, se ingeriti, iniziano a moltiplicarsi e a stimolare la produzione di anticorpi. Il cane tollera la malattia in forma lieve. Il vantaggio di un vaccino è che una piccola quantità di esso è sufficiente per stimolare la produzione di immunità contro una particolare malattia. Tale protezione del corpo è sviluppata molto più velocemente e dura per un periodo di tempo più lungo.
  2. I vaccini inattivati ​​sono composti da virus "morti". Per generare l'immunità richiede una grande quantità di droga. La protezione del corpo è prodotta un po 'più a lungo. Per stimolare il sistema immunitario, è necessario passare almeno tre iniezioni con un intervallo di tre settimane.

Diversi tipi di vaccini forniscono protezione contro varie malattie. L'industria moderna offre vaccini da:

  • leptospirosi canina (L - Leptospirosi);
  • enterite da parvovirus (P - enterite da parvovirus);
  • peste carnivora (D - Distemper);
  • rabbia (R - Rabbia);
  • epatite (H - Epatite infettiva);
  • cani parainfluenzali (PI2-Parainfluenza + Bordetella bronchiceptica).

Quali malattie sono protette da

Le droghe moderne sono in grado di proteggere gli animali da una varietà di malattie, ma ci sono malattie dalle quali solo l'uso del vaccino sarà efficace. Tali malattie pericolose includono:

  • la rabbia;
  • piaga dei carnivori;
  • parainfluenza;
  • enterite da parvovirus;
  • leptospirosi;
  • epatite infettiva.

Se la vaccinazione non viene eseguita in tempo, il cucciolo potrebbe morire durante l'infezione.

Vaccinazione del cucciolo

I monovaccini sono stati sviluppati per la vaccinazione. Progettato per proteggere da una particolare malattia e preparati polivalenti che offrono una protezione completa. L'uso di vaccini polivalenti consente di vaccinare contro malattie così pericolose come la rabbia, l'epatite, l'enterite, la peste dei carnivori.

Il vaccino polivalente più comune è Nobivak, che è in grado di proteggere un animale da quasi tutte le malattie mortali. Il farmaco è una sospensione bianca, che viene somministrata all'animale per via sottocutanea o intramuscolare.

Vaccinazioni per età

Il primo cucciolo vaccinale dovrebbe essere messo nel secondo mese di vita. Fino a questo punto non dovresti portare fuori il cucciolo a fare una passeggiata, non permettere il contatto con altri cani.

Una delle condizioni importanti per l'uso di un vaccino è quella di addestrare un cane. 15 giorni prima della vaccinazione, al cane deve essere somministrato un agente antielmintico. Se il cucciolo non si sente bene, il vaccino deve essere posticipato fino al completo recupero.

La vaccinazione dei cuccioli avviene in due fasi: dopo la prima iniezione, l'iniezione ripetuta viene somministrata in due settimane. Dopo che il cane ha cambiato i denti, la rivaccinazione viene effettuata a 6 mesi. Il prossimo vaccino per un giovane animale dovrebbe essere consegnato a 1 anno.

Possibili conseguenze

Ogni animale risponde al vaccino individualmente. Molto spesso i cuccioli possono sperimentare debolezza, malessere generale. Alcuni cani hanno la febbre. Possono rifiutarsi di mangiare o bere.

Di norma, i sintomi di indisposizione scompaiono dopo pochi giorni, in questo caso non è richiesto alcun trattamento aggiuntivo. Se le condizioni del cane peggiorano, dovrebbe essere mostrato al veterinario. Probabilmente, il cucciolo dopo la vaccinazione ha sofferto di una malattia e la vaccinazione ha causato più danni al suo corpo. La vaccinazione di cani e cuccioli adulti dà fiducia alla loro salute. È necessario perché ti permette di proteggere il tuo animale da malattie pericolose e di salvargli la vita.

Di quali vaccinazioni hanno bisogno i cani e quando

Il giorno finalmente è arrivato quando un cucciolo tanto atteso è apparso in casa! In un attimo, la vita è diventata un po 'migliore, è illuminata da nuove energie, divertimento e amore. L'unica cosa che oscura questo momento è la preoccupazione per la vita e la salute di una persona cara e già amata.

A questo proposito, la domanda è pertinente: "Come puoi proteggere il tuo cucciolo da possibili malattie?" La risposta è molto semplice - con l'aiuto delle vaccinazioni.

bisogno

La parola "vaccinazione" significa un vaccino speciale che viene somministrato ad un animale in determinati periodi della vita e protegge il suo corpo dall'azione degli agenti infettivi.

Il vaccino può contenere microrganismi vivi, attenuati o uccisi. L'introduzione di questi farmaci riduce il rischio di possibile infezione dell'animale durante l'incontro con l'infezione e, in caso di malattia, riduce la gravità delle complicanze. Pertanto, la vaccinazione dei cani è il compito principale di ogni proprietario.

Come funziona il vaccino?

Il vaccino, a causa del contenuto dei determinanti antigenici, crea nel corpo di un animale un'immunità acquisita artificialmente.

In altre parole, il sistema immunitario del cane riconosce un agente infettivo indebolito, produce anticorpi e crea cloni di cellule protettive che sono in grado di distruggerlo. In futuro, incontrando l'agente patogeno, l'immunità dell'animale in breve tempo la distruggerà, prevenendo la manifestazione di sintomi clinici.

Tipi di vaccini

Esistono vaccini vivi attenuati (indeboliti) e non viventi. I vaccini "morti" non sono in grado di causare la malattia, anche in un cane indebolito, quindi sono considerati più sicuri. Tuttavia, l'immunità da tale vaccino è meno stressante e resistente rispetto a quando si utilizza un vaccino vivo.

A questo proposito, la vaccinazione di un cane con l'aiuto di microrganismi indeboliti è più preferibile, ma solo in animali assolutamente sani.

In base al numero di antigeni utilizzati, gli agenti infettivi distinguono tra i monovaccini (creando immunità contro un singolo patogeno) e i vaccini complessi (contengono antigeni di diverse infezioni contemporaneamente).

Vaccino completo per cani che contiene antigeni delle seguenti malattie è molto diffuso:

  • peste di cane;
  • enterite da parvovirus;
  • epatite infettiva;
  • parainfluenza;
  • leptospirosi.

La vaccinazione dei cani da rabbia viene abitualmente eseguita con monovaccina.

Quale vaccino scegliere

In Russia, i vaccini più utilizzati sono i Paesi Bassi ("Nobivac") e la Francia ("Eurican"), sono considerati più sicuri e più efficaci delle loro controparti nazionali.

Un gran numero di recensioni ludiche ha ricevuto il vaccino "Nobivac Rabies" contro la rabbia, perché, a differenza di altri farmaci, raramente causa reazioni allergiche in un animale a causa dell'uso di rimedi erboristici per ottenere l'antigene patogeno.

Altri vaccini della serie Nobivac (Puppy DP, DHP, DHPPi) sono posizionati da molti proprietari di cani come potenzialmente pericolosi con il più alto rischio di sviluppare allergie, fino a shock anafilattico. Nonostante questo significativo inconveniente, la vaccinazione dei cani con questi farmaci è molto popolare e dimostra un alto livello di affidabilità nello sviluppo di un'immunità resistente.

Per l'inoculazione dell'animale possono essere utilizzati anche alcuni farmaci importati e le loro controparti domestiche:

  • Multikan, Biovak, Polivak-TM, Dipentavak (prodotto in Russia);
  • "Hexadog" (prodotto dagli USA - Francia), "Duramune" (USA), "Vanguard" (Belgio), "Primodog" (Francia).

Di norma, gli strumenti di cui sopra sono caratterizzati da un livello medio di sicurezza ed efficienza, ma sono più convenienti al costo.

Passaporto veterinario

Un passaporto veterinario internazionale è il documento più importante di un cane, senza il quale non sono possibili lunghi viaggi con un cane in giro per il paese, viaggiare all'estero, partecipare a mostre e allevamenti.

I punti più importanti del passaporto veterinario del cane sono:

  • vaccinazione contro la rabbia e altre malattie animali infettive;
  • trattamento contro pulci e zecche;
  • vermifugo;
  • riproduzione.

Il documento contiene anche informazioni sul proprietario dell'animale, l'identificazione (in caso di impianto del chip elettronico) e alcune caratteristiche del cane, in particolare, genere, colore e segni speciali.

Quando fare il primo cucciolo di vaccinazioni

La responsabilità per l'esecuzione del primo cucciolo vaccinale cade sulle spalle di un allevatore in buona fede. Se le vaccinazioni obbligatorie non sono state messe giù prima della vendita, questi sforzi vanno ai nuovi proprietari, che devono prendersi cura di quando effettuare la prima vaccinazione al cucciolo.

La vaccinazione di un cucciolo viene effettuata all'età di 8-10 settimane. Di norma, la vaccinazione di un cucciolo in 2 mesi comporta l'uso di vaccini contro tutte le principali malattie dei cani, ad eccezione della rabbia. Il primo vaccino contro la rabbia viene posto su un cane solo dopo tre settimane. Allo stesso tempo, la seconda vaccinazione viene fatta al cucciolo usando vaccini complessi contro le malattie infettive.

Come preparare un cucciolo per la prima vaccinazione

Prima della prima vaccinazione di un cucciolo, è necessario assumere un atteggiamento responsabile sia per la scelta del vaccino (per determinare il produttore, specificare la durata di conservazione e le condizioni di conservazione), sia per preparare il paziente stesso.

È inaccettabile vaccinare un animale se è già infetto o parassitario.

Due settimane prima che il cucciolo sia vaccinato, dovrebbe essere fatto il vermifugo e la presenza di parassiti nelle feci dovrebbe essere monitorata. Per il trattamento dei cuccioli da parassiti si consiglia di utilizzare farmaci sotto forma di sospensione.

Si consiglia di vaccinare un cucciolo a stomaco vuoto al mattino. Se questo evento viene somministrato per il periodo pomeridiano, è possibile dare da mangiare al cane per 2-3 ore prima della vaccinazione.

Vaccinazioni contro le principali malattie

furia

La rabbia è una pericolosa malattia virale che colpisce gli animali a sangue caldo e gli esseri umani. L'infezione è possibile con la penetrazione del virus attraverso la pelle o le mucose danneggiate, così come la via alimentare (il patogeno penetra attraverso le mucose del cavo orale con la carne infetta). La mortalità per rabbia è al 100%. La malattia non è curabile.

La vaccinazione contro la rabbia è un cucciolo obbligatorio. Viene eseguita 3-4 settimane dopo la prima vaccinazione con la rivaccinazione 1 volta all'anno. Farmaci usati "Nobivac Rabies", "Rabisin-R", "Defensor 3", "Rabikan" (ceppo "Schelkovo-51").

Enterite da parvovirus

L'enterite da parvovirus è una delle più comuni malattie della natura infettiva dei carnivori. È altamente contagioso, la mortalità raggiunge l'80%. La malattia si presenta in forma estremamente grave, specialmente tra i cuccioli fino a sei mesi, ed è accompagnata da abbondante vomito, miocardite e grave disidratazione del corpo.

La vaccinazione contro l'enterite viene somministrata all'età di 8 settimane e, di norma, fa parte di una vaccinazione completa ("Nobivac DHPPi"). In alcuni casi, per la vaccinazione può essere utilizzato monovaccina: "Biovac-P", "Primodog", "Nobivac Parvo-C".

Peste carnivora

La piaga dei carnivori è nota dalla metà del XVIII secolo. Nonostante l'avvento dei moderni metodi di prevenzione e trattamento, la mortalità varia dal 60 all'85%. La peste è una malattia infettiva con eziologia virale.

La clinica ha le seguenti manifestazioni: febbre, polmonite, infiammazione delle mucose degli organi interni, una disfunzione delle funzioni del tratto gastrointestinale e del sistema nervoso.

La prevenzione specifica dei carnivori della peste è la vaccinazione. La prima vaccinazione è fissata a 2 mesi come parte di un vaccino completo per cani.

leptospirosi

La leptospirosi è un'infezione batterica con un alto tasso di mortalità (fino al 90%). La fonte dell'infezione è un animale a sangue caldo (roditori, animali domestici e commerciali). L'infezione si verifica attraverso la pelle danneggiata e le mucose, oltre che nutrizionale.

La malattia è caratterizzata dalla sconfitta dell'intima dei piccoli vasi, intossicazione acuta del corpo e, di conseguenza, funzionamento alterato degli organi vitali.

I cuccioli di vaccinazione in 2 mesi senza fallo includono la vaccinazione contro la leptospirosi. I determinanti antigenici del patogeno fanno parte di tutti i comuni vaccini complessi. In casi eccezionali, monovaccina può essere utilizzata: "Nobivac Lepto", "Biovac-L".

parainfluenza

La parainfluenza si riferisce a infezioni virali con alta contagiosità con lesioni del tratto respiratorio superiore di un cane. Caratterizzato dalla trasmissione aerea. Cuccioli principalmente non vaccinati sotto l'età di 1 anno. Il tasso di mortalità è basso: la malattia viene trattata con successo e termina con il completo recupero, in rari casi, con il virus.

Come vaccinazione per i cuccioli dalla parainfluenza, viene usato un vaccino polivalente. La vaccinazione completa "Eurican DHPPI2-L" e "Nobivac DHPPi + L" (contenente i determinanti antigenici degli agenti causali di peste, epatite, enterite, parainfluenza e leptospirosi) vengono somministrati all'età di 8 e 12 settimane.

Malattia di Lyme

La malattia di Lyme è una classica borreliosi obbligata-trasmissibile focale naturale. Gli agenti causali sono batteri del genere Borrelia, associati ecologicamente ad alcune specie di zecche del genere Ixodes (Ixodid). L'infestazione da zecche Borrelia in alcune regioni della Russia raggiunge il 20%.

I cani si distinguono per la sensibilità individuale alla borrelia. In questo caso, la malattia può verificarsi sia in modo asintomatico (nel 10% degli animali domestici), sia con l'intera altezza dei sintomi clinici con danni agli organi interni e al sistema muscolo-scheletrico.

La vaccinazione contro le zecche per i cani non è obbligatoria, tuttavia, il suo uso è necessario se vivi in ​​un'area endemica di Lyme Borreliosis.

Infezione da Coronavirus

L'agente eziologico dell'infezione da coronavirus sono i virus della famiglia delle Coronaviridae che infettano le piccole cellule della mucosa intestinale. Di norma, la malattia è asintomatica e non rappresenta un pericolo significativo per l'animale.

La vaccinazione contro questa malattia non è fornita dal programma standard di vaccinazione per i cani. A discrezione del proprietario, il vaccino può essere fornito in caso di alto rischio di infezione da enterite da parvovirus, che si spiega con il loro reciproco effetto sul decorso della malattia.

Regole di base per la vaccinazione dei cani

La vaccinazione è un serio stress per il corpo del cane, quindi è necessario ridurre al minimo i rischi di possibili complicanze.

Ciò è reso possibile seguendo le regole di base della vaccinazione:

  • la vaccinazione è possibile solo per cani sani;
  • vermifugo preliminare, trattamento per pulci e zecche in due settimane;
  • l'attuazione della vaccinazione in anticipo rispetto all'accoppiamento previsto (2-3 mesi).

Inoltre, quando la vaccinazione è necessaria per aderire ai seguenti principi di base:

  1. le vaccinazioni sono effettuate rigorosamente secondo l'età;
  2. vaccinazioni i cuccioli non sono raccomandati a mettere prima di 8 settimane di età a causa dell'alta attività di anticorpi materni;
  3. la vaccinazione viene eseguita utilizzando vaccinazioni programmate sul programma di vaccinazione di un cane;
  4. la vaccinazione annuale dei cani viene effettuata al fine di mantenere un'immunità intensa;
  5. Il programma di vaccinazione comprende: vaccinazioni obbligatorie (rabbia, enterite, peste carnivora, parainfluenza e leptospirosi) e vaccinazioni di aree endemiche (malattia di Lyme, enterite da coronavirus).

Programma di vaccinazione

La classica opzione di vaccinazione per i cuccioli è la vaccinazione a partire dall'età di otto settimane. In questo caso, un vaccino complesso viene messo in 2 mesi e dopo 21 giorni viene eseguita la rivaccinazione. Allo stesso tempo, vaccinato contro la rabbia. Dopo il cambio definitivo dei denti metti un vaccino completo. Quindi il cane viene rivaccinato una volta all'anno con l'aiuto di un vaccino polivalente e un vaccino monovalente contro la rabbia.

Insieme alla versione classica, è possibile un programma alternativo di vaccinazione per i cuccioli. In questo caso, un bambino viene vaccinato fin dalla tenera età - 4 settimane usando un vaccino speciale per i cuccioli ("Cucciolo Nobivac") contro la cimurro di enterite carnivora e parvovirale. In 8-10 settimane, metti un vaccino completo. Inoltre - lo schema classico si ripete.

Va ricordato che solo un veterinario esperto, tenendo conto dello stato attuale dell'animale, dovrebbe decidere sulle risposte alle domande: "Quando il cucciolo dovrebbe essere vaccinato?", "Quali vaccinazioni dovrebbero essere somministrati al momento?" E "Quale schema di vaccinazione è adatto per un particolare paziente?"

Complicazioni dopo la vaccinazione

Nel periodo post vaccinazione, l'immunità del cucciolo è più vulnerabile, pertanto, dovrebbe essere attentamente monitorata per 7-10 giorni, non soggetta a gravi sforzi fisici, improvvisi cambiamenti dei fattori di temperatura, non bagnati. È inoltre necessario escludere qualsiasi contatto con animali non vaccinati.

Risposte alle domande più comuni

Riassumendo, risponderemo alle domande più frequenti sulla vaccinazione.

  1. Di quali vaccinazioni serve un cucciolo? - Un cucciolo deve essere vaccinato contro le principali malattie infettive dei cani: rabbia, leptospirosi, enterite da parvovirus, parainfluenza, peste di carnivori. Facoltativamente, dalla malattia di Lyme e dall'infezione da coronavirus.
  2. Di quali vaccinazioni necessita un cane adulto? - Il cane adulto deve essere vaccinato contro le stesse malattie del cucciolo.
  3. A che età vengono vaccinati i cuccioli? - A seconda del regime di vaccinazione scelto - in 4-6 o 8-12 settimane.
  4. Quando vaccinare un cane adulto? - Dall'età di uno, il vaccino contro la tempera per i cani e un vaccino completo vengono somministrati 1 volta all'anno.
  5. Quali vaccinazioni deve fare un cucciolo prima di 1 anno? - Secondo lo schema classico, per un anno il cane riceverà: 3 vaccini polivalenti, 2 vaccini antirabbici. Secondo lo schema alternativo - 1 vaccino per cuccioli, 3 vaccini complessi, 2 vaccini contro la rabbia.
  6. Quali vaccinazioni sono richieste? - Vaccinazione obbligatoria contro la rabbia, la leptospirosi, l'enterite da parvovirus, la parainfluenza, la peste dei carnivori.
  7. Quanto costano le vaccinazioni per i cuccioli? - Il vaccino "Nobivac Puppy" costa in media 300 rubli per dose.
  8. Quanto costa una vaccinazione per cani? - Un viaggio alla clinica veterinaria sulla vaccinazione costerà 900-1000 rubli nelle regioni, 1100-1300 - a Mosca e nella regione di Mosca.

Cane da vaccinazione preferito - una fase cruciale nella vita di ogni proprietario. Anche prima di acquisire un cucciolo, dovresti preoccuparti di come proteggere completamente la sua vita. Non dimenticare inoltre che portare a casa un piccolo pezzo di vita, devi assumerti tutte le responsabilità e molte difficoltà. Fortunatamente, la frase di A. Exupery rimane estremamente rilevante per questo giorno: "Siamo responsabili per coloro che sono stati domati".

video

Nel video troverai una descrizione delle possibili complicazioni dopo la vaccinazione.

Per Saperne Di Più Sui Cani

Il mio cane da guardia

Alimentazione Blog cane - Il mio cane da guardiaBlack Russian TerrierImmagina che un grosso cane nero con un aspetto "lunatico", una massiccia testa ispida e intenzioni incomprensibili stia camminando verso di te.