Vaccinazioni

Sterilizzazione dei cani

La sterilizzazione dei cani non è solo un'operazione chirurgica che priva un animale domestico della sua funzione di figlio, ma è anche un passo serio per ogni proprietario di animale domestico, facendoti riflettere se vale la pena o no? Da un lato, questo è un ottimo modo per liberarsi di molti problemi, ma d'altro canto, la sterilizzazione è sicuramente un intervento chirurgico nel corpo e nella natura dell'animale. Cosa scegliere? Vale la pena considerare i pro e i contro.

Argomenti importanti per la sterilizzazione

Come sapete, alcuni proprietari di animali domestici ricorrono a questa procedura per un motivo o per l'altro. Cosa può spingerli a questo atto?

La sterilizzazione viene effettuata su cani di entrambi i sessi, per evitare la comparsa di prole non necessaria, e talvolta incontrollata. E l'operazione ha i suoi innegabili vantaggi. Vantaggi della sterilizzazione del cane:

  • I proprietari di una cagna saranno in grado di camminare liberamente con un cane, senza possibili attacchi da parte dei maschi circostanti e dei loro raduni attorno all'attuale amico. Questo proteggerà sia gli umani che gli animali.
  • Nei maschi sterilizzati la psiche viene normalizzata, smettono di correre dietro ad ogni "sposa", mettendosi in pericolo di perdersi, di essere rubati o di essere investiti da un'auto. Lo stesso si può dire delle femmine.
  • Dopo la sterilizzazione nei cani, l'aggressione verso le persone e altri animali scompare, così come il desiderio di segnare il territorio, e quindi, a causa di esso, scoprire la relazione con i "rivali".
  • La prole di una femmina che ha portato più volte manterrà la sua salute, e l'operazione sarà un'eccellente prevenzione di possibili malattie degli organi genitali (piometra, tumori ovarici, cisti, ecc.).
  • La vita di un cane sarà più lunga di un paio d'anni (vale ancora la pena di tener conto che un anno umano è più di sette quelli umani).
  • La sterilizzazione protegge l'animale dalle malattie sessualmente trasmissibili, che si trovano nei cani in numero enorme.
  • Gli animali domestici privi di istinti sessuali sono più devoti e più facili da addestrare.
  • La sterilizzazione protegge da problemi con prole non pianificata.
  • Questo è il modo più umano per ridurre il numero di bastardi, che spesso diventano senzatetto per colpa dell'uomo.

Come potete vedere, la sterilizzazione ha molti vantaggi positivi non solo per i proprietari, ma anche per gli stessi animali domestici. Ma la medaglia ha un rovescio della medaglia. Quale pericolo può questa operazione posare?

Leggi l'articolo:

Argomenti "contro" la sterilizzazione

Al momento di decidere un'operazione, i proprietari dovrebbero essere consapevoli di possibili pietre "sott'acqua". Gli svantaggi della sterilizzazione del cane includono i seguenti fattori:

  • Questa è un'operazione chirurgica e, nonostante tutta la prevedibilità, potrebbe non finire così splendidamente; il più delle volte ciò è dovuto alle basse qualifiche del veterinario e della clinica, senza una adeguata esperienza il medico può commettere un errore irreparabile per il quale l'animale può pagare non solo con la salute, ma anche con la vita.
  • Per varie ragioni, possono verificarsi complicazioni: sanguinamento, infezione che entra in una ferita, sviluppo di processi infiammatori, rottura di punti di sutura.
  • Animale sterilizzato a causa di cambiamenti nel metabolismo, nella maggior parte dei casi, incline all'aumento di peso e all'obesità.
  • Nel periodo da tre a sette anni dopo la sterilizzazione, è possibile lo sviluppo dell'incontinenza urinaria. E questo, a sua volta, causa patologie croniche del sistema urinario.
  • L'anestesia utilizzata durante l'operazione può avere un effetto negativo sul corpo del cane.

Tenendo conto di tutti i pro e contro della sterilizzazione, vale la pena fare riferimento alle statistiche: le morti durante l'operazione sono estremamente rare e i casi di sviluppo di varie malattie del sistema genito-urinario sono abbastanza comuni.

Età ottimale per la sterilizzazione

Una domanda molto importante posta dai proprietari di animali domestici responsabili: "A quale età deve essere sterilizzato il cane?" I chirurghi hanno una risposta: l'animale dovrebbe essere sano prima di tutto, ma quanti anni, due o sei anni, non svolgono un ruolo speciale. Tuttavia, in questa materia ci sono molte sfumature.

Ad esempio, i cani di età superiore ai sette anni sono più difficili da tollerare in qualsiasi operazione, è più difficile allontanarsi dall'anestesia e il periodo di riabilitazione dura più a lungo mentre il corpo che invecchia si riprende più lentamente.

Tuttavia, molti veterinari esperti concordano sul fatto che tutti i cani adulti che hanno raggiunto l'età di otto anni dovrebbero essere sterilizzati senza fallo, a prescindere dal fatto che abbiano partorito spesso, 1-2 volte nella vita, o per nulla. Negli animali adulti il ​​rischio di sviluppare malattie oncologiche aumenta in modo significativo e questa operazione è un ottimo modo per evitare malattie terribili.

Si crede che se i piani - allevando la razza, l'ultimo parto di una cagna dovesse essere tenuto all'età di sei anni, allora dovrebbe essere sterilizzato, senza aspettare che il corpo invecchi.

Molto spesso, puoi sentire opinioni diverse sulla sterilizzazione precoce, che è composta da sei mesi. In effetti, tale sterilizzazione è gravida di gravi conseguenze, che spesso portano a significativi ritardi dello sviluppo e alla manifestazione di malattie croniche. Inoltre, ci sono alcune difficoltà nel calcolare il dosaggio appropriato di farmaci anestetici e la rimozione di organi che non sono stati completamente formati. Qualche volta la parte microscopica, non rimossa di un'ovaia può esser restaurata e in questo caso l'operazione ripetuta sarà richiesta.

Se i piani non valgono la diluizione, il periodo più adatto per la sterilizzazione è il momento da due a tre settimane prima del primo riscaldamento. L'operazione in questo momento ridurrà significativamente i rischi di tumori al seno e interruzioni nel sistema ormonale.

Nella maggior parte dei casi, questa è l'età dell'animale da 6 mesi a 1, 5 anni. Tutto dipende da diversi fattori:

  • razze (le piccole femmine, di regola, cominciano a fluire prima);
  • caratteristiche dell'organismo (se il cane-mamma fosse in calore un anno, allora molto probabilmente la figlia lo avrà).

Per assicurarsi che sia il momento giusto per l'operazione, è necessario superare i test per l'identificazione del background ormonale e consultare l'allevatore in merito alle caratteristiche e alle predisposizioni ereditarie dell'animale.

In caso di squilibrio ormonale, scivoli anormalmente lunghi e abbondanti, la cagna viene sterilizzata, esclusivamente sulla base di indicatori medici. In questo caso, i fatti relativi alla presenza o all'assenza di parto non sono presi in considerazione.

Spesso i proprietari di cani ricorrono alla sterilizzazione come modo per sbarazzarsi di una gravidanza già emergente. Ma i veterinari mettono in guardia contro tali operazioni. È molto più sicuro per un animale portare la prole, dare alla luce e nutrire, che subire un intervento chirurgico in questo momento. Durante i cuccioli, la cagna aumenta significativamente l'utero, che porta a una maggiore perdita di sangue durante la sterilizzazione e un processo di recupero più lungo.

Se hai trascurato il tuo animale domestico, allora vale la pena di dare la puttana per soddisfare il suo debito materno, e entro 30-35 giorni dopo il parto è già possibile eseguire un'operazione. Al momento non è necessario posticipare la procedura, ma gestirla tempestivamente.

Tuttavia, ci sono opzioni quando la sterilizzazione viene eseguita con la forza. Ad esempio, se un cane ha un disturbo che non consente ai cuccioli di sopportare e spostare il processo di nascita. In questo caso, l'operazione deve essere eseguita immediatamente, e quanto prima è fatto, tanto meglio.

Chirurgia e cura postoperatoria

L'intervento chirurgico viene eseguito dal chirurgo utilizzando l'anestesia generale e dura circa un'ora in media. In questo momento, i maschi vengono rimossi testicoli.

Con le femmine, le cose sono un po 'più complicate, poiché l'accesso alla cavità addominale è necessario per rimuovere le ovaie o le ovaie dall'utero. Per questo, viene eseguita la chirurgia addominale e gli organi vengono rimossi attraverso l'incisione.

Il cane dopo la sterilizzazione viene posto sulla lettiera. È necessario inumidire periodicamente la lingua e il naso con acqua e non dare al cane molta bevanda.

È possibile offrire un cibo per animali solo il secondo giorno, preferendo cibo soffice e tritato. Patè perfetti e tritati.

Richiederà il trattamento delle cuciture con agenti antisettici per 10-14 giorni. Affinché l'animale non si bagni e non lecchi le cuciture postoperatorie, è necessario utilizzare dispositivi speciali: collari, coperte.

Solo il proprietario stesso può decidere se sterilizzare un cane o meno. La cosa principale è non danneggiare il tuo amato animale domestico.

Quando può essere sterilizzato un cane - come è la procedura, la cura postoperatoria e il costo dell'operazione?

Hai un cane e hai deciso di assicurarti contro il rischio della comparsa di prole non necessaria? La soluzione ideale è la sterilizzazione dei cani, durante la quale il medico rimuove gli organi femminili del sistema riproduttivo. Questi includono le ovaie e l'utero. Quindi l'animale non può più avere figli. Per un chirurgo esperto, un'operazione del genere è una delle procedure ordinarie, elaborata nei minimi dettagli.

Cos'è la sterilizzazione del cane

Per prima cosa devi capire qual è la differenza tra la castrazione e la sterilizzazione. Il primo metodo chirurgico consiste nel privare l'animale della funzione riproduttiva rimuovendo i testicoli, e il secondo - la violazione della funzione riproduttiva senza la necessità di rimuovere le ghiandole sessuali. In termini domestici, la castrazione è applicabile ai maschi e la sterilizzazione alle ragazze. La rimozione dell'utero e delle ovaie avviene attraverso un'incisione praticata nella cavità addominale. Oggi, questa procedura è uno dei modi più popolari per prevenire la prole.

Perché i cani hanno bisogno di ovarioisterectomia

Il metodo tradizionale di sterilizzazione è un metodo come ovarioisterectomia. Non ci sono praticamente limiti di età per il suo utilizzo, ed è adatto per cani di qualunque razza e taglia, che si tratti di un piccolo pastore o di un grosso cane giapponese. L'animale non si sente attratto dopo la sterilizzazione, non può rimanere incinta, l'estere cessa completamente. Inoltre, grazie a questa procedura, puoi proteggere il tuo animale da malattie trasmesse sessualmente e ridurre il rischio di tumori genitali.

Perché i cani hanno bisogno di ovarioisterectomia

Come accennato in precedenza, la sterilizzazione di una cagna è una necessità se il proprietario non vuole che lei porti la prole. Il fatto è che a volte non c'è posto per attaccare i neonati. Inoltre, in questo modo le autorità municipali possono affrontare il problema degli animali randagi. La sterilizzazione si riferisce al metodo di prevenzione di malattie che sono spesso fatali. Secondo le statistiche, gli animali non sterilizzati vivono meno delle controparti sterilizzate.

Quando può essere sterilizzato un cane

È possibile eseguire la procedura praticamente a qualsiasi età. Al fine di ottenere il risultato desiderato e ridurre tutti i possibili rischi associati alla salute dell'animale domestico, è meglio eseguirlo il prima possibile, preferibilmente prima della prima manche. In questo caso, non bisogna dimenticare che l'operazione dovuta all'uso dell'anestesia comporta rischi anestetici, in relazione ai quali un cane troppo vecchio può soffrire male.

A che età

Le opinioni dei veterinari su questo argomento variano notevolmente. Alcuni esperti raccomandano una procedura simile all'età di 4-5 mesi, mentre altri - da 8 a 10 mesi, vale a dire dopo il primo caldo. Ma nel complesso, le loro opinioni concordano su una cosa: non vale la pena effettuare un'operazione finché l'animale non ha 4 mesi. Ciò è dovuto al fatto che gli organi interni del cane si stanno ancora sviluppando e la rimozione precoce dell'utero e delle appendici può influire negativamente sugli organi vicini. Per quanto riguarda la seconda soglia, si raccomanda di sterilizzare i nodi per un massimo di 5-6 anni, perché i cani anziani non tollerano l'anestesia.

E 'possibile sterilizzare un cane durante l'estro

L'intervento operativo è una domanda complessa a cui non si può rispondere in modo inequivocabile. Tutto in questo caso dipende dalle caratteristiche individuali dello sviluppo del cane. Il momento giusto dipende direttamente dallo specialista, che deve decidere quando sterilizzare l'animale. Solo lui può scegliere il momento giusto ed eseguire la procedura senza rischi per la vita e la salute della cagna.

Dopo il parto

Prima di chiedere aiuto in una particolare struttura medica, scoprire se è possibile sterilizzare un animale dopo il parto se è già in età adulta. La sterilizzazione è consentita entro una settimana dalla nascita, in modo che i proprietari possano eliminare perdite sistematiche e accoppiamenti casuali di cani. Cioè, la stronza nel periodo di esacerbazione dell'istinto sessuale non cercherà di scappare in cerca di avventura.

Come è la sterilizzazione del cane

Affinché la cagna non abbia più sbalzi ormonali che portano al rapporto sessuale e alla gravidanza, può essere necessaria una certa preparazione nella fase preliminare. Quindi il proprietario deve eseguire un sondaggio dell'animale, effettuare un ECG e superare i test - questo è necessario in modo che durante l'operazione non ci siano complicazioni e per assicurarsi che il corpo dell'animale sia completamente sano. L'operazione stessa viene eseguita in anestesia generale per 40-60 minuti. Prima di lei, l'animale non può essere alimentato per 6-8 ore.

Metodi di sterilizzazione

Il prezzo della sterilizzazione del cane dipende non solo dalla clinica selezionata, ma anche dal metodo utilizzato. L'ovariogisterectomia è il migliore di tutti i possibili mezzi umani per impedire a una femmina di rimanere incinta. Durante l'ovarioisterectomia, il chirurgo rimuove l'utero e le ovaie in un blocco. Altrimenti, le ovaie di sinistra possono continuare a funzionare e tutti i benefici della procedura saranno ridotti a zero. Se l'utero rimane, allora può in seguito attivare la formazione di piometra.

Oltre alla ovarioisterectomia, c'è anche l'ovariectomia. Dopo aver eseguito questa procedura, finalizzata alla cessazione della funzione riproduttiva, l'animale diventa sterile, con organi sessuali persistenti e ciclo estrale. Cioè, l'estro non si fermerà e gli ormoni formeranno l'aspetto di una falsa gravidanza. Ma questo tipo di operazione è meno richiesto.

Oltre al metodo addominale, è ampiamente usato un metodo endoscopico più lieve. Con esso, è possibile eseguire l'operazione senza una ampia dissezione del tegumento attraverso fori o fori fisiologici. In questo caso, la laparoscopia viene utilizzata per la manipolazione. I vantaggi di questo approccio sono una minore perdita di sangue, una lesione meno grave, una diminuzione della possibilità di infezione e un breve periodo di riabilitazione.

Quanto costa la sterilizzazione di un cane?

Prima di cambiare il carattere e il comportamento del tuo animale domestico e ridurre la sua aggressività, che è una conseguenza di impatti ormonali, devi rispondere alla domanda: quanto costa sterilizzare un cane? Il costo medio della procedura a Mosca, a seconda della razza e delle dimensioni dell'animale domestico, è da 5 a 10 mila rubli. Sterilizzazione a casa per l'azione e in opzione budget può variare da 6 mila rubli, e VIP - circa 12 mila rubli.

Cura dopo l'intervento chirurgico

Poiché l'operazione viene eseguita utilizzando l'anestesia generale, l'animale avrà bisogno di un certo periodo per uscirne. La cura postoperatoria è la cura dei punti e l'osservazione del cane. I punti vengono rimossi solo 10-14 giorni dopo la procedura. Ecco le linee guida generali per prendersi cura di un cucciolo o di un cane già maturo, che dovrebbe essere preso in considerazione:

  • Durante il rilascio di un animale da anestesia, è imperativo girare il cane dall'altra parte ogni mezz'ora e monitorare le sue condizioni.
  • Il luogo di funzionamento, indipendentemente dal tipo di punti di sutura (in alcune cliniche che pratico suture autoassorbibili), deve essere protetto. Una ferita di almeno 7 giorni dovrebbe essere protetta da una coperta.
  • Per il trattamento delle ferite, è necessario utilizzare una soluzione antisettica speciale. Spesso, nei primi giorni, vengono prescritte iniezioni e preparazioni speciali.
  • Per evitare di allentare le cuciture, alcuni animali irrequieti dovrebbero indossare colletti speciali.
  • Se dopo 5 giorni la sutura è arrossata e bagnata, il proprietario deve contattare il veterinario. L'aspetto di questi sintomi indica l'inizio del processo infiammatorio.
  • All'inizio, l'animale non ha bisogno di essere caricato fisicamente e allo stesso tempo non gli permette di saltare da / a una grande altezza. Fornire una modalità calma.
  • Bisogna fare attenzione per garantire che l'animale non poggi su superfici bagnate o fredde.

Complicazioni dopo la sterilizzazione nei cani

Un cane dopo la sterilizzazione può affrontare una varietà di problemi. Prima di prestare attenzione alle indicazioni per un intervento chirurgico sui genitali, è necessario conoscere la possibile comparsa di disturbi dopo di esso. Allo stesso tempo, è impossibile prevedere come si comporterà il corpo dell'animale durante l'introduzione dell'anestesia. Pertanto, pesare attentamente tutti i pro e contro. La sterilizzazione dei cani può comportare la comparsa delle seguenti complicanze, le cause di alcuni dei quali sono la negligenza di uno specialista:

  • incontinenza urinaria cronica;
  • infiammazione dei punti;
  • cuciture a spacco;
  • penetrazione dell'infezione;
  • sanguinamento interno;
  • ernia postoperatoria.

Video: sterilizzazione dei cani - i pro ei contro

Recensioni

Personalmente, sono per la sterilizzazione dei cani, perché Anch'io ho una cagna. Mi sono rivolto a un veterinario esperto, che ha spiegato tutto correttamente. A causa di ciò, non ci sono problemi associati all'aspetto regolare dei cuccioli, il che sarebbe un peccato gettare per strada.

Ekaterina, 25 anni

Raccolsero una femmina randagia che, quando avevo 8-9 mesi, decisi di sterilizzare con i miei genitori. L'operazione è stata rapida, ma la cura postoperatoria sarà ricordata per molto tempo. Ho dovuto dedicare un sacco di tempo e sforzi per prendersi cura del mio animale domestico e quasi ogni giorno per portarlo da uno specialista.

Sterilizzazione dei cani: un capriccio o una necessità?

La sterilizzazione dei cani è un'operazione chirurgica che impedisce ad un animale di avere una prole. Questa procedura causa molte controversie sul fatto di farlo.

Alcuni amanti del cane credono che l'operazione non ha alcun senso, inoltre, è possibile mettere il vostro animale a rischio sotto forma di complicazioni dopo l'intervento chirurgico. Considera il motivo per cui devi sterilizzare, i pro ei contro della procedura e quali sono le caratteristiche di un cane dopo la sterilizzazione.

Quali sono i tipi di procedure?

In primo luogo, diamo un'occhiata alla differenza tra la castrazione e la sterilizzazione.

Sono disponibili i seguenti metodi di sterilizzazione:

Chirurgia addominale

Questo metodo è il più comune e significa accesso aperto alla cavità addominale. L'operazione viene eseguita in anestesia generale e dura in media un'ora e mezza.

Nella scelta della sterilizzazione del cane in questo modo, è importante quanto segue:

  • preparazione adeguata per la procedura;
  • selezione di buoni specialisti;
  • cura adeguata per l'animale domestico dopo l'operazione.

Sterilizzazione laparoscopica

La sterilizzazione laparoscopica dei cani è considerata una via meno traumatica rispetto agli addominali. In questo caso, vengono fatte una o più miniature, rendendo più facile il periodo postoperatorio.

L'operazione si svolge anche in anestesia generale, ma di solito dura fino a mezz'ora. Oltre a questi vantaggi, anche la sterilizzazione dei cani con metodo laparoscopico presenta uno svantaggio significativo: è consigliata per animali con peso fino a 10 kg.

chimico

La sterilizzazione chimica dei cani viene effettuata con un ciclo di iniezioni, che contribuiscono alla mancanza di desiderio e alla cessazione dell'estrus fino a un anno.

Questo metodo è indesiderabile perché nella maggior parte dei casi ha conseguenze sotto forma di neoplasie e varie malattie. È meglio scegliere i tipi di cui sopra.

La sterilizzazione aiuterà l'animale a sentirsi meglio.

A cosa serve la sterilizzazione?

La sterilizzazione viene effettuata sui cani per escludere la possibilità di avere figli. Questa procedura è di grande beneficio in relazione agli animali randagi, perché consente di controllare il loro numero.

L'operazione ha anche grandi benefici in relazione agli animali domestici che sono autorizzati a camminare liberamente. I proprietari non devono preoccuparsi di cosa fare cuccioli.

Quando è la migliore operazione?

Ci sono numeri secchi.

Questa è una delle domande più frequenti. Scopriamo a che età sterilizzare il cane e quando è possibile eseguire la procedura. La sterilizzazione di una cagna o di un cane può essere fatta a qualsiasi età e non importa quanto tempo sia passato.

Basta ricordare che dopo 7 anni, gli animali sono più difficili da tollerare l'anestesia e recuperare più a lungo. C'è un'opinione secondo cui è meglio sterilizzare un cane prima della pubertà - fino a 6 mesi per le razze piccole e fino a 8-10 per quelle grandi.

Se non sei in grado di eseguire la procedura in tenera età o hai già dimostrato di essere una donna adulta, devi chiarire i seguenti punti:

  • è possibile sterilizzare una donna incinta;
  • se l'operazione viene eseguita durante l'estro.

Sterilizzazione durante la gravidanza

La sterilizzazione di un cane in stato di gravidanza è possibile, ma dovrebbero essere prese in considerazione le possibili conseguenze. Durante la gravidanza, l'utero è ingrandito, quindi c'è il rischio di sanguinamento. Inoltre, la ragazza si riprenderà più a lungo.

Alcuni insistono sul fatto che se la cagna è già incinta, è meglio darle l'opportunità di partorire prima di essere sterilizzata. Se decidi, dovresti sapere che la procedura è considerata più sicura all'inizio della gravidanza.

Sterilizzazione ed estrus

La sterilizzazione o la castrazione di una cagna è indesiderabile durante l'estro.

Teoricamente, la procedura è possibile durante questo periodo, ma c'è un alto rischio di sanguinamento. Pertanto, è meglio operare prima o dopo l'estrusione.

Come preparare un cane per un intervento chirurgico?

È altrettanto importante sapere come preparare il cane alla sterilizzazione.

Perché è raccomandato sterilizzare un animale se non vuoi riprodurlo?

Prima di tutto, l'animale domestico deve essere sano, devi:

  • condurre un esame con un medico;
  • superare test;
  • fare un'ecografia addominale;
  • controllare i reni;
  • controlla il cuore.

Prima della procedura, il cane non deve mangiare 12 ore e bere 6 ore. Inoltre, non è necessario caricare la quattro persone con carichi fisici, piuttosto una breve passeggiata.

Qual è il periodo postoperatorio?

Dopo la sterilizzazione, è molto importante prendersi cura con cura del proprio animale mentre dura la riabilitazione. Il più difficile è il primo giorno dopo la procedura, quando il cane si allontana dall'anestesia.

A questo punto, è necessario monitorare attentamente il comportamento del cane dopo la sterilizzazione ed eseguire i seguenti punti:

  1. Posare il quad su una superficie piatta e bassa lontano dalle correnti d'aria. Il cane può avere una compromissione della coordinazione dei movimenti mentre si allontana dall'anestesia dopo la sterilizzazione. Durante questo periodo, è necessario evitare le superfici alte da cui è possibile cadere, ad esempio, da un divano o da un letto.
  2. Non appena l'animale si sveglia, puoi dare acqua se non ci sono attacchi di vomito. Il primo giorno è necessario seguire una dieta da fame, l'alimentazione può provocare vomito. Il cibo dovrebbe essere dato in piccole porzioni.
  3. Prenditi cura della cucitura, tratta con antisettico e assicurati che il cane non lecchi. Per fare questo, indossare un colletto speciale. A volte il sanguinamento da una sutura è possibile, in una piccola quantità è considerato normale.
  4. Cura dopo l'intervento chirurgico può includere la terapia antibiotica come prescritto da un medico.

Il restauro di un cane sterilizzato o castrato dura circa due settimane, solitamente questa volta è sufficiente per guarire completamente la ferita. L'attività dovrebbe tornare all'animale domestico il terzo giorno.

Quando dovrei andare dal veterinario?

Un cane può avere complicazioni dopo la sterilizzazione.

Se noti almeno uno dei seguenti elementi, contatta il veterinario:

  • scarico purulento dalla ferita;
  • la presenza di sangue nelle urine o la minzione;
  • alta o bassa temperatura;
  • il cane non mangia il giorno dopo l'intervento chirurgico o vomita.

Vantaggi della sterilizzazione

È necessaria la consultazione veterinaria!

Per determinare l'operazione, prendiamo nota dei pro e dei contro.

La sterilizzazione ha i seguenti vantaggi:

  1. Non devi preoccuparti della gravidanza indesiderata del cane e di cosa fare con la prole dopo il parto.
  2. La sterilizzazione dei cani randagi ti permette di controllare i loro numeri.
  3. Un cane non sarà in grado di fertilizzare una femmina non pianificata.

Se stiamo parlando della rimozione di tutti gli organi del sistema riproduttivo, cioè della completa castrazione, allora questa operazione ha più vantaggi:

  1. Aiuta a mantenere l'animale in buona salute e riduce il rischio di varie malattie, incluso il cancro. Soprattutto se castrato in tenera età prima della pubertà.
  2. Elimina la femmina dalle interruzioni ormonali dovute all'estrus.
  3. Influenza il personaggio e lo rende più calmo e obbediente. Un cane non avrà problemi di appetito a causa della cagna e del desiderio di scappare.
  4. L'aspettativa di vita della femmina aumenta in media di due anni, a causa dell'assenza di stress durante l'estro o il parto e riducendo il rischio di malattia.
  5. Mancanza di inconveniente durante l'estro - il sanguinamento scompare, che rovina l'appartamento ed emette l'odore. Inoltre, non è necessario allontanare i maschi durante le passeggiate.
  6. Il rischio di contrarre malattie trasmesse sessualmente scompare.

Sterilizzazione Contro

Tra gli aspetti negativi delle due procedure, si dovrebbe notare quanto segue:

  1. Ci sono casi in cui è indesiderabile sterilizzare un cane o è necessaria particolare cautela: età superiore a 7 anni, malattie del sistema cardiovascolare, razze con una tendenza alle malattie respiratorie, ad esempio bulldog o carlini.
  2. Nel tempo, l'incontinenza può svilupparsi dopo la sterilizzazione, a causa della disfunzione dello sfintere uretrale, che può essere causata da una modifica dello stato ormonale. Molto spesso, questo problema è soggetto a grandi razze di cani.
  3. Qualsiasi intervento chirurgico può avere complicanze. Un quadrupede deve essere sano, non avere problemi con la respirazione, con i reni o il cuore. Inoltre, dopo la procedura, le cuciture possono disperdersi, c'è il rischio di infezione o suppurazione. Pertanto, è molto importante prendersi cura delle cure adeguate per l'animale domestico.
  4. Spesso, dopo che l'animale è sterilizzato o castrato, si osserva un aumento di peso. Questo può essere evitato, se non sovralimentato, per garantire una corretta alimentazione ed esercizio fisico.

conclusione

Il tema della sterilizzazione causa molte polemiche tra gli amanti degli animali. La procedura ha un grande vantaggio - elimina la possibilità di gravidanze indesiderate ed elimina il fastidio associato alla prole. Spesso è difficile distribuire i cuccioli, soprattutto se l'animale domestico non ha una razza.

Tra gli aspetti negativi, notiamo il più basilare: un cane dopo la sterilizzazione può avere complicazioni, per altri aspetti, oltre che dopo qualsiasi intervento chirurgico. Pertanto, è molto importante scegliere un buon specialista e garantire un'assistenza adeguata dopo la procedura.

Inoltre, è importante condurre prima un'ispezione completa dell'animale domestico e sapere a quale età viene sterilizzato. Secondo molti esperti, il momento migliore per la procedura - prima dell'inizio della pubertà. Puoi sterilizzare e in seguito, la cosa principale è evitare periodi di estro o gravidanza.

Vale anche la pena considerare che la sterilizzazione non aiuta a ridurre il rischio di malattie degli organi riproduttivi, nel qual caso è raccomandata la castrazione completa. La procedura sarà di grande beneficio se fosse fatta in tenera età.

Sterilizzazione dei cani: lati positivi e negativi

L'istinto sessuale del cane rovina la vita per lei, i proprietari, coloro che le stanno intorno. Non è chiaro cosa fare con i cuccioli. Ancora più difficile è l'estro della cagna che vive nell'appartamento. Se il proprietario del cane non prevede di usarlo per la riproduzione, dovrebbe essere presa in considerazione la sterilizzazione. Questa pubblicazione introduce i proprietari delle donne con la preparazione e la conduzione di un'operazione per eliminare gli istinti sessuali della femmina.

Sterilizzazione o castrazione

Molti confondono due operazioni essenzialmente diverse. La castrazione è la rimozione dei testicoli o delle ovaie di un cane. Gli animali diventano sterili, fermano la secrezione di ormoni, i cani si calmano, non attirano i maschi per una passeggiata, non macchiano mobili e divani nell'appartamento.

La sterilizzazione è un modo di preservare l'istinto sessuale senza possibilità di fecondazione. Non ha alcun significato pratico, perché tutti i segni del comportamento sessuale rimangono, tranne il concepimento. Tuttavia, in Russia, è consuetudine chiamare la rimozione operativa dei genitali maschili per castrazione, e la femmina, per sterilizzazione.

testimonianza

Il cane è sterilizzato nel perseguimento dei seguenti obiettivi:

  1. Previene lo shchennost indesiderato.
  2. Prevenzione del cancro
  3. Correzione del comportamento
  4. Ottimizzazione delle funzioni di lavoro.
  5. Quando uno squilibrio di ormoni.

Età di sterilizzazione

Una castrazione troppo precoce può portare all'interruzione dello sviluppo, pertanto il tempo ottimale per la rimozione delle ovaie è considerato 6-18 mesi. Dipende dalle caratteristiche della razza e dalla massa della femmina. È auspicabile che la femmina venga operata per diverse settimane prima dell'inizio del primo estro. Per calcolare il tempo corretto di sterilizzazione aiuterà i risultati degli esami del sangue per estrogeni. I medici veterinari raccomandano vivamente di castrare tutte le femmine che hanno raggiunto l'età di 8 settimane al fine di evitare il cancro della ghiandola lattea.

Pro e contro

Gli aspetti positivi della sterilizzazione includono quanto segue:

  1. Il comportamento del cane diventa calmo.
  2. Non c'è bisogno di indossare mutandine o riciclare tappeti e divani danneggiati.
  3. Sulla passeggiata non infastidire i maschi, non c'è bisogno di temere accoppiamenti non pianificati.
  4. La mancanza di rapporti impedisce l'infezione da infezioni genitali.
  5. Non c'è pericolo di deposizione delle uova.
  6. La probabilità di sviluppare tumori della ghiandola della lattazione è ridotta.
  7. Cagna più facile da addestrare.
  8. Migliora la qualità del cane come una guardia.
  9. Le femmine sterilizzate si comportano attentamente durante la caccia.
  10. Le femmine non scappano da casa e non partecipano ai matrimoni dei cani.

Le conseguenze negative della sterilizzazione includono il rischio di malattie:

  • osteosarcoma;
  • emangiosarcomi (cancro delle pareti vascolari) - i canali del flusso sanguigno miocardico e splenico sono colpiti;
  • obesità e diabete correlato;
  • incontinenza urinaria;
  • ipotiroidismo.

Metodi di sterilizzazione

La sterilizzazione di una cagna è la chirurgia addominale eseguita in anestesia generale. Ci sono questi metodi per la sua implementazione:

  1. Dissezione dell'addome bianco.
  2. Taglio laterale
  3. Laparoscopia.
  4. Metodi chimici

Dissezione dell'addome bianco

Il modo classico che è possibile in clinica ea casa. Se la sterilizzazione viene effettuata prima del primo calore, tagliare le ovaie. Rimuovere l'utero a questa età è pericoloso a causa del rischio di insorgenza di disturbi, come menzionato sopra. Se una donna che ha partorito è stata sterilizzata, i veterinari raccomandano di tagliare entrambi gli ovari e l'uretra, cioè di eseguire una ovarioisterectomia. La mancanza di ovaie non protegge il cane da piometra, metrite e altri disturbi, pertanto, la sterilizzazione ripetuta di emergenza non è esclusa.

Sezione laterale

Il metodo è progettato per sterilizzare i cani randagi. Fuori dall'anestesia, le femmine vengono rilasciate in strada. Il metodo è meno traumatico, ma non consente di valutare la condizione di altri organi, quindi i chirurghi preferiscono un'incisione lungo la striscia bianca.

laparoscopia

Questo metodo avanzato richiede attrezzature costose complesse, personale addestrato, che è ben lungi dall'essere disponibile in tutte le cliniche veterinarie. La laparoscopia si riferisce ai metodi più costosi di castrazione dei cani.

Metodi chimici

La sterilizzazione di una donna senza chirurgia è possibile attraverso iniezioni regolari di un farmaco ormonale o impiantando Suprelorin sotto la pelle. Questi metodi portano a una perdita temporanea della funzione sessuale. Per mantenere l'infertilità le femmine hanno bisogno di iniezioni costanti. L'uso di farmaci ormonali è pieno di numerose complicanze, quindi la maggior parte dei veterinari russi non ne consiglia l'utilizzo.

Preparazione di

La sterilizzazione del cane viene effettuata nel periodo di anestro per prevenire un'emorragia su larga scala. Gli esperti raccomandano un esame che consente di scegliere il metodo appropriato di anestesia. Include:

  1. Anamnesi. Il proprietario del cane informa il veterinario della sua malattia, delle reazioni allergiche, dei tempi di sverminazione, della vaccinazione.
  2. Esami del sangue di laboratorio
  3. Studi strumentali - ultrasuoni. Particolare attenzione è rivolta allo stato del cuore del cane.
  4. L'espulsione delle pulci.
  5. Dieta per fame L'anestesia provoca vomito, in modo che lo stomaco del cane sia vuoto, non viene alimentato. Alcuni chirurghi consigliano di rilasciare gli intestini. Per fare questo, il giorno prima dell'operazione, al cane viene data la gelatina di petrolio. Non è assorbito, non sovraccarica il fegato, a differenza del vegetale. 4 ore prima della sterilizzazione dei cani non bere.
  6. Prima dell'anestesia, viene eseguita la premedicazione - vengono somministrati farmaci che supportano la respirazione e la funzione miocardica.
  7. Per l'anestesia, la somministrazione intramuscolare di xilazina, viene utilizzato il Propofol per via endovenosa. Quando la maschera o l'anestesia per inalazione endotracheale utilizzano una miscela di gas.

Per ogni tipo di anestesia, ci sono indicazioni e limitazioni che vengono prese in considerazione dall'anestesista veterinario.

Esecuzione di un'operazione

Più comunemente praticati sono i seguenti modi per sterilizzare le femmine:

  1. Tradizionale, con un taglio sul nastro bianco dell'addome (aponeurosi).
  2. Taglio laterale

Il modo tradizionale

Preparare il campo chirurgico, radendo la pelliccia sulla pancia del cane. Tagliare la pelle e l'aponeurosi, evitando forti emorragie. Il chirurgo rimuove le corna uterine dalla cavità addominale. Se viene eseguita una ovariectomia, le ovaie vengono rimosse. Ma il più delle volte vengono asportati insieme all'utero. I tessuti molli sono tenuti insieme con fili che si dissolvono entro 50-70 giorni. La sutura della pelle viene eseguita secondo i desideri del proprietario.

Sezione laterale

Fai una piccola incisione lungo i muscoli. Con un gancio speciale, rimuovere il corno dell'utero. Un morsetto è posto sul mesentere ovarico, un po 'più profondo - una legatura trafitto, e un taglio è fatto tra di loro. Anche venire con un corno e un'ovaia diversi. I punti sono applicati sulla pelle.

Cura postoperatoria

Dopo la sterilizzazione, il cane deve essere messo sul pavimento in un luogo protetto da correnti d'aria, coperto con una coperta. L'ipotermia può verificarsi per qualche tempo. In modo che la cagna non rompere la cucitura, hanno messo un avvio su di esso. È desiderabile avere un cambio di biancheria intima, perché la prima volta che la cicatrice può sanguinare. Il passo non precauzionale è l'uso del colletto elisabettiano, che limita l'accesso del cane al punto dolente.

Il giorno seguente, alla cagna viene offerta una piccola porzione di cibo secco o in scatola. È meglio se è cibo per cani di convalescenza. Un veterinario può prescrivere iniezioni di antibiotici o limitare l'uso di agenti antisettici esterni. Il più conveniente è considerato spray di alluminio o aerosol di terramicina, che viene applicato al tessuto cicatriziale 1-2 volte al giorno. Se il processo di guarigione è normale, per 10-14 giorni il veterinario o il conduttore del cane rimuove le suture.

Complicanze postoperatorie

Le seguenti patologie possono comportare una sterilizzazione fallita, cure inadeguate o caratteristiche individuali di un cane:

  • sanguinamento interno;
  • divergenza o infiammazione delle cuciture;
  • infezione chirurgica;
  • ernia;
  • incontinenza urinaria (enuresi).

Sanguinamento interno

Con emorragia latente, si verificano i seguenti sintomi:

  • ipotensione;
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • respirazione superficiale;
  • letargia;
  • effusioni vaginali sanguinolente.

Il motivo è la sterilizzazione senza successo o la cura eccessiva del proprietario, che ha deposto il cane vicino a un termosifone o posizionato una piastra elettrica. La patologia richiede un intervento medico immediato.

Dissoluzione o infiammazione delle cuciture

L'infiammazione dei punti si verifica a causa di non conformità da parte del proprietario o del chirurgo con le regole di asepsi. La divergenza dei punti è il più spesso il risultato di una supervisione della petizione. Può rosicchiare le cuciture, fare un movimento acuto. Con l'aspetto di scarico dalla ferita dovrebbe fare riferimento al chirurgo che ha eseguito l'operazione.

Infezione chirurgica

L'infiammazione si verifica quando l'applicazione impropria delle regole antisettiche, nonché i processi infiammatori cronici che si verificano nel corpo del cane. La malattia è caratterizzata dalle seguenti caratteristiche:

  1. Depressione.
  2. Ipertermia o bassa temperatura.
  3. Impulso debole rapido.
  4. Sete.
  5. Mancanza dell'appetito del cane
  6. Vomito.

Un veterinario prescrive antimicrobici e agenti sintomatici.

ernia

Si verifica quando le cuciture nascoste divergono. Non lontano dalla cicatrice esterna, si forma un nodulo, in cui sono caduti organi interni. Il trattamento è rapido.

Incontinenza urinaria

Molto spesso la malattia si verifica pochi anni dopo la sterilizzazione. Il metodo di trattamento più accettabile per i proprietari di cani è l'alimentazione per tutta la vita del farmaco Propalin o il suo analogo, prescritto da un veterinario. Il farmaco ha effetti collaterali, quindi dovrebbe essere usato sotto la supervisione di uno specialista.

Implicazioni di sterilizzazione

L'effetto più spiacevole della sterilizzazione è la ripresa dell'estro e dell'obesità.

Ripresa dell'estro

Se l'estrusione si verifica in un cane giovane dopo alcune settimane o mesi, ciò indica una rimozione inappropriata di ovari o anomalie dello sviluppo, quando i tessuti ovarici non sono a posto. A volte l'estro appare in un cane in molti mesi o anni. Se diverse celle rimangono non rimosse, vengono gradualmente ripristinate. La concezione è impossibile. Ma, se il proprietario di una cagna non è soddisfatto del suo comportamento, viene eseguita la sterilizzazione. La principale causa di estro nella cagna adulta è un tumore che ha metastatizzato.

obesità

Gli animali che vivono nei grattacieli soffrono. Il problema è che l'obesità causa altre malattie più gravi dei cani: il diabete, ecc. Prevenire che una condizione patologica possa essere un esercizio ragionevole e l'organizzazione di un'alimentazione equilibrata. È necessario camminare più spesso, per condurre giochi attivi. A volte è richiesto l'aiuto di un veterinario o di un addestratore esperto di cani.

E l'organizzazione dell'alimentazione razionale è il dovere dell'allevatore di cani. La cosa principale è limitare le dispense. Il cane è controindicato cioccolato, caramelle, pasticcini, pane fresco, salsicce, prodotti a base di carne con spezie. Le ossa tubolari di un uccello adulto non possono essere date al canile, con la divisione longitudinale, formano particelle acuminate che possono perforare la parete intestinale. L'opzione migliore è quella di alimentare il cibo secco finito, se possibile, una classe premium.

Costo del funzionamento

I tassi di sterilizzazione variano a seconda della clinica, della massa della cagna, della qualità della vita dei conduttori di cani, dei servizi aggiuntivi. Il costo della sterilizzazione è presentato nella tabella.

Sterilizzazione del cane: se farlo, i principali pro e contro dell'operazione

I proprietari di cani che non pianificano la riproduzione, prima o poi pensano alla sterilizzazione dei loro cani. Alcuni medici ritengono che l'operazione sia indicata per la maggior parte degli animali, mentre altri mettono in guardia contro possibili complicazioni. La scelta del proprietario. Prima di decidere su un'operazione, è necessario conoscerne il più possibile, valutare i pro e i contro e consultare esperti.

Caratteristiche del funzionamento e indicazioni per esso

La sterilizzazione è il metodo chirurgico per privare le donne della funzione riproduttiva. Sotto anestesia, le ovaie e l'utero vengono rimossi nei cani, la produzione di ormoni viene interrotta e in un cane non solo è possibile rimanere incinta, ma anche la caccia sessuale. L'animale diventa più calmo, in contatto, equilibrato.

L'operazione è necessaria in caso di malattie gravi, indicazioni sono

  • ripetute false gravidanze;
  • piometra;
  • cisti ovariche;
  • tumori al seno.

La rimozione degli organi riproduttivi è necessaria per ridurre umanamente la popolazione di cani randagi.

È importante Tutti gli animali nei rifugi sono soggetti a operazioni, così come molte femmine di pedigree della classe animale domestico che non sono destinate alla riproduzione. Alcuni proprietari di canili vendono cuccioli con pedigree dalla categoria di animali domestici solo dopo la sterilizzazione.

Miti sulla sterilizzazione dei cani e sulla loro smentita

Per esperti esperti di cani, la questione della fattibilità della sterilizzazione viene risolta in ciascun caso. Prende in considerazione la salute dell'animale, la sua carriera nel mondo dello spettacolo, la qualità della prole possibile, la razza e molte altre sfumature. Per i proprietari di animali domestici, le cose non sono così semplici. Spesso i proprietari non sono guidati dal buon senso e da una serie di miti.

Mito 1. L'operazione non è necessaria, se necessario, la gravidanza può essere interrotta con i farmaci.

Le pillole di aborto spontaneo sono molto dannose per la salute del cane. Lo stesso vale per i farmaci che possono ritardare l'estro. Tale misura viene applicata in casi speciali, ad esempio, prima dell'esposizione. Spesso è impossibile usare pillole "contraccettive", causano infiammazioni purulente dell'utero o tumori ovarici.

Mito 2. Un cane deve conoscere la gioia dell'amore.

Non umanizzare gli animali domestici. Perché l'istinto riproduttivo incontra l'insieme di ormoni che non sono legati ai sensi. Dopo l'intervento, i genitali degli animali bloccano le emissioni ormonali.

Mito 3. Un animale deve dare alla luce almeno una volta, per la salute.

Il mito, il cui risultato erano centinaia di cuccioli inutili. Se si prevede di sterilizzare un animale, non è necessario attendere il primo accoppiamento.

Mito 4. Dopo la sterilizzazione, i giovani cani smettono di crescere.

Gli organi genitali non producono ormoni della crescita, la ghiandola tiroide ne è responsabile. In condizioni normali di salute, l'operazione non influenza lo sviluppo del cane, la sua altezza, il peso e le condizioni del mantello.

Mito 5. La sterilizzazione ha un effetto dannoso sulla salute, l'animale diventa apatico, si muove un po 'e diventa rapidamente più grasso.

L'appetito dipende più dalla razza e da altre caratteristiche individuali. È importante monitorare le dimensioni delle porzioni, non abusare di prelibatezze e organizzare lunghe passeggiate per l'animale domestico.

Un mito popolare è che dopo la sterilizzazione i cani iniziano a ingrassare.

Mito 6. Durante l'operazione, il cane potrebbe morire.

Come altre operazioni addominali, la sterilizzazione è piena di complicazioni. In rari casi, c'è una risposta individuale all'anestesia, che può essere fatale. Tuttavia, questo rischio è minimo. Il numero di animali morti durante l'operazione o a causa di complicazioni dopo è paragonabile al numero di cani uccisi durante il parto.

Pro e contro della sterilizzazione

Come per qualsiasi intervento serio, la sterilizzazione ha lati positivi e negativi. Prima di decidere su un'operazione, è importante valutare i pro ei contro. La consultazione con un veterinario ti aiuterà a prendere la decisione giusta.

La sterilizzazione ha sia i suoi vantaggi che i suoi svantaggi, e devi sapere tutto prima dell'operazione.

I vantaggi della sterilizzazione del cane includono:

  • diminuisce il rischio di tumori maligni nell'utero e nelle ovaie;
  • il rischio di tumori al seno scompare completamente;
  • il cane non riceverà infezioni trasmesse sessualmente;
  • il carattere dell'animale migliora, il cane diventa meno aggressivo.

Con contro sterilizzazione cani otositsya:

  • con la chirurgia in giovane età aumenta il rischio di osteosarcoma e iperteriosi;
  • aumenta il rischio di malattie del tratto urinario;
  • possibile reazione avversa ai vaccini;
  • fino al 20% delle donne ha problemi di incontinenza urinaria.

È necessario prendere in considerazione e mostrare la carriera degli animali con pedigree. Dopo la sterilizzazione, il cane non sarà in grado di partecipare all'elezione del miglior rappresentante della razza, ma in alcune mostre tali animali compaiono nella classe "cagna con cambiamenti sessuali".

Cucciolo o cane adulto: a che età è meglio avere un intervento chirurgico e qual è il costo della sterilizzazione

La maggior parte dei veterinari è sicura che la sterilizzazione sia fatta meglio fino a 2,5 anni. Alcuni esperti insistono su un'età più precoce - da 9 mesi a 1 anno. La scelta dipende dalla razza. I cani più grandi sono meglio operati per 1 anno, altrimenti aumenta il rischio di sarcoma osseo, che non viene praticamente trattato.

È importante Si consiglia di sterilizzare i cani di piccola taglia prima della prima calura o immediatamente dopo. Durante la caccia sessuale, è meglio non eseguire l'operazione. I tessuti si allentano, aumenta il rischio di sanguinamento e altre complicanze.

Adulti e cani anziani vengono operati dopo un esame dettagliato e la consultazione con un medico. La causa può essere tumori benigni o maligni, complicanze dopo il parto e altri fattori.

La sterilizzazione dei cani è meglio eseguita all'età di 1 anno a 2,5 anni.

Il prezzo del servizio dipende dalla regione, dallo stato della clinica, dalla taglia dell'animale e dalle sue condizioni. È più economico gestire cani di piccola taglia (da 2000 rubli). Il costo dell'operazione di animali malati di grandi dimensioni inizia da 3000 rubli. La procedura è preferibilmente eseguita in clinica, richiede condizioni particolari, esattamente un'anestesia dosata. A casa, più difficile da fare con le complicazioni.

Caratteristiche di cura postoperatoria per un cane

L'operazione dura circa 1 ora e viene eseguita in anestesia generale. Per cani di piccola razze, la sterilizzazione larapascopica viene spesso utilizzata, mentre i cani di grossa taglia si sottopongono a una classica operazione con un bisturi. Dopo la procedura, il cane può riprendersi, dopo di che il proprietario può portarlo a casa.

È importante Se l'operazione è stata eseguita per motivi medici (piometra, infiammazione delle ovaie), all'animale verrà offerto di essere lasciato in ospedale per l'osservazione. Il primo giorno è il momento più difficile, durante il quale il cane ha bisogno di cure particolari.

Subito dopo l'operazione, l'animale domestico viene messo su una speciale benda fatta di tessuto che copre completamente le cuciture. Protegge i punti vulnerabili dai danni accidentali e impedisce all'animale di leccarsi le ferite. La cucitura è sigillata con nastro adesivo. Il giorno dopo l'operazione è meglio non dare da mangiare al cane, l'acqua può essere data senza restrizioni. L'animale non sarà in grado di uscire per le passeggiate, la sua panca della stufa deve essere coperta con pannolini impermeabili.

Il primo giorno dell'operazione, il cane non viene nutrito con il cane, solo l'acqua può essere data.

Il secondo giorno, puoi dare da mangiare al cane con cibo semi-liquido o in scatola e portarlo a fare una passeggiata. È importante mantenere la cucitura lontana da umidità e sporcizia, in caso di maltempo il cane deve indossare tute impermeabili. Dopo 10 giorni, l'animale viene rimosso punti da solo o con l'aiuto di un veterinario.

Ti consigliamo inoltre di guardare il materiale video su come prendersi cura degli animali dopo l'intervento chirurgico e vestire correttamente una benda.

La corretta sterilizzazione non influisce sulla vita futura dell'animale. I punti guariscono rapidamente e non disturbano il cane. È importante seguire una dieta corretta, riducendo la quantità di carboidrati e aumentando il contenuto proteico nella dieta. L'opzione migliore sono i mangimi industriali premium e super premium progettati specificamente per gli animali sterilizzati. Contengono calcio, un avvertimento dei cambiamenti legati all'età nelle ossa, ferro, magnesio e altri elementi in traccia di valore. È utile alternare cibo secco e umido, arricchendo la dieta con delizie speciali. Tale cibo è equilibrato e non ha bisogno di supplementi vitaminici aggiuntivi.

Recensioni dei proprietari che hanno sterilizzato il loro cane

Maria, la proprietaria del Cocker Spaniel inglese. Non avevo dubbi sul fatto che il cane dovesse essere operato. Vivo in una grande città, ho un sacco di animali in giro, non ho intenzione di salvarmi dai maschi, ma non voglio allevare cuccioli. Lascia fare agli esperti! Avevo paura che Glasha si ingrassasse. Ma lei ama mangiare, e quindi limito il suo cibo. Dopo l'intervento chirurgico, ho recuperato molto rapidamente, ancora affettuoso e socievole, ama correre e giocare. E attaccando i maschi passa con orgoglio e non si sforzano di rompere il guinzaglio. Abbiamo fatto la sterilizzazione in clinica, dove andiamo per le vaccinazioni, non ci sono lamentele. La cucitura è molto curata, Glashke non causa problemi.

Helen, il proprietario del mastino. Il mio cane non è di razza, una miscela. Naturalmente, tutte le mostre sono irrilevanti per noi, anche i cuccioli. Ho preso il cane dal rifugio, ho visto abbastanza della strada. Penso che sterilizzare un cane che non hai intenzione di lavorare a maglia sia il dovere di ogni proprietario. L'ho portata in una clinica comprovata, ho dovuto prendere zootaxi. Tutto è andato bene, anche se ero nervoso. Sorprendentemente, il cane ora sembra anche migliore, il mantello è diventato più brillante. Il veterinario ha detto che succede.

Igor Vladimirovich, il proprietario di Ridgeback. La nostra sterilizzazione non è stata pianificata. Un cane con un eccellente pedigree, mostra. Ma c'era un problema con le ovaie, i medici insistevano sull'operazione, minacciati di oncologia. Dovevo rimuovere tutto, sperimentato tutta la famiglia. Risultò che avevano tempo, in mezzo anno potevano perdere un cane. E quindi tutto va bene, si sente grande, sembra anche bella. La moglie notò che Tina divenne più tenero con i bambini, giocando con loro, che non erano stati osservati prima. Quindi non siamo il perdente. Spero che anche lei non abbia problemi di salute.

Alla fine, guarda anche il materiale video, perché è necessario sterilizzare i cani.

Per Saperne Di Più Sui Cani

Razze di cani a buon mercato

Vaccinazioni Il desiderio di ottenere un fedele amico irsuto è a volte soppresso o rinviato a causa dell'alto costo dei cani. Tuttavia, ci sono razze economiche di cani, per non parlare del fatto che è possibile acquistare un amico a quattro zampe per una tassa nominale.

Akita Inu

Vaccinazioni Le persone sono sempre state interessate alle razze di animali che ci sono arrivate da tempo immemorabile. E il giapponese Akita Inu, è proprio un tale cane - purosangue, una volta sacro, un animale domestico non comune, ma imperatore.